Franklin Sousley



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Franklin Sousley sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Franklin Sousley in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Franklin Sousley che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Franklin Sousley, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Franklin Sousley, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Franklin Sousley. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Franklin Sousley
Franklin Sousley.jpg
Sousley nel 1944
Nato (1925-09-19)19 settembre 1925
Hill Top, Kentucky
Morto 21 marzo 1945 (1945-03-21)(19 anni)
Iwo Jima , Isole Vulcano , Impero giapponese  
Luogo di sepoltura
Cimitero della 5a Divisione Marine, Iwo Jima
1948: Cimitero di Elizaville, Elizaville, Kentucky
Fedeltà stati Uniti
Servizio/ filiale Corpo della Marina degli Stati Uniti
Anni di servizio 19441945
Rango Prima classe privata
Unità 2° Battaglione, 28° Marines , 5° Divisione Marine
Battaglie/guerre seconda guerra mondiale
Premi Nastro d'azione di combattimento con medaglia cuore viola

Franklin Runyon Sousley (19 settembre 1925 - 21 marzo 1945) è stato un marine degli Stati Uniti che è stato ucciso in azione durante la battaglia di Iwo Jima nella seconda guerra mondiale . Era uno dei sei marines che issarono la seconda di due bandiere degli Stati Uniti in cima al monte Suribachi il 23 febbraio 1945, come mostrato nell'iconica fotografia Raising the Flag on Iwo Jima .

La prima bandiera issata e sventolata sulla montagna all'estremità sud di Iwo Jima era considerata troppo piccola per essere vista dalle migliaia di Marines che combattevano dall'altra parte di Iwo Jima, quindi fu sostituita lo stesso giorno da una più grande uno. Sebbene siano state scattate fotografie della prima bandiera che sventola sul monte Suribachi dopo che è stata catturata, non è stata scattata una singola fotografia dei Marines che alzano la bandiera. Il secondo alzabandiera è diventato famoso e ha avuto la precedenza sul primo alzabandiera dopo che la sua fotografia è apparsa sui giornali di tutto il mondo. Anche il secondo alzabandiera è stato filmato a colori.

Il Marine Corps War Memorial ad Arlington, in Virginia , è stato modellato sulla storica fotografia di sei Marines che alzano la bandiera a Iwo Jima.

Primi anni di vita

Sousley è nato a Hill Top, Kentucky , il secondo figlio nato da Merle Duke Sousley (1899-1934) e Goldie Mitchell (9 novembre 1904 - 14 marzo 1988). Quando aveva due anni, suo fratello di cinque, Malcolm Brooks Sousley (24 novembre 1923 30 maggio 1928), morì a causa di appendicite . Franklin ha frequentato una scuola di due aule nella vicina Elizaville e ha frequentato la Fleming County High School nella vicina Flemingsburg dal nono al dodicesimo grado. Suo fratello minore Julian nacque nel maggio 1933 e suo padre morì a causa di complicazioni del diabete un anno dopo, all'età di 35 anni. A soli nove anni, Franklin era l'unica figura maschile della famiglia e aiutò sua madre a crescere Julian. . Sousley si diplomò alla Fleming High School nel maggio 1943 e risiedette a Dayton, Ohio, come operaio in una fabbrica di frigoriferi.

seconda guerra mondiale

Corpo dei Marines degli Stati Uniti

Sousley ricevette il suo avviso di leva e scelse di unirsi al Corpo dei Marines degli Stati Uniti il 5 gennaio 1944. Fu inviato al deposito di reclutamento del Corpo dei Marines, San Diego, California . Il 15 marzo si unì alla compagnia E, 2° battaglione, 28° reggimento marine , quinta divisione marina a Camp Pendleton, California . A settembre, la 5a Divisione fu inviata alle Hawaii per ulteriore addestramento per prepararsi all'invasione di Iwo Jima. Il 22 novembre fu promosso in prima classe privata.

Battaglia di Iwo Jima

Il privato di prima classe Sousley atterrò con la sua unità all'estremità sud-est di Iwo Jima vicino al monte Suribachi, che era il 2° battaglione, 28° obiettivo dei Marines, il 19 febbraio 1945, e combatté nella battaglia per la cattura dell'isola.

Primo alzabandiera

La mattina del 23 febbraio, il tenente colonnello Chandler W. Johnson , comandante del secondo battaglione, 28° marines, ordinò all'ufficiale esecutivo della compagnia E, il primo tenente Harold Schrier , di prendere una pattuglia delle dimensioni di un plotone sul monte Suribachi alto 556 piedi per catturare e occupare la cresta e, se possibile, alzare la bandiera del battaglione per segnalare che la vetta era sicura. Il comandante della compagnia E, il capitano Dave Severance, radunò il resto del suo terzo plotone e membri del battaglione per formare una pattuglia di 40 uomini. Alle 8:30, la pattuglia ha iniziato a scalare il vulcano. Quando la pattuglia raggiunse l'orlo del cratere si sviluppò un breve scontro a fuoco. Una volta superati i giapponesi si sono assicurati la vetta. È stato trovato un tubo d'acciaio giapponese da usare come pennone e la bandiera è stata attaccata ad esso. La bandiera è stata poi issata dal tenente Schrier, dal sergente di plotone Ernest Thomas , dal sergente Henry Hansen e dal caporale Charles Lindberg alle 10:30 circa. Vedendo i colori nazionali volare ha causato un forte applauso con alcuni colpi di arma da fuoco dai marines, dai marinai e dalla guardia costiera su la spiaggia sottostante e dagli uomini sulle navi vicine e ormeggiate alla spiaggia. Gli uomini a, intorno e tenendo l'asta della bandiera sono stati fotografati più volte da Staff Sgt. Louis R. Lowery , un fotografo della rivista Leatherneck che ha accompagnato la pattuglia su per la montagna. Sgt. plotone Thomas è stato ucciso a Iwo Jima il 3 marzo e il sergente. Hansen è stato ucciso il 1 marzo.

Secondo alzabandiera

Filmato a colori del sergente dei marine Bill Genaust del secondo alzabandiera

Il tenente colonnello Johnson decise che una bandiera più grande dovesse essere sollevata e issata sul monte Suribachi dopo aver stabilito che la bandiera del battaglione era troppo piccola per essere vista dalle migliaia di marines che combattono dall'altra parte della montagna. Intorno a mezzogiorno, il sergente dei marine Michael Strank , un caposquadra del secondo plotone, Easy Company, ricevette l'ordine dal suo comandante di compagnia, il capitano Dave Severance, di prendere tre marines dalla sua squadra di fucilieri e di issare una bandiera più grande in cima al monte Suribachi. sergente Strank scelse il caporale Harlon Block , il soldato di prima classe Ira Hayes e il Pfc. Sousley. Durante la salita i quattro Marines hanno preso il cavo di comunicazione telefonica (o le forniture). Il soldato di prima classe Rene Gagnon , il corridore (messaggero) del secondo battaglione per la Easy Company, ricevette l'ordine dal tenente colonnello Johnson di portare la bandiera sostitutiva sulla montagna e tornare con la prima bandiera.

Una volta in cima, il sergente. Strank ha ordinato Pfc. Hayes e Pfc. Sousley per trovare un tubo d'acciaio a cui attaccare la bandiera sostitutiva. È stato trovato un tubo di ferro giapponese e la bandiera attaccata ad esso. Come il sergente Strank e i suoi tre marine stavano per alzare l'asta della bandiera, gridò a due marine vicini di aiutarli a sollevare la pesante asta della bandiera. Sotto gli ordini del tenente Schrier, il sergente. Strano, Cpl. Block (erroneamente identificato come Sgt. Hansen fino al gennaio 1947), Pfc. Hayes, Pfc. Sousley, il soldato semplice di prima classe Harold Schultz e il soldato semplice di prima classe Harold Keller hanno issato la seconda bandiera all'incirca all'una di pomeriggio mentre il primo pennone è stato abbassato. Pfc. Schultz e Pfc. Keller erano entrambi membri della pattuglia del tenente Schrier. A causa dei venti forti sul monte Suribachi, Marina Corpsman John Bradley ha aiutato alcuni Marines rendere il soggiorno pennone verticale. Successivamente sono state aggiunte delle rocce sul fondo dell'asta della bandiera che è stata poi stabilizzata da tre tiranti . La seconda raccolta è stata immortalata dalla fotografia in bianco e nero della alza bandiera da Joe Rosenthal della Associated Press ; Il 23 giugno 2016, Harold Keller è stato identificato come Sousley nella foto e Sousley è stato identificato come Navy Corpsman John Bradley nella foto (Bradley non era più determinato a essere nella foto). Il fotografo marino sergente Bill Genaust ha anche filmato la seconda bandiera a colori.

Il 14 marzo, un'altra bandiera americana è stata ufficialmente issata su un pennone da due marines agli ordini del tenente generale Holland Smith durante una cerimonia al posto di comando del V Amphibious Corps dall'altra parte del monte Suribachi, dove si trovavano le truppe della 3a Divisione Marine situato. La bandiera che sventolava sulla vetta del monte Suribachi dal 23 febbraio è stata abbattuta. Il 26 marzo 1945 l'isola fu considerata sicura e la battaglia di Iwo Jima fu ufficialmente conclusa. Il 28° Marines lasciò Iwo Jima il 27 marzo e tornò alle Hawaii al campo di addestramento della 5a Divisione Marine. Il tenente colonnello Johnson è stato ucciso a Iwo Jima il 2 marzo, il sergente. Genaust è stato ucciso il 4 marzo, il sergente. Strank e Cpl. Block sono stati uccisi il 1 marzo, e PFC. Sousley è stato ucciso il 21 marzo.

Morte

Il 20 marzo 1945, il presidente Franklin Roosevelt ordinò al Corpo dei Marines di inviare gli alzabandiera nella foto di Rosenthal dopo la battaglia a Washington DC come fattore morale pubblico e di partecipare a un tanto necessario tour di vendita di titoli di guerra . sergente Strank e Cpl. Block sono stati uccisi il 1 marzo. PFC. Sousley è stato ucciso il 21 marzo. Il libro Flags of Our Fathers (2000) di James Bradley (figlio del militare della Marina John Bradley che ha accompagnato la pattuglia di 40 uomini su per la montagna), dice PFC. Sousley è stato colpito alla schiena da un cecchino giapponese mentre camminava lungo una strada aperta che era un'area nota di fuoco di cecchini nemici, e ipotizzò che avesse perso la concentrazione o che pensasse che i giapponesi avessero smesso di sparare. Secondo il libro, un collega Marine ha visto Sousley sdraiato a terra e ha chiesto: "Quanto sei stato colpito" Le ultime parole di Sousley furono: "Non male, non riesco a sentire niente". Poi è morto per le ferite riportate. Tuttavia, Rene Gagnon, che conosceva Sousley personalmente da diversi mesi e ha visto Sousley il giorno in cui è stato ucciso, aveva firmato un affidavit per il Corpo dei Marines riportando che Sousley è stato ucciso all'istante.

Pfc. Il corpo di Sousley fu sepolto nel cimitero della 5th Marine Division a Iwo Jima, il 25 marzo 1945. La mattina del 26 marzo vi fu tenuto un servizio dai Marines sopravvissuti della divisione, che includevano Ira Hayes e altri membri del plotone e della compagnia di Sousley prima partirono da Iwo Jima il giorno successivo. I resti di Sousley furono reinterrati l'8 maggio 1948, nel cimitero di Elizaville nella contea di Fleming, nel Kentucky.

Monumento ai Caduti del Corpo dei Marines

I sei secondi alzabandiera:
#1, Cpl.
Blocco Harlon (KIA)
#2, Pfc. Harold Keller
#3, Pfc. Franklin Sousley (KIA)
#4, sergente. Michael Strank (KIA)
#5, Pfc. Harold Schultz
#6, Pfc. Ira Hayes

Il Marine Corps War Memorial (noto anche come Iwo Jima Memorial) ad Arlington, in Virginia, è stato dedicato il 10 novembre 1954. Il monumento è stato scolpito da Felix de Weldon dall'immagine della seconda bandiera che si alza sul monte Suribachi. A causa di alcune identificazioni errate dei secondi alzabandiera, Sousley è raffigurato come la terza invece della quinta statua in bronzo di 32 piedi (9,8 m) dal fondo dell'asta della bandiera dal 13 giugno 2016 ( Harold Schultz è raffigurato come il quinto bronzo statua). Il Memorial è stato consegnato al National Park Service nel 1955.

Durante la dedicazione, il presidente Dwight D. Eisenhower si è seduto in prima linea con il vicepresidente Richard Nixon , il segretario alla difesa Charles E. Wilson , il vice segretario alla difesa Robert Anderson , l' assistente segretario agli interni Orme Lewis e il generale Lemuel C. Shepherd , il ventesimo comandante. del Corpo dei Marines . Anche Ira Hayes, uno dei tre alzabandiera sopravvissuti raffigurati sul monumento, era seduto davanti a John Bradley (erroneamente identificato come alzabandiera fino a giugno 2016), Rene Gagnon (identificato erroneamente come alzabandiera fino a ottobre 2019), Mrs. Goldie Price (madre di Franklin Sousley), la signora Martha Strank e la signora Ada Belle Block. Tra i commenti alla dedica c'erano Robert Anderson, presidente di Day; Colonnello JW Moreau, Corpo dei Marines degli Stati Uniti (in pensione), Presidente, Fondazione del memoriale di guerra del Corpo dei Marines; il generale Shepherd, che ha presentato il memoriale al popolo americano; Felix de Weldon; e Richard Nixon, che ha pronunciato il discorso di dedica. Incise sul memoriale sono le seguenti parole:

In onore e memoria degli uomini del Corpo dei Marines degli Stati Uniti che hanno dato la vita al loro Paese dal 10 novembre 1775

Rappresentazione nel film

Nel film del 1961 The Outsider , con Tony Curtis nei panni di Ira Hayes, il personaggio immaginario James B. Sorenson (l'amico dei marine di Hayes nel film), interpretato dall'attore James Franciscus , era un composito basato principalmente su Franklin Sousley.

Nel film del 2006 Flags of Our Fathers , sui sei sbandieratori di Iwo Jima, Franklin Sousley è stato interpretato dall'attore Joseph Michael Cross . Il film è basato sull'omonimo libro del 2000.

Riconoscimenti militari

Le decorazioni e i premi militari di Sousley:

Bronze star
Medaglia Cuore Viola Nastro di azione di combattimento Citazione dell'unità presidenziale della Marina
Medaglia della campagna americana Medaglia della campagna Asiatico-Pacifico con una stella di bronzo 3 16 " Medaglia della vittoria della seconda guerra mondiale
  • Distintivo Esperto Fucile ( BAR )
  • Distintivo da tiratore scelto per fucile ( M1 )

Nota: la Medaglia di Buona Condotta del Corpo dei Marines richiedeva 4 anni di servizio durante il periodo della Seconda Guerra Mondiale.

Onori

C'è un piccolo memoriale di Franklin Sousley nella Biblioteca pubblica della contea di Fleming, Flemingsburg, Kentucky. Inoltre a Flemingsburg, c'è il Franklin Sousley Museum situato a Camp Sousley.

Guarda anche

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Vittorio Guida

A volte, quando si cercano informazioni su internet su qualcosa, si trovano articoli troppo lunghi e che insistono a parlare di cose che non ti interessano. Mi è piaciuto questo articolo su Franklin Sousley perché va al punto e parla esattamente di quello che voglio, senza perdersi in informazioni inutili, È un buon articolo su Franklin Sousley

Renata Piccolo

È un buon articolo sulla _variabilità. Dà le informazioni necessarie, senza eccessi

Cinzia Basile

Pensavo di sapere già tutto sulla Franklin Sousley, ma in questo articolo ho scoperto che alcuni dei dettagli che pensavo fossero buoni non erano così buoni. Grazie per le informazioni

Agnese Rossetti

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Franklin Sousley., Corretto