Frank McCourt (dirigente)



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank McCourt (dirigente) sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank McCourt (dirigente) in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank McCourt (dirigente) che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank McCourt (dirigente), ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank McCourt (dirigente), senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank McCourt (dirigente). Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank McCourt
Frank McCourt
Mccourt nel 2010
Nato
Frank H. McCourt Jr.

( 1953-08-14 )14 agosto 1953
Alma mater Università di Georgetown
Occupazione Presidente di McCourt LP
Presidente e CEO di McCourt Global
Fondatore e CEO di Unfinished
Proprietario dell'Olympique de Marseille
Ex proprietario di Miami Celtics
Ex proprietario di Global Champions Tour
Ex proprietario di Los Angeles Marathon
Ex proprietario di Los Angeles Dodgers
anni attivi 1977-oggi
Coniugi
( M.  1979; div.  2011)

Monica Algarra
( M.  2015)
Figli 6

Frank H. McCourt Jr. (nato il 14 agosto 1953) è un imprenditore civico americano, presidente di McCourt LP, presidente e CEO di McCourt Global , attuale proprietario della squadra di calcio Olympique de Marseille e fondatore e CEO di Unfinished . È stato il proprietario e presidente dei Los Angeles Dodgers e Dodger Stadium dal 2004 al 2012.

Nel 2004, ha acquistato una partecipazione di controllo dei Dodgers dal Fox Entertainment Group , di proprietà della News Corporation di Rupert Murdoch . Prima di acquistare i Dodgers e trasferirsi a Los Angeles, McCourt era uno sviluppatore immobiliare di Boston , la cui famiglia risiedeva a Brookline, nel Massachusetts .

Nel 2013, ha donato 100 milioni di dollari per fondare la McCourt School of Public Policy , la nona scuola della Georgetown University . Ha fatto una seconda donazione di 100 milioni di dollari alla Georgetown University nel marzo 2021, con il preciso scopo di garantire che "la McCourt School possa aprire le sue porte in modo più ampio e costruire una pipeline di futuri leader delle politiche pubbliche che rifletta la vera diversità delle nostre comunità".

Il 17 ottobre 2016, ha acquistato l'Olympique de Marseille, un club francese della Ligue 1 , da Margarita Louis-Dreyfus .

Nel 2020, McCourt ha fondato Unfinished , un'organizzazione con la missione dichiarata di rafforzare la vita civica nell'era digitale, e Unfinished Labs , un braccio di ricerca e sviluppo con l'obiettivo ufficiale di reindirizzare la tecnologia al servizio del bene comune. Il primo progetto di Unfinished Labs - l'introduzione del Decentralized Social Networking Protocol (DSNP) open source - è diventato il fondamento di Project Liberty , un'iniziativa lanciata nel giugno 2021 per "ricostruire le basi dei social media".

Non deve essere confuso con Frank McCourt lo scrittore.

Primi anni e background aziendale

McCourt è nato a Boston , Massachusetts . È cresciuto come cattolico e ha frequentato la Georgetown University , dove ha conseguito una laurea in economia nel 1975. Ha incontrato la sua futura moglie, Jamie Luskin , quando erano entrambi matricole a Georgetown. Si sono sposati nel 1979. La famiglia McCourt ha una lunga collaborazione con il settore immobiliare e l'edilizia nell'area di Boston.

Nel 1977, McCourt ha fondato The McCourt Company, specializzata nello sviluppo di importanti progetti immobiliari commerciali, in particolare parcheggi.

Alla fine degli anni '70 McCourt acquisì 24 acri (97.000 m 2 ) a South Boston dalla ferrovia in bancarotta Penn Central e trasformò la proprietà a forma di L in parcheggi.

La sede della società McCourt si è trasferita a Los Angeles nel 2004 in connessione con il trasferimento della famiglia a Los Angeles. I McCourt possedevano una casa da 16 milioni di dollari e 13.000 piedi quadrati (1.200 m 2 ) a Brookline, nel Massachusetts, che fu acquistata da John W. Henry , proprietario dei Boston Red Sox.

Offerta fallita dei Red Sox

Prima di acquistare i Los Angeles Dodgers , McCourt fece un'offerta per acquistare la sua città natale, i Boston Red Sox . Se avesse vinto la gara, aveva pianificato di costruire un nuovo stadio sul terreno di sua proprietà e utilizzato per i parcheggi sul lungomare di South Boston . I Red Sox furono invece venduti nel 2002 a John W. Henry , Tom Werner e al presidente dei Red Sox Larry Lucchino .

McCourt non è il primo membro di questa famiglia a possedere parte o tutto un franchising sportivo. Suo nonno era comproprietario dei Boston Braves .

Los Angeles Dodgers

Acquisto dei Los Angeles Dodgers

Dopo la sua offerta fallita per acquistare i Red Sox, rivolse la sua attenzione ai Dodgers. Nel 2004, McCourt ha acquistato i Los Angeles Dodgers per 430 milioni di dollari dalla NewsCorp , l' azienda di punta di Rupert Murdoch . L'acquisto dei Dodgers da parte di McCourt fu finanziato principalmente dal debito.

Nel 2004 la proprietà del parcheggio di South Boston di McCourt è stata utilizzata come garanzia per alcuni dei finanziamenti per l'acquisizione dei Dodgers da NewsCorp. Successivamente la proprietà di South Boston è stata consegnata a NewsCorp in cambio dell'annullamento del debito di acquisizione. NewsCorp ha ricevuto circa $ 200 milioni quando ha rivenduto la proprietà a Morgan Stanley e all'investitore immobiliare di Boston John B. Hynes III nel 2006.

I beni dei Dodgers acquisiti da McCourt includevano importanti beni immobiliari relativi allo stadio di Chavez Ravine, compresi i terreni del parcheggio dello stadio. Sono stati annunciati piani per nuovi sviluppi immobiliari al Dodger Stadium, ma tali piani non sono mai stati realizzati. Un piano discusso riguardava uno stadio della NFL e un complesso commerciale adiacente. Tuttavia, dopo che il Boston Herald ha riportato i dettagli del piano, la pressione politica ha costretto sia la NFL che McCourt a negare che entrambe le parti stessero perseguendo aggressivamente l'idea.

Per compensare l'acquisto, McCourt ha aumentato i prezzi dei biglietti e delle concessioni ogni anno. Ad aprile 2009 la squadra e le sue risorse correlate, in cui McCourt aveva investito molto in miglioramenti, erano aumentate di valore a $ 722 milioni secondo Forbes . Nel 2010 il valore della squadra è stato stimato in 727 milioni di dollari secondo Forbes .

Assunzione e licenziamento di Paul DePodesta

Nel 2003 (sotto la proprietà della NewsCorp) il record dei Dodgers era di 85 vittorie e 77 sconfitte. Poco dopo aver acquistato la squadra, McCourt licenziò l'allora direttore generale Dan Evans , sostituendolo con Paul DePodesta . DePodesta è presente (insieme a Billy Beane ) nel libro Moneyball mentre discute il loro approccio basato sulla sabermetrica all'utilizzo delle statistiche per costruire gli Oakland A's . A Los Angeles, DePodesta ha fatto uno scambio a metà della stagione 2004 che ha inviato il ricevitore titolare dei Dodgers, Paul Lo Duca , il suo set-up man, il lanciatore Guillermo Mota , e l'esterno Juan Encarnación ai Florida Marlins per l'alta on-line. percentuale di base prima base Hee-Seop Choi e il lanciatore di potenza Brad Penny e il potenziale lanciatore Bill Murphy , che a sua volta è stato capovolto con Koyie Hill e Reggie Abercrombie agli Arizona Diamondbacks per l'esterno centrale di Gold Glove Steve Finley e il ricevitore Brent Mayne . All'epoca, DePodesta disse di Choi: "Penso che abbiamo acquisito uno dei migliori giocatori offensivi della lega".

Finley ha raggiunto 13 HR per i Dodgers nei suoi due mesi con la squadra. Choi ha battuto 0,161 con 0 HR per i Dodgers dopo lo scambio, anche se ha camminato 11 volte in 87 presenze al piatto. Nella sconfitta ai playoff contro St. Louis quella stagione, Penny non giocò, Choi ne ebbe uno alla battuta (hitless) e i ricevitori dei Dodger furono 3 su 10.

Nel 2004 , i Dodgers vinsero la NL West con un record di 93-69, ma persero in quattro partite contro i St. Louis Cardinals nella Divisional Series . Nell'offseason i Dodgers decisero di non rifirmare Adrián Beltré a causa delle sue elevate richieste di contratto (Beltre arrivò secondo nella votazione di MVP della NL e in seguito firmò con Seattle per 5 anni / $ 64 milioni). DePodesta ha firmato l'esterno JD Drew per cinque anni a $ 55 milioni, il lanciatore di platino Derek Lowe per quattro anni a $ 36 milioni e il seconda base All-Star Jeff Kent .

Tuttavia, la stagione 2005 , con un record di 71-91, fu il secondo peggior record dei Dodgers da quando si trasferirono a Los Angeles, in parte a causa degli infortuni dei giocatori. Quella bassa stagione, il manager Jim Tracy è stato licenziato. Poco dopo il licenziamento di Tracy, McCourt licenziò DePodesta e circa un mese dopo assunse Ned Colletti per sostituirlo.

Ned Colletti/Joe Torre era

La prima azione di Ned Colletti come GM è stata la firma dell'ex manager dei Red Sox, Grady Little . Colletti ha poi firmato diversi giocatori veterani come Rafael Furcal , Nomar Garciaparra , Kenny Lofton e Bill Mueller . Questi giocatori sono stati tra quelli che hanno portato i Dodgers 2006 al posto NL Wild Card, con un record di 88-74. I Dodgers furono spazzati via dai New York Mets nella National League Division Series . Nell'inverno 2006-07 la squadra ha firmato Juan Pierre , Jason Schmidt e Luis Gonzalez .

Nell'ottobre 2007, Grady Little si è dimesso e Joe Torre è stato assunto come nuovo manager. Nel 2008 con Torre, Ned Colletti ha firmato Andruw Jones , Hiroki Kuroda e Chan Ho Park . Durante la scadenza commerciale i Dodgers hanno acquisito Manny Ramirez in uno scambio con i Boston Red Sox .

Nel 2007 il Dr. Charles Steinberg è stato assunto come vicepresidente esecutivo, marketing e pubbliche relazioni, dei Dodgers dopo aver lavorato con i Boston Red Sox e Baltimore Orioles. Nel 2009, è stato segnalato che stava per andarsene e si diceva che fosse alleato di Jamie McCourt e che avesse perso influenza come lei, secondo un rapporto del Los Angeles Times .

Fondazione Sogno dei Dodgers

Nel 2010, è stato rivelato che l'allora procuratore generale della California Jerry Brown stava aprendo un'indagine sulla fondazione di beneficenza dei Dodgers, la Dodgers' Dream Foundation. Secondo le dichiarazioni dei redditi, l'amministratore delegato dell'ente benefico, Howard Sunkin, ha guadagnato uno stipendio di quasi $ 400.000 all'anno, quasi un quarto dell'intero budget della fondazione. Sunkin è uno stretto collaboratore di McCourt e ha lavorato con lui durante i suoi procedimenti di divorzio. I tribunali alla fine hanno assegnato i fondi da rimborsare e McCourt ha rimborsato personalmente $ 100.000.

Procedimenti di divorzio

Il 14 ottobre 2009, è stato annunciato che i McCourts si sarebbero separati dopo quasi 30 anni di matrimonio. Mentre sono state sollevate speculazioni sull'impatto sulla famiglia McCourt e sulla proprietà dei Dodger, un portavoce di Jamie McCourt ha dichiarato il giorno seguente che "l'attenzione dei Dodgers è sui playoff e sulle World Series". Jamie è stata licenziata dalla sua posizione di CEO dei Dodgers giovedì 22 ottobre 2009, il giorno dopo l'eliminazione dei Dodgers dai playoff. Ha ufficialmente chiesto il divorzio poco dopo. Ha affermato che il divorzio "non ha alcun impatto sulla squadra".

Il 7 dicembre 2010, il giudice nel caso di divorzio dei McCourt ha invalidato l'accordo di proprietà coniugale post-matrimoniale ("MPA") che Frank McCourt aveva affermato gli forniva la proprietà esclusiva dei Dodgers. Sulla scia di questa decisione, gli avvocati di Frank McCourt hanno affermato che Frank avrebbe utilizzato altre vie legali per stabilire la sua proprietà esclusiva dei Dodgers, mentre gli avvocati di Jamie McCourt hanno affermato che Jamie sarebbe stato confermato come comproprietario della squadra come proprietà della comunità dei loro matrimonio.

Il 17 giugno 2011, i McCourt hanno raggiunto un accordo su un accordo per il loro divorzio. L'accordo era subordinato all'approvazione da parte della Major League Baseball di un contratto televisivo di 17 anni tra i Dodgers e Fox Sports West e Prime Ticket . La discussione ha messo da parte la questione della proprietà dei Dodgers fino a un processo di un giorno programmato il 4 agosto, dopodiché se il giudice si fosse schierato con Frank avrebbe mantenuto la squadra e avrebbe pagato una tassa di transazione a Jamie e se il giudice si fosse schierato con lei la squadra sarebbe stata venduto. Tuttavia, il 20 giugno, il baseball ha respinto l'accordo televisivo e l'accordo transattivo è andato in pezzi.

Il 17 ottobre 2011, i McCourts hanno raggiunto un accordo nel loro caso di divorzio in base al quale Jamie avrebbe ricevuto circa $ 130 milioni e avrebbe rinunciato alla sua pretesa sui Dodgers. Ciò pose fine a quello che è ampiamente ritenuto il divorzio più costoso nella storia della California.

Contenzioso di proprietà con la Major League Baseball: fallimento e vendita dei Dodgers

Nell'aprile 2011, il commissario della MLB Bud Selig ha annunciato che la MLB avrebbe nominato un rappresentante per supervisionare le operazioni quotidiane dei Dodgers. La sua dichiarazione ha detto che ha preso quell'azione a causa delle sue "profonde preoccupazioni per le finanze e le operazioni" dei Dodgers. Questo evento si è verificato poco dopo un rapporto del LA Times secondo cui McCourt aveva ottenuto un prestito personale da Fox per coprire il libro paga della squadra per aprile e maggio. McCourt ha contestato vigorosamente le azioni della MLB. Tuttavia, Selig nominò l'ex diplomatico ed ex dirigente dei Texas Rangers Tom Schieffer per supervisionare le finanze dei Dodgers. Il 27 giugno, i Dodgers hanno presentato istanza di protezione fallimentare del capitolo 11 .

Dopo molte dispute legali tra gli avvocati di McCourt e gli avvocati della MLB nel tribunale fallimentare, ha raggiunto un accordo con la lega per mettere in vendita la squadra. Il 27 marzo 2012, ha accettato di vendere la squadra a un gruppo composto dall'ex LA Laker Magic Johnson , dall'ex dirigente del baseball Stan Kasten e dai Guggenheim Partners per un prezzo record di $ 2 miliardi, il più alto di sempre per una squadra sportiva professionista. McCourt ha venduto separatamente il terreno che circonda lo stadio per 150 milioni di dollari allo stesso gruppo, pur mantenendo un certo interesse economico nella proprietà. Secondo il gruppo Guggenheim, McCourt ha il controllo o l'influenza sul terreno, ma trarrà vantaggio da un potenziale sviluppo futuro di esso. Inoltre, la nuova proprietà paga 14 milioni di dollari per affittare i parcheggi che circondano il Dodger Stadium da un'entità di proprietà di McCourt. La vendita si è ufficialmente chiusa il 1 maggio 2012, ponendo fine al periodo turbolento di McCourt come proprietario dei Dodgers.

Maratona di Los Angeles

Nel 2008, McCourt ha acquistato i diritti operativi della Maratona di Los Angeles . Il gruppo di McCourt ha cambiato il percorso della maratona in modo che partisse dal Dodger Stadium. Il suo percorso "Stadium to the Sea" ha rivitalizzato la Maratona e nel 2010 ha attirato il più grande campo nella storia della gara. Durante il suo divorzio ha brevemente considerato di vendere la maratona, ma ha scelto di mantenere i diritti e concentrarsi sulla gara.

McCourt ha annunciato nel 2019 che avrebbe donato la Los Angeles Marathon e la società madre Conqur Endurance alla McCourt Foundation, un'organizzazione filantropica con sede a Boston supervisionata da suo cugino, Brian McCourt. La visione per unire le entità era di catalizzare il potenziale di impatto sociale di entrambe le organizzazioni creando un portafoglio bicostale di eventi che promuovono comunità più sane. La McCourt Foundation è "dedicata a migliorare la vita dei pazienti e delle famiglie colpite da problemi di salute all'interno della comunità neurologica e oltre" e ospita numerosi eventi sportivi di resistenza per raccogliere fondi e consapevolezza per la salute neurologica.

Tour mondiale dei campioni

Nel 2014, McCourt ha acquistato il 50% del Global Champions Tour .

Nel 2017, Frank e Monica McCourt hanno fondato una squadra di salto ostacoli, i Miami Celtics.

Olympique di Marsiglia

Il 29 agosto 2016, McCourt ha avviato trattative esclusive per l'acquisto del club francese di Ligue 1 Olympique de Marseille da Margarita Louis-Dreyfus . L'operazione di acquisto è stata completata per un prezzo dichiarato di 45 milioni di euro il 17 ottobre 2016. Nei giorni successivi ha nominato Jacques-Henri Eyraud (un uomo d'affari francese) presidente del club e Rudi Garcia allenatore della prima squadra del club. squadra. Si è impegnato a investire 200 milioni di euro nel club nei prossimi quattro anni.

Per la prima finestra di mercato nell'era McCourt nel gennaio 2017, il Marsiglia ha rafforzato la squadra con l'acquisto di Dimitri Payet , Patrice Evra , Morgan Sanson e Grégory Sertic , per un totale di circa 45 milioni di euro.

Nel 2021, McCourt si è dichiarato pubblicamente contro la proposta UEFA "Super League". In un editoriale su Le Monde, ha tracciato un parallelo diretto tra l'opaco accentramento del potere in entrambi i domini del calcio e della tecnologia, affermando che: "Dobbiamo pensare alle nostre istituzioni non come imprese puramente in cerca di profitto progettate per incanalare denaro e influenza a pochi privati monopolistici, ma come parte di un ecosistema più ampio che ha un impatto sul bene pubblico.

Incompiuto

Nel 2020, per la crescente preoccupazione per il deterioramento del tessuto sociale, McCourt ha fondato Unfinished , un'organizzazione con la missione dichiarata di lavorare per rafforzare la vita civica nell'era digitale, e Unfinished Labs , un braccio di ricerca e sviluppo incentrato sul reindirizzamento della tecnologia al servizio del comune Buona. Secondo il sito web dell'organizzazione, Unfinished si concentra su tre sfide: reindirizzare la tecnologia, in particolare i social media, per alimentare la collaborazione sulla divisione; rinnovare e rafforzare le istituzioni civiche per accelerare la risoluzione dei problemi inclusiva; e far crescere un'economia più equa.

Il portfolio di Unfinished include un laboratorio tecnologico, una rete di innovatori e un'iniziativa sui media. Nel giugno 2021, Frank McCourt ha annunciato la creazione del McCourt Institute, che ricercherà la tecnologia che serve il bene comune, come il ramo più recente di Unfinished.

Progetto Libertà

Il primo progetto di Unfinished Labs, ovvero l'introduzione del Decentralized Social Networking Protocol ( DSNP ) open source, è diventato il fondamento di Project Liberty, un'iniziativa che cerca di accelerare la transizione del mondo verso un'economia dei dati aperta e inclusiva che metta i cittadini sotto controllo. Frank McCourt ha annunciato ufficialmente il Progetto Liberty a Parigi nel giugno 2021. Il lancio del Progetto Liberty ha incluso l'annuncio del McCourt Institute, un istituto indipendente dedicato alla ricerca di tecnologie al servizio del bene comune. I due partner fondamentali dell'istituto sono la Georgetown University di Washington, DC, e Sciences Po a Parigi. McCourt ha scelto Jacques-Henri Eyraud , l'imprenditore francese, accademico ed ex capo dell'Olympique de Marseille, per guidare l'istituto.

Rete incompiuta

Unfinished si riunisce e collabora con una coalizione di partner chiamata Unfinished Network. McCourt ha immaginato questa "rete di reti" utilizzando le sue risorse, esperienze e idee collettive per risolvere problemi sociali impegnativi su larga scala. I partner di Unfinished Network includono Amplifier , Ashoka , Aspen Institute , Citizen University , Common Goal , For Freedoms , Ford Foundation , Georgetown University , Heartland Forward , Imperative 21 , Independent Sector , Max Stenbeck Charitable Fund, Mil M2 , New_Public , PolicyLink , Serpentine e Il capannone .

Il presidente di Unfinished Network and Media e Paula Recart e il suo presidente è Angela Glover Blackwell , fondatrice in residenza di PolicyLink.

Live incompiuto

La prima iniziativa di Unfinished Network è stata Unfinished Live, una serie in quattro parti che ha debuttato nel 2020 (a causa della pandemia globale, l'evento era completamente digitale). Lo spettacolo ha esplorato le domande presentate dal pubblico incentrate sul tema "Cosa è possibile ora" attraverso una varietà di formati, tra cui interviste, arte multimediale, video, storie e performance. L'episodio finale ha visto Frank McCourt che descrive le sue intenzioni per il lancio di Unfinished e la sua visione di come può ispirare un cambiamento positivo.

Unfinished Live terrà il suo secondo evento annuale a New York City dal 23 al 35 settembre 2021. Il tema dell'evento, "Il futuro è decentralizzato", attinge alla missione che Unfinished sta perseguendo attraverso i suoi verticali per rafforzare la vita civica nell'era digitale. L'evento sarà ospitato presso The Shed, un innovativo centro culturale di Manhattan, per il quale Frank McCourt è stato un fedele sostenitore e un grande benefattore sin dal suo inizio.

Personale

Il nonno di McCourt era comproprietario dei Boston Braves insieme a Lou Perini e altri. Ispirato da suo nonno e dalla formazione degli altri del Jimmy Fund , McCourt ha avviato ThinkCure per combattere il cancro.

McCourt e la sua ex moglie Jamie hanno quattro figli, Drew, Travis, Casey e Gavin. Nel 2015, McCourt si è risposato con Monica Algarra. La coppia ha una figlia, Luciana Hayes McCourt, e un figlio, Brodie Enrique McCourt.

McCourt possiede case a Mashpee e Cotuit, nel Massachusetts .

Riferimenti

link esterno


Opiniones de nuestros usuarios

Nunzia Marino

Pensavo di sapere già tutto sulla Frank McCourt (dirigente), ma in questo articolo ho scoperto che alcuni dei dettagli che pensavo fossero buoni non erano così buoni. Grazie per le informazioni

Irene Santini

È sempre bene imparare. Grazie per l'articolo su Frank McCourt (dirigente)

Pietro Filippi

Trovo molto interessante il modo in cui è scritto questo post sulla Frank McCourt (dirigente), mi ricorda i miei anni di scuola. Che bei tempi, grazie per avermi riportato lì

Claudia Parodi

Il linguaggio sembra vecchio, ma le informazioni sono affidabili e in generale tutto ciò che è scritto su Frank McCourt (dirigente) dà molta fiducia, Ho trovato questo articolo su Frank McCourt (dirigente) molto interessante