Frank McGuinness



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank McGuinness sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank McGuinness in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank McGuinness che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank McGuinness, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank McGuinness, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank McGuinness. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank McGuinness
Nato ( 1953-07-29 )29 luglio 1953
Buncrana , Contea di Donegal , Irlanda
Occupazione Drammaturgo, poeta, traduttore
Genere Dramma, Poesia
opere notevoli Le ragazze della fabbrica ,
osservo i figli dell'Ulster che marciano verso la Somme ,
Qualcuno che veglierà su di me ,
Dolly West's Kitchen

Il professor Frank McGuinness (nato nel 1953) è uno scrittore irlandese . Oltre alle sue opere teatrali, che includono The Factory Girls , Observe the Sons of Ulster Marching Towards the Somme , Someone Who'll Watch Over Me e Dolly West's Kitchen , è riconosciuto per un "forte record di adattamento di classici letterari, avendo tradotto le commedie di Racine , Sofocle , Ibsen , Garcia Lorca e Strindberg acclamate dalla critica". Ha inoltre pubblicato quattro raccolte di poesie e due romanzi. McGuinness è professore di scrittura creativa presso l' University College Dublin (UCD) dal 2007.

Biografia

McGuinness è nato a Buncrana , una città situata nella penisola di Inishowen nella contea di Donegal , in Irlanda. Ha studiato a livello locale e presso l' University College di Dublino , dove ha studiato inglese puro e studi medievali a livello post-laurea.

È diventato famoso per la prima volta con la sua opera teatrale The Factory Girls , ma ha stabilito la sua reputazione con la sua commedia sulla prima guerra mondiale, Observe the Sons of Ulster Marching Towards the Somme , che è stata messa in scena all'Abbey Theatre di Dublino e a livello internazionale. La commedia gli ha fatto un nome quando è stata rappresentata all'Hampstead Theatre, attirando commenti sul background cattolico irlandese di McGuinness . Ha vinto numerosi premi tra cui il London Evening Standard Award per il drammaturgo più promettente per McGuinness e il Christopher Ewart-Biggs Memorial Prize . Ha anche scritto nuove versioni di drammi classici, comprese opere di Henrik Ibsen , Anton Cechov ed Euripide , adattando le traduzioni letterali di altri. Inoltre, ha scritto la sceneggiatura per il film Dancing at Lughnasa , adattando l'opera teatrale del collega dell'Ulster Brian Friel .

La prima antologia di poesie di McGuinness, Booterstown , è stata pubblicata nel 1994. Molte delle sue poesie sono state registrate da Marianne Faithfull , tra cui Electra , After the Ceasefire e The Wedding .

McGuinness ha precedentemente tenuto lezioni di linguistica e teatro all'Università dell'Ulster , studi medievali all'University College di Dublino e inglese alla National University of Ireland, Maynooth . Poi è stato uno scrittore residente a tenere una lezione presso l' University College di Dublino prima di essere nominato professore di scrittura creativa presso la School of English, Drama and Film.

drammi originali

Frank McGuinness ha spiegato: "La mia prima scrittura è stata... la scrittura di canzoni. Mi sarebbe piaciuto essere... Paul McCartney... Joni Mitchell". Desiderando scrivere qualcosa di "sostanziale", tuttavia, "ha lanciato una moneta" tra un'opera teatrale e un romanzo, e ha deciso di scrivere una commedia. The Glass God , un'opera teatrale in un atto scritta da McGuinness per la compagnia Platform Group Theatre, è stata presentata in anteprima al Lourdes Hall Theatre di Dublino nel 1982. È stata una delle tre commedie in un atto presentate sotto il titolo collettivo di Shrapnel .

Il primo lungometraggio di McGuinness, The Factory Girls , è stato presentato anche per la prima volta nel 1982 e ha avuto a che fare con un gruppo di lavoratrici che rischiano il licenziamento da una piccola città del Donegal. McGuinness ha spiegato di essere stato ispirato dalle "donne della mia famiglia". Un critico ne ha evidenziato il "periodo dal mercoledì alla domenica", in un legame con l'immaginario cattolico che, sorprendentemente dato il suo tema, indica che si tratta in realtà di "una rappresentazione della passione". "Quando ho scritto 'The Factory Girls'", ha spiegato McGuiness, "volevo disperatamente trasmettere al pubblico la sensazione che provenivo da un ambiente sofisticato, [perché] vengo da un ambiente in cui il linguaggio è molto pericoloso, dove il linguaggio è molto stratificato".

La seconda commedia di McGuinness, Observe the Sons of Ulster Marching verso la Somme , è stata messa in scena per la prima volta nel 1985. La commedia, su un gruppo di soldati protestanti nella prima guerra mondiale, non aveva intenti principalmente politici, ma, secondo il drammaturgo, è stato originariamente ispirato da "una grande storia". Observe the Sons of Ulster è stato descritto come "un teatro di fantasmi", un'opera teatrale in cui "una comunità è immaginata come spettrale".

La commedia che seguì, Innocence , trattava del pittore Caravaggio . Ha preso il nome da uno dei suoi dipinti, Il sacrificio di Isaak , sulla storia biblica del padre la cui fede è messa alla prova dalla richiesta di Dio di uccidere suo figlio. Nel dipinto, una pecora assiste al sacrificio che sta per svolgersi, e guarda inorridita la crudeltà umana, la sua innocenza in frantumi. McGuinness è stato ispirato da "questa pecora innocente" che, alla fine della storia, verrà sacrificata al posto del bambino. "Solo Caravaggio ricorderebbe le pecore" nella storia, dice McGuinness.

La sua opera successiva, Cartaginesi , rappresentata per la prima volta nel 1989, riguardava gli eventi della Bloody Sunday in Irlanda del Nord . Nel 1972, a Derry, i soldati britannici spararono a civili disarmati che stavano partecipando a una marcia contro l'internamento e uccisero 14 persone. McGuinness ha descritto i cartaginesi come "Il mio gioco sull'immaginazione cattolica ", affermando che "la parola chiave in [il gioco] è la parola 'forse'". È stato affermato che i cartaginesi dovrebbero essere collocati principalmente "all'interno di un corpo di traduzioni e adattamenti dell'antica tragedia greca nel teatro irlandese degli anni '80 e '90". Alcuni critici hanno suggerito che Ibsen sia l'influenza principale nelle commedie di McGuinness, cosa confermata dallo stesso scrittore, che ha anche spiegato che "... c'è ovviamente un'altra influenza, quella di Shakespeare...". Fu questa influenza che scatenò la composizione di Cartaginesi e "Osserva i figli dell'Ulster in marcia verso la Somme". Nelle stesse parole dell'autore: "Ho deciso, giusto, prendiamo l'unicorno per il corno e vediamo cosa succede". McGuinness ha dichiarato di aver "voleto costruire un dramma shakespeariano in cinque atti" e di usare "la narrazione in un modo che spero nessuno avesse mai fatto prima". Ha descritto l'opera come "un grande bruto", aggiungendo che, tra le sue opere fino ad oggi, "sospetto che 'questa commedia durerà'".

Qualcuno che veglierà su di me , messo in scena per la prima volta nel 1992, è un'opera teatrale sulla crisi degli ostaggi in Libano del 1986 . Si tratta in effetti di una tragicommedia che esplora il rapporto tra tre ostaggi, uno americano, uno irlandese e uno inglese. Nonostante i loro background e le loro convinzioni contrastanti, la commedia presto erode le loro differenze e porta in primo piano l'umanità condivisa su cui fanno affidamento per far fronte agli orrori e alle incertezze della loro incarcerazione. Nella sua introduzione a Frank McGuinness: Plays 2 (una raccolta di commedie che includeva Mary e Lizzie , Someone Who'll Watch Over Me , Dolly West's Kitchen e The Bird Sanctuary ) McGuinness spiega: "Nel cuore di questi giochi sono incentrati su rituali e la necessità di interrompere il rituale. [] Nella loro totale prigionia, Edward, Michael e Adam organizzano una festa sfrenata, sapendo in qualche modo che è una veglia. Dopo questi impegni nulla sarà più lo stesso. La commedia prospera sul cambiamento. Immagino queste commedie parlano di cambiamento. Sono commedie Quando vogliono esserlo".

La commedia Dolly West's Kitchen , presentata per la prima volta nel 1999, è ambientata durante la seconda guerra mondiale a Buncrana . Questa volta è stato eufemisticamente indicato nella Repubblica d'Irlanda come " L'emergenza ". McGuinness ha spiegato che l'arrivo delle truppe americane nella cittadina di Buncrana non è stata solo un'invasione in termini di presenza militare, ma anche una "invasione della sessualità", come i soldati hanno fatto una certa impressione nella cittadina. Ma il tema principale della commedia "... aveva a che fare con un gigantesco dolore nella mia vita, ovvero che mia madre è morta". Questo era il cuore della storia, perché, ha spiegato McGuinness, quando la madre muore, "i bambini devono crescere".

Lo spettacolo Gates of Gold , presentato in anteprima nel 2002, è stato commissionato dal The Gate Theatre di Dublino per celebrare il suo anniversario. Il teatro è stato fondato da Micheál Mac Liammóir e Hilton Edwards , che sono stati partner per tutta la vita nella vita e nel lavoro, e lo spettacolo parla di loro. McGuinness, che è lui stesso gay e le cui opere spesso contengono relazioni gay o esplorano i drammi familiari più tradizionali da una prospettiva esterna, ha spiegato che "voleva scrivere una commedia che fosse una grande celebrazione del matrimonio omosessuale, dell'amore, della collaborazione". Il drammaturgo ha un disegno di MacLiammoir, di Norah McGuinness, nel suo salotto, un'opera "che ho comprato con i diritti delle Factory Girls ", quindi l'attore è letteralmente una presenza costante nella vita di McGuinness. Gates of Gold guarda agli ultimi giorni di MacLiammoir, perché McGuinness voleva scrivere "qualcosa di più oscuro e strano", e meno prevedibile, su questi due pionieri del teatro.

Presentato per la prima volta nel 2007, There Came a Gipsy Riding pone la domanda "come sopravvivi alla perdita più grande, la perdita di un bambino...", per concludere che "non ti riprendi, ma impari a conviverci ". Un critico ha riassunto questo "dramma impressionante" come "un pezzo concentrato che seziona in modo intricato una famiglia della classe media in guerra con se stessa in seguito al suicidio di uno dei loro tre figli".

L'opera teatrale I giardini pensili , presentata per la prima volta nel 2007, tratta del morbo di Alzheimer e dell'effetto devastante che ha sui malati e sulle persone che li circondano. McGuinness ha spiegato che: "Spero che il pubblico rida. E che siano scioccati. Cerco di dare loro qualcosa in più di quello che si aspettano". Un recensore ha dichiarato che l'opera "ci tiene, ci commuove, ci allarma".

Adattamento

McGuinness è noto sia per i suoi adattamenti teatrali che per le sue opere originali. Ha adattato classici di Sofocle , Jean Racine , Henrik Ibsen , Valle-Inclan o Lorca, oltre a brevi opere di Strindberg e Pirandello, un racconto di James Joyce e romanzi di Stoker e Du Maurier. La sua capacità di distillare la forza grezza del dramma greco classico, in particolare, è stata notata dalla critica. A volte si prende notevoli libertà nei suoi adattamenti, al fine di rafforzare la caratterizzazione, ad esempio trasformando la protagonista alienata di Rebecca in una donna anglo-irlandese proveniente da una famiglia un tempo privilegiata, o per sottolineare il tema della commedia, ad esempio in Rebecca " Ho inventato una scena in cui la signora Danvers affronta Max e dice: "L'hai amata, ma lei non ti ha amato"", oppure in Barbaric Comedies , una commedia su un mondo di grottesche amorali, ha aggiunto una scena di violenza sessuale . Alcune di queste libertà sono state controverse. In generale, gli adattamenti di McGuinness sono stati salutati come rielaborazioni che "respirano [e] vita" negli originali.

Poesia

Frank McGuinness ha iniziato la sua carriera di scrittore come poeta. Da studente universitario, ha spiegato: "Ho inviato alcune poesie alla 'stampa irlandese' e il meraviglioso [direttore generale] David Marcus mi ha risposto dicendomi [']Le pubblicherò['], e ' Tu sei uno scrittore". Non sapeva cosa stava scatenando, ma quello era davvero l'inizio. Una cosa fantastica da dire quando hai 20 o 21 anni. E da lì sono partito". 'Booterstown' (1994), affonda le sue radici nell'omonima cittadina; 'The Stone Jug' (2003) è una sequenza di sessanta sonetti; 'Dulse' (2008), prende il nome da una parola latina che significa 'dolce', che è anche il nome di un'alga commestibile usata in Irlanda. In generale, lo stile poetico di McGuinness è caratterizzato dall'uso di chiare linee solide non rimate progettate per riecheggiare nella mente dell'ascoltatore o del lettore. Le poesie spesso cercano di organizzare le emozioni e talvolta rappresentano schizzi psicologici sondanti. Riguardano le relazioni, gli eventi e il significato della quotidianità. Le poesie sono istantanee, spesso ispirate dall'esperienza personale, ma a volte create per integrare o aiutare a delineare personaggi immaginari per le sue opere. Un critico ha affermato che l'opera poetica di McGuinness è caratterizzata dalla sua "fiducia nel monologo drammatico e nel lirismo intenso". Il Memorial Garden presso l'University College di Dublino, progettato in una forma circolare, presenta una pietra scolpita con una breve poesia scritta da Frank McGuinness per il sito: "Questo silenzio è rotondo / Così è il ricordo, / dicono".

fantascienza

Il primo romanzo di Frank McGuinness, Arimathea , è stato pubblicato nel 2013. È stato descritto come "[a] storia di salvezza". Il libro è ambientato in un villaggio del Donegal nel 1950, registrando l'effetto dell'arrivo di un pittore italiano che "veniva da uno straniero e parlava in modo selvaggio e divertente". La storia, raccontata dal punto di vista di vari personaggi, è ispirata a uno storico artista italiano a cui fu commissionato nel '900 la realizzazione della Via Crucis nella chiesa cattolica di Buncrana. McGuinness ha scritto il libro come ricerca per la sua opera teatrale I giardini pensili, ma non avrebbe mai pensato che sarebbe stato pubblicato come romanzo. La storia della commedia tratta di un romanziere che contrae il morbo di Alzheimer e perde progressivamente il controllo della sua mente; e per capire meglio il personaggio, McGuinness decise di provare a scrivere un romanzo che quell'uomo avrebbe potuto scrivere, e il risultato fu Arimatea . Oltre a questo lavoro, McGuinness ha condotto anche altre ricerche per lo spettacolo, intervistando persone con esperienza di genitori anziani affetti dal morbo di Alzheimer. Mentre un recensore ha affermato che "non c'è niente come [questo romanzo] nella storia della narrativa irlandese", un altro ha affermato che Arimathea è "un libro tipicamente irlandese, e uno in cui gli echi di Joyce competono con quelli di Máirtín Ó Cadhain". Molti commentatori hanno sottolineato che questo romanzo corale, raccontato in una serie di monologhi, fa buon uso dell'esperienza teatrale di Frank McGuinness, compresa la sua capacità di rendere le voci individualizzate. Il suo background come poeta potrebbe anche essere stato rilevante per l'investimento di Arimatea sulla suggestione come metodo e il silenzio come idea. "[T] l'effetto finale" del romanzo, come ha detto un recensore, "è quello di portare il lettore a considerare quelle voci non ancora ascoltate e le agonie private che non sono mai condivise".

Il secondo romanzo di Frank McGuinness, The Woodcutter and His Family , pubblicato a settembre 2017, tratta degli ultimi giorni di James Joyce a Zurigo. Il romanzo è composto da quattro sezioni, monologhi di James, della sua compagna Nora, della loro figlia Lucia e del figlio Giorgio, a cui vengono dati i nomi dei personaggi della commedia di Joyce Exiles . In occasione del lancio del libro, la professoressa studiosa di Joyce Anne Fogarty ha parlato della sua sorpresa nell'aprire il libro per incontrare la voce di Giorgio Joyce, una figura trascurata dagli studiosi di Joyce. Fogarty ha affermato che il romanzo di McGuinness ha "liberato" la famiglia Joyce da storiografi e biografi e ha descritto il libro come "saggio e spiritoso". Al momento del lancio, Frank McGuinness ha spiegato di essere caduto sotto l'incantesimo di Joyce da giovane, quando ha sentito Joni Mitchel leggere la pagina e mezza di apertura del romanzo "Ritratto dell'artista". McGuinness ha anche detto che era consapevole, nell'affrontare il progetto di un romanzo sui Joyce, che stava "mettendo la testa in uno zoo di bocche di leone", ma che questo non lo avrebbe fermato. Il taglialegna e la sua famiglia è notevole anche perché cambia deliberatamente i fatti storici. Pur concentrandosi sulla famiglia Joyce, il libro include anche un ritratto del drammaturgo irlandese Samuel Beckett, un amico dei Joyce.

Narrativa breve

McGuinness ha pubblicato una serie di racconti. Il racconto "Paprika", del 2014, è apparso in una raccolta di nuovi racconti di scrittori irlandesi. "Paprika" è una storia di omicidio, incentrata su un tenore bianco operistico scontento e mentalmente instabile, che attualmente sta interpretando il ruolo di Otello in un'opera, indossando il blackface. La storia è raccontata attraverso "la voce pomposa" del protagonista, "che vira tra grandiosità e disperazione". Strutturato come un monologo fluido ma consapevole, il pezzo ha vari livelli di associazione, tra cui un sovvertimento "o un aggiornamento" della trama dell'opera di Shakespeare Otello , un'indagine sulla performance dell'identità e una dissezione della "logica" di disuguaglianza e impiegando "[i] frammenti dell'infanzia", per "perforare la narrazione in un modo insolito e stimolante".

Nel 2018, McGuinness ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti, Paprika , composta da dodici racconti. È pubblicato da Brandon, un'impronta di The O'Brien Press a Dublino. Le storie sono state descritte come "strepitose e oltraggiose, [tendendo] a rappresentare individui insicuri e sconvolti che si trovano dalla parte sbagliata di una vita comoda. Una collezione sorprendente"

musica lirica

Il primo libretto d'opera di Frank McGuinness è stato Thebans , prodotto nel 2014 alla English National Opera di Londra. L'opera è una versione della trilogia di commedie di Sofocle. È stato invitato a scrivere il libretto dal compositore Julian Anderson . Adattare questo corposo corpo di lavoro su un'unica storia lunga 100 minuti è stata una sfida considerevole. Ricordando le sue conversazioni iniziali con il compositore, McGuinness ha spiegato: "La prima cosa che ho detto è stata: so che dovrà essere molto, molto più breve. Abbiamo esaminato un discorso di due pagine. "Posso ridurlo a sei righe, "Gli ho detto - e poi ho fatto proprio questo." La trilogia tebana, che comprende Edipo re , Edipo a Colono e Antigone , è stata occasionalmente rappresentata come uno spettacolo di tre spettacoli in ordine cronologico. Per la sua versione, McGuinness ha deciso di cambiare l'ordine tradizionale nella storia. Ha spiegato che "Ho sempre pensato che mettere [l'opera teatrale Antigone] alla fine della serata cambia notevolmente. Sebbene sia la parte finale della trilogia, non sembra mai la fine; anzi, sembra quasi come se fosse di un altro scrittore." Sebbene alcuni critici non abbiano approvato il passaggio, hanno comunque descritto l'opera come "distintamente impressionante".

La priorità di McGuinness nella produzione del libretto era quella di rendere il testo originale accessibile a un pubblico contemporaneo. "Sto cercando di renderlo accessibile", ha dichiarato McGuinness, "e di scrivere un testo il più bello possibile per i cantanti. E questo è quello che penso che siano, queste storie che ci hanno perseguitato: sono qualcosa bello, qualcosa di brutale, e la bellezza e la brutalità si confondono a vicenda." La trilogia originale è "rispettata come un documento fondamentale della civiltà occidentale", e uno dei principali risultati di questa "nuova opera abbagliante", ha sottolineato un recensore, è stato che "fa a pezzi questa paralizzante riverenza e presenta il dramma di nuovo"

Un recensore ha sottolineato il fatto che "McGuinness ha ridotto le commedie di Sofocle a una successione di versi molto brevi e semplici che possono essere facilmente ascoltati quando cantati in un auditorium", e che "la musica di Anderson riempie lo spazio emotivo attorno a questi versi", per concludere che "[per] tutta l'antichità delle sue radici, i Tebani possono indicare il futuro dell'opera". Un altro recensore ha dichiarato che Frank McGuinness "ha fornito quella che sembra una condensazione eminentemente stabile ed elegante del dramma", e che l'opera nel suo insieme offre "[l]a superba garanzia della scrittura intenzionalmente metallica ma sostenuta da una nuova ricchezza armonica" .

Cinema e televisione

McGuinness ha scritto una serie di sceneggiature cinematografiche. La sua sceneggiatura per il premio Oscar Dancing at Lughnasa (Dir. Pat O'Connor, 2005) è stato un adattamento dell'opera teatrale con lo stesso titolo di Brian Friel . La "trasformazione più significativa dell'opera teatrale di questo film", ha sottolineato un critico, è lo spostamento di una scena di danza che definisce dalla fine del primo atto, alla fine della storia, che "rivela il principio determinante del film: trasforma la memoria in rituale". McGuinness è stato anche l'autore della sceneggiatura originale di "Talk of Angels", l'adattamento cinematografico del romanzo proibito di Kate O'Brien Mary Lavelle , anche se la sceneggiatura è stata notevolmente modificata nella produzione finale.

Discutendo della sua infanzia, McGuinness ha spiegato che, mentre non c'erano libri in giro quando stava crescendo, oltre ai giornali, avevano "la televisione, che è il grande sovvertitore, una meravigliosa meravigliosa (sic) fonte di intrattenimento all'epoca" . I suoi film per la televisione includono Scout (BBC 1987), diretto da Danny Boyle, sul talent scout per la squadra di calcio del Manchester United in Irlanda del Nord, e A Song for Jenny (BBC 2015), adattato dall'omonimo libro di Julie Nicholson, su all'indomani degli attentati terroristici islamisti del 2005 a Londra. McGuinness è stato anche lo sceneggiatore dell'innovativo film televisivo "A Short Stay in Switzerland" (BBC 2009), che si occupa di eutanasia. Inoltre, McGuinness ha scritto una serie di documentari per la televisione, tra cui The Messiah XXI (RTÉ, 2000), che commemora la prima dell'oratorio Messiah di Handel a Dublino nel 1791, e Happy Birthday Oscar Wilde (RTÉ, 2004), che celebra lo scrittore irlandese .

Temi e opinioni

Le principali caratteristiche ricorrenti della drammaturgia di McGuinness includono il trattamento di eventi storici e l'inclusione prominente di personaggi gay o bisessuali.

Il compito di uno scrittore, ha dichiarato McGuiness nel 2015, è "fare qualcosa che nessuno ha fatto prima, scoprire". Nella stessa intervista ha aggiunto che: "La mente indagatrice, la mente radicale, sarà sempre a disagio su ciò che si dice su un determinato argomento".

Premi e riconoscimenti

Fonte per le voci 1985-1999:

  • 1985 London Evening Standard "Premio per il drammaturgo più promettente" per Observe the Sons of Ulster Marching To the Somme
  • 1985 Premio Roony per la letteratura irlandese per Observe the Sons ...
  • 1985 Borsa di studio dell'Arts Council per Observe the Sons ...
  • 1985 Harvey's Best Play Award per Observe the Sons ...
  • 1985 Premio letterario di Cheltenham per Observe the Sons ...
  • 1986 London Fringe Awards per Best Play e Best Playwright New to the Fringe per Observe the Sons
  • 1986 Plays and Players Award per il drammaturgo più promettente per Observe the Sons ...
  • 1987 Premio per la pace Ewart-Biggs per Observe the Sons ...
  • 1990 Prague International Television Awards per Il pollaio (BBC2)
  • 1992 New York Drama Critics Circle per qualcuno che veglierà su di me
  • 1992 Writers' Guild Award per la migliore opera teatrale per Qualcuno che veglierà su di me
  • 1992 Independent Sunday Best Play of the Year Award per Qualcuno che veglierà su di me
  • 1992 nomination all'Oliver Award per Qualcuno che veglierà su di me
  • 1992 nomination al Tony Award per Qualcuno che veglierà su di me
  • Premio letterario del fondo irlandese 1992
  • 1996 Tony Award per il miglior revival per Casa di bambola
  • 1997 Ordine delle Arti e delle Lettere francese
  • 1999 Nomination all'Oliver Award per la migliore nuova commedia per Dolly West's Kitchen
  • Nomination ai BAFTA 2010 per il miglior dramma singolo per Un breve soggiorno in Svizzera
  • Premio PEN irlandese 2014

Premio Tip O'Neil 2019

Elenco dei lavori

Riproduce

adattamenti

sceneggiature

Poesia

musica lirica

  • Tebani -Libretto da Frank McGuinness, dopo Sofocle, messa in musica da Julian Anderson (London Opera Company, 2014)

Musicale

  • Donegal (Abbey Theatre Dublino, 2016)

fantascienza

  • Arimatea (Brandon, 2013)
  • Il taglialegna e la sua famiglia (O'Brien Press, 2017) [1]
  • Paprika: Storie (Brandon, 2018)

Riferimenti

Ulteriori letture

  • Eamonn Jordan La festa della carestia: i drammi di Frank McGuinness (Bern: Peter Lang, 1997) ISBN  3-906757-71-4
  • Helen Lojek (a cura di) Il teatro di Frank McGuinness: fasi di mutabilità (Dublino: Carysfort Press, 2002) ISBN  1-904505-01-5
  • Hiroko Mikami, Frank McGuinness e il suo teatro del paradosso (Gerrards Cross: Colin Smythe, 2002)
  • Kenneth Nally, Celebrating Confusion: The Theatre of Frank McGuinness (Newcastle: Cambridge Scholars Publishing, 2009) ISBN  1-4438-0335-9
  • Kevin De Ornellas, l'influenza seminale di Ibsen su un drammaturgo irlandese: un'intervista con Frank McGuinness. Irish Studies Review, 20 (2012), pp 77-84.

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Gina Albanese

Molto interessante questa voce su Frank McGuinness, Pensavo di sapere già tutto su Frank McGuinness, Molto interessante questa voce su Frank McGuinness

Carlo Carta

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Frank McGuinness, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Frank McGuinness, Ottimo post sulla Frank McGuinness

Mara Falcone

Il linguaggio sembra vecchio, ma le informazioni sono affidabili e in generale tutto ciò che è scritto su Frank McGuinness dà molta fiducia, Ho trovato questo articolo su Frank McGuinness molto interessante

Riccardo Cattaneo

Grazie per questa voce su Frank McGuinness, è proprio quello che mi serviva, Grazie per questa voce su Frank McGuinness, è proprio quello che mi serviva