Frank Pentangeli



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Pentangeli sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Pentangeli in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Pentangeli che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Pentangeli, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Pentangeli, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Pentangeli. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Pentangeli
Frank Pentangeli GF2.jpg
Prima apparizione Il Padrino Parte II
Ultima apparizione La Famiglia Corleone
Creato da Mario Puzo
Interpretato da Michael V. Gazzo
Doppiato da Gavin Hammon
Informazioni nell'universo
Alias Francesco Pentangeli
(nome di nascita)
Soprannome Frankie Cinque Angeli
Genere Maschio
Titolo
Capo di strada Capo
Soldato
Occupazione mafioso
Famiglia Corleone (1934-1959)
Mariposa (1920-1934)
Sposa Moglie senza nome
Figli Due figlie senza nome
Parenti Vincenzo Pentangeli (fratello)

Frank Pentangeli è un personaggio immaginario del film del 1974 Il Padrino Parte II , interpretato da Michael V. Gazzo . Gazzo è stato nominato per un Oscar come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione, che ha perso contro Robert De Niro , il suo co-protagonista dello stesso film (nel ruolo del giovane Vito Corleone ). È soprannominato " Frankie Five Angels " dal suo cognome, che è formato dal prefisso greco penta (che significa "cinque") e dalla parola italiana angeli ("angeli").

Panoramica dei personaggi

Nato Francesco Pentangeli a Partinico , in Sicilia , Pentangeli ha un fratello maggiore di nome Vincenzo che rimase in Sicilia quando emigrò negli Stati Uniti. Frank è un caporegime della famiglia Corleone , che gestisce le operazioni della famiglia a New York City mentre Michael Corleone ( Al Pacino ), suo fratello e underboss , Fredo ( John Cazale ), e gli altri due capi , Rocco Lampone ( Tom Rosqui ) e Al Neri ( Richard Bright ), hanno sede in Nevada . Era un alto soldato nel regime di Peter Clemenza ( Richard S. Castellano ), e ha assunto il regime dopo la morte di Clemenza. Si trasferì anche nell'ex tenuta di Vito a Long Beach, Long Island . La sua guardia del corpo è il soldato di lunga data Willi Cicci.

Ne Il Padrino Parte II , Frank Pentangeli è ritratto come uno dei più fidati collaboratori del padrino Vito Corleone ( Marlon Brando ). Tuttavia, tra Pentangeli e Michael cresce una spaccatura che alla fine porta Pentangeli a tradire la famiglia.

Il personaggio di Pentangeli è stato concepito ne Il Padrino Parte II da Coppola e Puzo quando l'attore Richard Castellano non ha ripreso il ruolo di Clemenza nel sequel. Il personaggio di Pentangeli ha preso parte alla trama originariamente destinata a Clemenza, la cui morte doveva essere posta in antiparallelo alla lunga sequenza in cui il giovane Vito diventa compagno di Clemenza.

Coppola, nel commento del suo regista su Il Padrino Parte II , ha affermato che le scene che descrivono l'interrogatorio del comitato del Senato di Michael Corleone e Pentangeli si basano sulle udienze federali di Joseph Valachi e che Pentangeli è come una figura di Valachi.

Nel film

Verso l'inizio della storia, Pentangeli si avvicina a Michael per chiedere il suo aiuto per eliminare i fratelli Rosato, rivali a New York, che sostenevano di essere stati promessi territori da Clemenza prima della sua morte. Michael si rifiuta, tuttavia, e ordina a Pentangeli di non fare nulla, poiché non vuole che una guerra interferisca con un accordo imminente con Hyman Roth ( Lee Strasberg ), che sostiene i Rosato. Pentangeli lo prende come un insulto e se ne va con rabbia. Più tardi quella notte, Michael sfugge per un pelo a un tentativo di omicidio a casa sua.

Michael conclude da solo che Roth era dietro il tentativo di assassinio. Dopo aver visitato la Florida per siglare l'accordo con Roth, Michael fa una visita senza preavviso a Pentangeli a Long Island e gli chiede di aiutarlo a vendicarsi. Come parte del suo piano, insiste che Pentangeli si arrenda ai fratelli Rosato in modo che Roth non sospetti che Michael gli stia addosso. Pentangeli preferisce una guerra aperta contro Roth e i Rosato, ma obbedisce con riluttanza all'ordine di Michael.

Pentangeli organizza un incontro con i fratelli Rosato. Arrivato al luogo dell'incontro, Pentangeli lascia fuori la sua guardia del corpo ed entra da solo nel bar. Una volta dentro, Tony Rosato ( Danny Aiello ) tende un'imboscata a Pentangeli con una garotta , dicendogli: "Michael Corleone saluta". Entra un poliziotto e l'aggressione degenera in una sparatoria in strada. Pentangeli scompare e si crede che sia morto.

Più tardi, in un'udienza del Senato che indaga sulla criminalità organizzata e sulle accuse di attività criminali di Michael, Michael viene a sapere che il comitato intende chiamare Pentangeli come testimone a sorpresa per contraddire la negazione irremovibile di Michael di essere un boss del crimine . Sia Pentangeli che Cicci sono stati sotto la custodia protettiva dell'FBI dall'attentato alla sua vita. Credendo che Michael lo abbia ordinato di uccidere, Pentangeli fornisce una dichiarazione giurata agli investigatori che Michael è il capo della più potente famiglia mafiosa della nazione, controlla praticamente tutte le attività di gioco in Nord America e ha ordinato innumerevoli omicidi.

Più dannatamente, Pentangeli dice agli investigatori che Michael ha ucciso personalmente il capitano McCluskey e Virgil Sollozzo (interpretato da Sterling Hayden e Al Lettieri in Il Padrino ), e ha anche iniziato a pianificare un massacro di massa degli altri boss mafiosi di New York già nel 1950. Cicci ha anche rivelato questo all'FBI. Tuttavia, non è in grado di coinvolgere direttamente Michael in attività criminali; a causa dei "buffer" nell'organizzazione di Corleone non ricevette mai ordini direttamente da Michael. Al contrario, poiché Pentangeli era un capo, non c'è isolamento tra lui e Michael. La sottocommissione del Senato e l'FBI considerano quindi Pentangeli molto credibile, e sono certi che possa corroborare la testimonianza di Cicci e accusare Michael di spergiuro .

Mentre il comitato è in pausa, Michael e altri cercano un modo per evitare le accuse di spergiuro. Fredo, che aveva inconsapevolmente cospirato con i nemici di Michael, informa Michael che l'udienza è stata progettata da Roth come parte del suo piano per eliminarlo dalla scena; inoltre, l'avvocato del comitato è sul libro paga di Roth.

Michael sa che la custodia protettiva di Pentangeli è troppo sicura per attentare alla sua vita prima di testimoniare. Invece, Michael porta il fratello di Pentangeli, Vincenzo, dalla Sicilia, e Vincenzo accompagna Michael all'udienza a cui Frank dovrebbe testimoniare. Vincenzo e Frank si scambiano uno sguardo silenzioso prima dell'udienza. Spaventato, Frank ritratta le sue precedenti dichiarazioni, dicendo che "ha detto ai ragazzi dell'FBI quello che volevano sentire" e ora afferma che la famiglia Corleone è innocente di qualsiasi illecito, spergiuro se stesso davanti al comitato del Senato. Questa testimonianza coglie completamente alla sprovvista il comitato e fa deragliare efficacemente il caso del governo contro Michael.

Dopo l'udienza, il consigliere della famiglia Corleone Tom Hagen ( Robert Duvall ) visita Pentangeli in custodia. Hagen racconta a Pentangeli, un appassionato di storia, una storia su come i traditori nell'antica Roma potevano risparmiare le loro famiglie se si suicidavano; l'implicazione è che Michael si prenderà cura della famiglia di Pentangeli se si uccide. Pentangeli ringrazia Hagen, torna nei suoi alloggi assegnati e si taglia i polsi mentre fa il bagno.

Il film finito lascia poco chiaro esattamente cosa ha spinto Pentangeli a cambiare la sua storia sulla presenza di suo fratello. Il film finale afferma solo che Vincenzo è un potente e spietato capo della mafia in Sicilia.

Una prima bozza della sceneggiatura del film spiega che Vincenzo, scioccato dal fatto che suo fratello stia per tradire i Corleone, partecipa all'udienza per ricordare a Frank che non deve infrangere il codice del silenzio della mafia, omertà . Questo è anche spiegato in una scena tagliata nel videogioco The Godfather II . La presenza di suo fratello, così come lo sguardo che si scambiano, serve come una minaccia che se Frank darà seguito alla sua prevista testimonianza, verrà presa una punizione contro i suoi figli, che vivono in Sicilia sotto la tutela di Vincenzo.

Nella cultura popolare

Questo personaggio ha fatto notizia nazionale il 25 gennaio 2019, perché è stato citato nell'atto d'accusa federale di Roger Stone . Stone è stato arrestato a Fort Lauderdale, in Florida e accusato di sette capi d'accusa nell'ambito dell'indagine Mueller; un conteggio di ostruzione a un procedimento ufficiale, cinque capi di false dichiarazioni e un conteggio di manomissione di testimoni. "L'accusa contiene un riferimento a un personaggio di 'The Godfather: Part II' che è stato intimidito a non testimoniare contro un boss mafioso . Secondo l'accusa, Stone alla fine del 2017 ha detto a un associato - identificato come "Persona 2" - che loro dovrebbe "fare un 'Frank Pentangeli' davanti [alla Commissione Intelligence della Camera ] per evitare di contraddire la testimonianza di Stone". Il documento prosegue dicendo: "Frank Pentangeli è un personaggio del film Il padrino: parte II, di cui hanno discusso sia Stone che Persona 2, che testimonia davanti a una commissione del Congresso e in quella testimonianza afferma di non conoscere le informazioni critiche che fa. infatti lo so."

Il processo a Stone è iniziato il 6 novembre 2019. Randy Credico , un comico e socio di Stone ha testimoniato di essersi rifiutato di testimoniare al Congresso, " prendendo il quinto ", in parte a causa delle pressioni di Stone. I testi offensivi di Stone a Credico furono letti in tribunale in cui Stone definì Credico un "verme", un "topo", uno " sgabello " e un "cazzo sleale", incoraggiando Credico a dire a Mueller di "vai a farsi fottere" e minacciando di porta via il cane del comico (Credico si affida a un cane di supporto medico). Il 15 novembre, Stone è stato dichiarato colpevole di tutti e sette i capi di imputazione, ostruzione ai procedimenti, cinque capi di false dichiarazioni e un conteggio di manomissione dei testimoni. Stone è stato infine graziato dal presidente Donald Trump .

Riferimenti

Opiniones de nuestros usuarios

Nicola Venturini

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Frank Pentangeli molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Frank Pentangeli è molto utile e piacevole

Pietro Mancuso

L'articolo sulla Frank Pentangeli è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Frank Pentangeli è completo e ben spiegato

Umberto Locatelli

Grazie. L'articolo su Frank Pentangeli è stato utile per me, Articolo molto interessante su Frank Pentangeli

Alessandro Di Stefano

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Frank Pentangeli., Corretto