Frank R. Paolo



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank R. Paolo sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank R. Paolo in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank R. Paolo che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank R. Paolo, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank R. Paolo, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank R. Paolo. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank R. Paul
FrankRPaul39.jpg
Ritratto fotografico c. 1939
Nato
Rudolph Franz Paul

( 1884-04-18 )18 aprile 1884
Morto 29 giugno 1963 (1963-06-29)(all'età di 79 anni)
Nazionalità Austria-Ungheria
Formazione scolastica Architettura
Conosciuto per Illustratore
Coniugi Rudolpha Costa Rigelsen
Sito web http://www.frankwu.com/Paul-listing4.html

Frank Rudolph Paul ( tedesco: [pal] ; 18 aprile 1884 29 giugno 1963) è stato un illustratore americano di riviste pulp nel campo della fantascienza .

Una scoperta dell'editore Hugo Gernsback , Paul è stato influente nel definire l'aspetto sia della copertina che delle illustrazioni interne nei nascenti pulp di fantascienza degli anni '20.

La Science Fiction Hall of Fame lo ha nominato nel 2009.

Biografia

Paul è nato il 18 aprile 1884 a Radkersburg , Austria-Ungheria . Suo padre era ungherese e sua madre cecoslovacca . Emigrò negli Stati Uniti nel 1906. Sposò Rudolpha Costa Rigelsen, un immigrato belga, nel 1913, ed ebbero quattro figli, Robert S. Paul (nato nel 1915), Francis L. Paul (nato nel 1919), Joan C. Paul (nato nel 1921) e Patricia Ann Paul (nato nel 1929). Ha studiato arte a Vienna, Parigi e New York City. Andò a lavorare per il Jersey Journal eseguendo graphic design . L'editore Hugo Gernsback lo assunse nel 1914 per illustrare The Electrical Experimenter , una rivista scientifica.

Morì il 29 giugno 1963 nella sua casa di Teaneck, nel New Jersey .

Opera

Il lavoro di Paul è caratterizzato da composizioni drammatiche (spesso coinvolgono enormi macchine, robot o astronavi), colori brillanti o addirittura sgargianti e una capacità limitata di raffigurare volti umani, specialmente quelli femminili. La sua prima formazione architettonica è evidente anche nel suo lavoro.

Paul ha illustrato la copertina del romanzo di Gernsback, Ralph 124C 41+: A Romance of the Year 2660 (The Stratford Company, 1925), originariamente un serial del 1911-1912. Dipinse 38 copertine per Amazing Stories dall'aprile 1926 al giugno 1929 e sette per Amazing Stories Annual e Quarterly ; con diverse dozzine di numeri aggiuntivi con la sua arte sulla quarta di copertina (maggio 1939 a luglio 1946), e diversi numeri dall'aprile 1961 al settembre 1968 con arte nuova o riprodotta. Dopo che Gernsback perse il controllo di Amazing Stories nel 1929, Paul lo seguì alle riviste Wonder Stories e ai trimestrali associati, che pubblicarono 103 delle sue copertine a colori dal giugno 1929 all'aprile 1936. Paul dipinse anche copertine per Planet Stories , Superworld Comics , rivista Science Fiction , e il primo numero (ottobre-novembre 1939) di Marvel Comics . Quest'ultimo presentava i debutti di Human Torch e Sub-Mariner , e buone copie vendute all'asta per venti-trentamila dollari. In tutto, le sue copertine di riviste superano le 220.

La sua copertina più famosa di Amazing Stories è probabilmente quella dell'agosto 1927 (vedi immagine), che illustra La guerra dei mondi di HG Wells , la cui ristampa seriale iniziò in quel numero.

Paul ha creato centinaia di illustrazioni di interni non più tardi del 1920.

Influenza sul genere

Per molti versi, i successi e l'influenza di Frank R. Paul sul campo nel corso dei secoli non possono essere sopravvalutati. Il suo lavoro è apparso sulla copertina del primo numero (aprile 1926) della rivista Amazing Stories , la prima rivista dedicata alla fantascienza. Dipingerà tutte le copertine per più di tre anni. Queste visioni di robot, astronavi e alieni sono state presentate in un'America in cui la maggior parte delle persone non aveva nemmeno un telefono. In effetti, furono le prime immagini di fantascienza viste da Ray Bradbury , Arthur C. Clarke , Forrest J Ackerman e altri che avrebbero avuto grande risalto nel campo.

L'enfasi di Paul sul concetto, l'azione e l'ambiente rispetto alle figure umane doveva continuare a essere un segnale di genere che definisce l'arte della fantascienza anche se eseguita da successori con maggiore abilità tecnica e più profondità di visione artistica. Il linguaggio visivo della maggior parte dei centri d'arte di fantascienza, ancora oggi, sono versioni più sofisticate dei tropi centrali di Paul.

Il Frank R Paul Award , intitolato in suo onore, è stato assegnato dalla Nashville Science Fiction Association dal 1976 al 1996 ad artisti illustri come Frank Kelly Freas , Alex Schomburg e Victoria Poyser .

Primi

Frank R. Paul può essere accreditato con il primo dipinto a colori di una stazione spaziale (agosto 1929, Science Wonder Stories ) pubblicato negli Stati Uniti. La sua copertina per Science Wonder Stories del novembre 1929 era una delle prime, se non la prima, rappresentazione di un volo piattino . Questo dipinto è apparso quasi due decenni prima degli avvistamenti di misteriosi oggetti volanti di Kenneth Arnold . La sua statura era così grande che fu l'unico ospite d'onore alla prima Convention mondiale di fantascienza nel 1939. È stato descritto come la prima persona a guadagnarsi da vivere disegnando astronavi; questa è una leggera esagerazione, poiché gran parte del suo reddito derivava anche dal disegno tecnico. È stato anche l'artista della copertina di Marvel Comics #1 (ottobre 1939), il primo fumetto Marvel ed è diventato famoso per il suo lavoro.

Era molto innovativo nella rappresentazione delle astronavi. Molte delle sue illustrazioni erano a forma di disco ed è stato ipotizzato che possa aver creato accidentalmente la mania degli UFO quando il primo avvistamento di luci nel cielo è stato descritto come a forma di disco; questo sarebbe stato il risultato del fenomeno psicologico noto come set mentale .

Riferimenti

link esterno

  • http://www.isfdb.org/cgi-bin/title.cgi1028251 Titolo: From the Pen of Paul: The Fantastic Images of Frank R. Paul. Prefazione di Sir Arthur C. Clarke. Con un contributo speciale di Jerry Weist. Titolo Record # 1028251 Autori: Stephen D. Korshak e Frank R. Paul Data: 2009-05-00 Tipo: Saggistica Lingua: inglese ISBN/ID catalogo: 978-0-9800931-0-0

Opiniones de nuestros usuarios

Rosina Marchese

Grazie. L'articolo su Frank R. Paolo è stato utile per me, Articolo molto interessante su Frank R. Paolo

Armando Giuliani

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Frank R. Paolo., Corretto

Lorenzo Melis

La voce su Frank R. Paolo è stata molto utile per me, Grazie

Ignazio Pellegrino

Il linguaggio sembra vecchio, ma le informazioni sono affidabili e in generale tutto ciò che è scritto su Frank R. Paolo dà molta fiducia, Ho trovato questo articolo su Frank R. Paolo molto interessante

Alfredo Landi

Sono stato felice di trovare questo articolo su Frank R. Paolo, Sono stato felice di trovare questo articolo su Frank R. Paolo