Frank Kush



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Kush sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Kush in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Kush che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Kush, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Kush, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Kush. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Kush
Dettagli biografici
Nato ( 1929-01-20 )20 gennaio 1929
Windber, Pennsylvania
Morto 22 giugno 2017 (2017-06-22)(all'età di 88 anni)
Phoenix, Arizona
Carriera da giocatore
19501952 Stato del Michigan
Posizione(i) Guardalinee difensivo
Carriera da allenatore ( HC se non diversamente specificato)
19551957 Stato dell'Arizona (linea)
19581979 Stato dell'Arizona
1981 Hamilton Tiger-Cats
19821984 Baltimora/Indianapolis Colts
1985 Fuorilegge dell'Arizona
Record di allenatore
Complessivamente 176541 (università)
1141 (CFL)
11281 (NFL)
810 (USFL)
ciotole 61
Realizzazioni e onori
campionati
2 Border (1959, 1961)
7 WAC (1969-1973, 1975, 1977)
Premi
All-American, 1952
AFCA Coach of the Year (1975)
Walter Camp Coach of the Year Award (1975)
College Football Hall of Fame
introdotto nel 1995 ( profilo )

Frank Joseph Kush (20 gennaio 1929 22 giugno 2017) è stato un giocatore e allenatore di football americano. Ha servito come capo allenatore presso l' Arizona State University dal 1958 al 1979, compilando un record di 176541. Kush è stato anche il capo allenatore della Canadian Football League 's Hamilton Tiger-Cats nel 1981, la National Football League ' s Baltimore / Indianapolis Colts 1982-1984, e gli Arizona Fuorilegge degli Stati Uniti Football League nel 1985. È stato inserito nella College Football Hall of Fame come allenatore nel 1995. Kush è di origine polacca ed è stato inserito nella National Polish-American Sports Hall of Fame .

Primi anni e carriera da giocatore

Kush è nato a Windber, in Pennsylvania . Ha giocato tre anni come 5'7 ", guardalinee difensivo da 160 libbre alla Michigan State University dal 1950 al 1952, guadagnandosi il titolo All-American nel 1952 aiutando gli Spartans a conquistare un campionato nazionale nella sua ultima stagione .

Carriera da allenatore universitario

Dopo un periodo nell'esercito degli Stati Uniti , dove Kush è salito al grado di tenente mentre allenava la squadra di calcio di Fort Benning , ha accettato una posizione di assistente allenatore in quello che allora era l'Arizona State College sotto l'ex assistente allenatore dello Spartan Dan Devine . Quando Devine lasciò nel 1958 per diventare capo allenatore dell'Università del Missouri , Kush fu promosso alla posizione che avrebbe ricoperto per i successivi 22 anni.

Durante il suo periodo all'Arizona State, Kush era noto per essere uno degli allenatori più impegnativi fisicamente nel gioco. Era noto per aver abusato dei suoi giocatori sia fisicamente che emotivamente. I suoi allenamenti quotidiani nel caldo del deserto dell'Arizona sono ancora oggi leggenda. Uno dei suoi esercizi era conosciuto come "Bull in the Ring", dopo di che avrebbe fatto formare un cerchio ai giocatori. Metteva un giocatore nel mezzo (il più delle volte, un giocatore che sentiva necessaria "motivazione"), chiamava un numero di uniforme e fischiava. Quel giocatore avrebbe caricato il giocatore nel mezzo e i due si sarebbero messi in contatto fino a quando Kush non avrebbe fischiato di nuovo. Qualunque dei due giocatori avesse dato il massimo sforzo sarebbe tornato nel cerchio, mentre il giocatore "perseguitato" sarebbe rimasto fino a quando Kush non avesse deciso che poteva uscire. L'ex giocatore della NFL e dell'Arizona State Curley Culp una volta ha rotto la maschera di un compagno di squadra durante questa esercitazione.

Un altro dei suoi esercizi consisteva nell'avere solo un centro , un quarterback e due running back allineati in attacco, senza nessun altro lineman offensivo, e correre contro l'intera difesa. Kush correva di corsa in linea più e più volte in modo da potersi abituare alla punizione che probabilmente avrebbe preso nei giochi. Molti osservatori hanno visto la personalità e il comportamento di Kush come uno sforzo per compensare la sua bassa statura . La più famosa delle tecniche motivazionali di Kush si chiamava "Mount Kush". Il monte Kush era una ripida collina vicino a Camp Tontozona, il campo di addestramento dei Sun Devils vicino a Payson . Presentava diverse grandi rocce, cactus e nessuna ombra dal sole dell'Arizona. Se Kush sentiva che un giocatore aveva particolarmente bisogno di disciplina, quel giocatore avrebbe dovuto correre su e giù per quella collina numerose volte.

Durante la sua lunga carriera nel deserto, Kush ha stabilito un record di 176541, con una sola stagione persa. Nei suoi primi undici anni, ha conquistato due titoli di conferenza e si è classificato secondo cinque volte. Quel successo lo portò ad accettare il lavoro di capo allenatore presso l' Università di Pittsburgh il 4 gennaio 1969. Tuttavia, solo cinque giorni dopo, Kush cambiò idea e tornò nello Stato dell'Arizona.

Il ritorno di Kush avrebbe dato inizio a un'era memorabile nella storia del calcio di Sun Devil. I Sun Devils vinsero cinque campionati consecutivi della Western Athletic Conference dal 1969 al 1973, andando 50-6 in conference play durante questo periodo. Durante questo periodo, l'Arizona State vinse il Peach Bowl 1970 e le prime tre edizioni del Fiesta Bowl . Nel 1974, la squadra scese a 75, ma si riprese con autorità l'anno successivo quando andarono 120, chiudendo l'anno con un'emozionante vittoria per 1714 sui Nebraska Cornhuskers nel Fiesta Bowl, una partita in cui Kush's figlio, Danny, ha preso a calci tre field goal, incluso il vincitore della partita. I Sun Devils sono arrivati secondi in entrambi i sondaggi principali, il loro punteggio più alto in un sondaggio finale.

Un anno negativo nel 1976 ha visto la squadra scendere a 4-7, ma un'altra rimonta ha portato l'anno successivo con un punteggio di 9-3. Nella Fiesta Bowl di quell'anno, i Sun Devils persero una partita di bowling per l'unica volta sotto la guida di Kush, con una sconfitta per 42-30 contro la Penn State .

I Sun Devils si trasferirono alla Pacific-10 Conference per il 1978. La squadra di Kush non perse un colpo, finendo ancora una volta 9-3 e sconfiggendo Rutgers nel Garden State Bowl . Quella vittoria sarebbe stata uno degli ultimi momenti salienti del mandato di Kush, poiché polemiche e scandali l'anno successivo lo hanno rovesciato dalla sua posizione di capo allenatore.

Kush è stata molto attiva anche fuori dal campo. Non molto tempo dopo essere diventato capo allenatore, ha contribuito a guidare la campagna per il referendum che ha elevato lo stato dell'Arizona allo status di università. Anni dopo, ha ricordato che i funzionari dell'Università dell'Arizona erano fermamente contrari a che lo Stato dell'Arizona diventasse un'università; credevano che la U di A dovesse essere l'unica università nello stato - un argomento che confondeva Kush, dal momento che, come diceva lui, "queste dovrebbero essere persone istruite".

Licenziamento dallo stato dell'Arizona

Nel settembre 1979 l'ex scommettitore di Sun Devil Kevin Rutledge ha intentato una causa da 1,1 milioni di dollari contro la scuola, accusando Kush e il suo staff di molestie mentali e fisiche che lo hanno costretto a trasferirsi. L'accusa più drammatica era che Kush aveva preso a pugni Rutledge in bocca dopo un brutto punt nella partita del 28 ottobre 1978 contro i Washington Huskies . Durante le settimane successive, i fan troppo zelanti hanno peggiorato le cose quando l'ufficio assicurativo del padre di Rutledge ha subito un incendio e l'avvocato della famiglia ha ricevuto due minacce di morte.

Il 13 ottobre 1979, Kush fu licenziato come capo allenatore per aver interferito con l'indagine interna della scuola sulle accuse di Rutledge. Il direttore dell'atletica Fred Miller ha citato i presunti tentativi di Kush di spingere giocatori e allenatori a tacere. La decisione è arrivata appena tre ore prima della partita casalinga della squadra contro Washington. A Kush fu permesso di allenare la partita, con i Sun Devils che realizzarono un emozionante 127 a sorpresa degli Huskies al sesto posto in classifica, alimentati dalla folla inferocita e infuriata per la decisione. Al termine della partita, Kush è stato portato fuori dal campo dalla sua squadra. La vittoria gli ha dato un record di 3-2 nella stagione, ma tutte e tre le vittorie sono state successivamente annullate quando è stato determinato che l'Arizona State aveva utilizzato giocatori non idonei.

Dopo quasi due anni, Kush non sarebbe stato ritenuto responsabile nel caso, ma rimase assente dalla linea laterale per tutto il 1980, la prima volta in più di 30 anni che era stato lontano dal gioco. Il contenzioso relativo all'incidente di Rutledge continuò fino al 1986.

Nel 1980, la NCAA schiaffeggiò l'Arizona State con due anni di libertà vigilata e un divieto dal gioco postseason nel 1981 per molteplici violazioni sotto Kush.

I futuri giocatori della NFL che hanno giocato sotto Kush all'Arizona State includono Charley Taylor , Curley Culp , Danny White , Benny Malone , Mike Haynes , John Jefferson e Steve Holden . Il baseball Hall of Famer Reggie Jackson ha anche giocato un anno di football all'Arizona State per Kush con una borsa di studio prima di passare al baseball.

Carriera professionale di coaching

Kush si trasferì alla Canadian Football League l'anno successivo, servendo come capo allenatore degli Hamilton Tiger-Cats . Nella sua unica stagione con la squadra, ha portato la sua squadra a un punteggio di 11-4-1 e un posto nella partita di campionato della CFL Eastern Conference. La controversia lo seguì alla CFL, tuttavia, con Kush che litigava con alcuni giocatori di Ti-Cats quando tentò di vietare la pratica comune di nastrare scarpe e caviglie.

Quella prestazione ha aiutato Kush a tornare negli Stati Uniti quando i Baltimore Colts lo ingaggiarono nel 1982. Durante la stagione accorciata dallo sciopero, i Colts ebbero il dubbio record di essere la prima squadra NFL dai Tampa Bay Buccaneers del 1976 a non vincere una partita durante il stagione, finendo 0-8-1. Il rifiuto di John Elway di giocare per i Colts dopo che lo avevano scelto come primo assoluto nel draft del 1983 è stato attribuito, in parte, al suo desiderio di non giocare per Kush.

I Colts migliorarono l'anno successivo con un record di 79, poi si trasferirono a Indianapolis durante la bassa stagione, con grande delusione di Kush che voleva che la squadra negoziasse un trasferimento a Phoenix. Dopo appena quattro vittorie in quindici partite nel 1984, Kush lasciò il 13 dicembre, pochi giorni prima dell'ultima partita della stagione. Citando il desiderio di essere più vicini ad amici e parenti, Kush ha accettato un contratto di tre anni con lo Stati Uniti Football League s' Arizona Fuorilegge .

Tuttavia, la lega fallì nell'agosto 1986, con Kush che allora viveva del suo contratto di servizi personali con il proprietario degli Outlaws Bill Tatham offrendo assistenza ai principianti in una lega di calcio giovanile locale, scherzando, "Sono l' allenatore di Pop Warner più pagato nel nazione." Kush ha anche usato la sua immagine disciplinare per servire come direttore dell'Arizona Boys Ranch , una struttura utilizzata per riformare i delinquenti minorenni.

La vita dopo il coaching

Nel 1995, Kush è stato inserito nella College Football Hall of Fame . In parte a causa del suo lavoro presso l'Arizona Boys Ranch, è stato accolto di nuovo nello Stato dell'Arizona come ambasciatore informale di buona volontà un anno dopo. Il 21 settembre 1996, la scuola tenne il Frank Kush Day e annunciò che il campo di gioco del Sun Devil Stadium sarebbe stato chiamato "Frank Kush Field" in suo onore. Riflettendo l'ascesa alla ribalta nazionale dello stato dell'Arizona sotto Kush, la capacità dello stadio è più che raddoppiata durante il suo mandato, da 30.000 posti quando è stato aperto nel 1958, l'anno in cui Kush è diventato capo allenatore, a 70.311 posti quando è stato estromesso. Nella stessa notte l'Arizona State ha sconvolto l'allora numero 1 del Nebraska in un drammatico shutout per 19-0, consegnando ai Cornhuskers la loro prima sconfitta in oltre due stagioni. Oltre agli onori di campo, all'esterno dello stadio è stata collocata una statua in bronzo.

Il 26 luglio 2000, Kush è stato ufficialmente assunto dall'Arizona State come assistente del direttore atletico, servendo come raccolta fondi per il dipartimento atletico. Morì il 22 giugno 2017 all'età di 88 anni.

Record di allenatore

Università

Anno Squadra Complessivamente Conferenza In piedi Ciotola/playoff Allenatori # PA °
Arizona State Sun Devils ( Conferenza di confine ) (1958-1961)
1958 Stato dell'Arizona 73 41
1959 Stato dell'Arizona 101 50
1960 Stato dell'Arizona 73 32
1961 Stato dell'Arizona 73 30
Arizona State Sun Devils ( Western Athletic Conference ) (1962-1977)
1962 Stato dell'Arizona 72-1 1-1 N / A 18
1963 Stato dell'Arizona 81 30 N / A 13
1964 Stato dell'Arizona 82 02 N / A
1965 Stato dell'Arizona 64 31
1966 Stato dell'Arizona 55 32 T2nd
1967 Stato dell'Arizona 82 41 20
1968 Stato dell'Arizona 82 51 T2nd
1969 Stato dell'Arizona 82 61
1970 Stato dell'Arizona 110 70 W Peach 8 6
1971 Stato dell'Arizona 111 70 Festa della W 6 8
1972 Stato dell'Arizona 102 51 Festa della W 13 13
1973 Stato dell'Arizona 111 61 T1st Festa della W 10 9
1974 Stato dell'Arizona 75 43
1975 Stato dell'Arizona 120 70 Festa della W 2 2
1976 Stato dell'Arizona 47 43
1977 Stato dell'Arizona 93 61 T1st L Fiesta 18 18
Arizona State Sun Devils ( Pacific-10 Conference ) (1978-1979)
1978 Stato dell'Arizona 93 43 T4 W Garden State 19
1979 Stato dell'Arizona 32 2-1
Stato dell'Arizona: 176541 9225
Totale: 176541
      Campionato nazionale         Titolo della conferenza Titolo         della divisione della conferenza o posto per la partita del campionato

NFL

Squadra Anno Stagione regolare Postseason
Ha vinto Perduto Cravatte % di vincita finire Ha vinto Perduto % di vincita Risultato
BAL 1982 0 8 1 .056 14° in AFC - - - -
BAL 1983 7 9 0 .438 4° in AFC East - - - -
IND 1984 4 11 0 .267 4° in AFC East - - - -
BAL/IND totale 11 28 1 .288 - - -
Totale 11 28 1 .288 - - -

Appunti

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Emilia Orlando

In questo post sulla Frank Kush ho imparato cose che non sapevo, quindi ora posso andare a letto

Angelina Albanese

Sono stato felice di trovare questo articolo su Frank Kush, Sono stato felice di trovare questo articolo su Frank Kush

Davide Sorrentino

Questo post su Frank Kush era proprio quello che volevo trovare