Frank Kermode



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Kermode sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Kermode in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Kermode che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Kermode, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Kermode, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Kermode. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .


Frank Kermode

Eredoctoraten UvA nr.  21, 22 Charles B. Timmer, n.  1 20 prof.  J. Frank Kerm, Bestanddeelnr 934-1653.jpg
Kermode (Amsterdam, 1988)
Nato
John Frank Kermode

( 1919-11-29 )29 novembre 1919
Morto 17 agosto 2010 (2010-08-17)(90 anni)
Cambridge , Cambridgeshire , Inghilterra
Nazionalità Britannico
Titolo King Edward VII Professore di letteratura inglese (1974-1982)
Background accademico
Formazione scolastica Douglas High School
Alma mater Università di Liverpool
Lavoro accademico
Disciplina Critica letteraria
Istituzioni Durham University
Università di Reading
Università di Manchester
Università di Bristol
Università di Cambridge
King's College, Cambridge
Harvard University
Columbia University
opere notevoli Il senso di una fine: studi sulla teoria della finzione (1967)

Sir John Frank Kermode , FBA (29 novembre 1919 17 agosto 2010) è stato un critico letterario britannico noto per la sua opera del 1967 The Sense of an Ending: Studies in the Theory of Fiction e per la sua vasta revisione e editing di libri.

È stato Lord Northcliffe Professor of Modern English Literature all'University College London e King Edward VII Professor of English Literature all'Università di Cambridge .

Kermode era noto per molte opere di critica e anche come editore della popolare serie di introduzioni ai pensatori moderni Fontana Modern Masters . Ha collaborato regolarmente alla London Review of Books e alla New York Review of Books .

Vita e formazione

Kermode è nato sull'Isola di Man e ha studiato alla Douglas High School for Boys e all'Università di Liverpool . Ha servito nella Royal Navy durante la seconda guerra mondiale , per sei anni in totale, gran parte dei quali in Islanda .

Carriera

Ha iniziato la sua carriera accademica come docente presso la Durham University nel 1947. In seguito ha insegnato all'Università di Reading , poi all'Università di Bristol . È stato nominato Lord Northcliffe Professor of Modern English Literature presso l'University College London (UCL) dal 1967 al 1974. Sotto Kermode, il Dipartimento di inglese dell'UCL ha presieduto una serie di seminari di laurea che hanno aperto nuove strade introducendo per la prima volta la teoria critica francese contemporanea a Gran Bretagna.

Kermode ha collaborato per diversi anni alla rivista letteraria e politica Encounter e nel 1965 ne è diventato co-editore. Si dimise nel giro di due anni, una volta che divenne chiaro che la rivista era finanziata dalla CIA .

Nel 1974, Kermode assunse la posizione di King Edward VII Professor of English Literature presso l'Università di Cambridge. Si dimise dall'incarico nel 1982, almeno in parte a causa dell'aspro dibattito sul mandato che circondava Colin MacCabe . Si è poi trasferito alla Columbia University , dove è stato Julian Clarence Levi Professore Emerito in Lettere. Nel 1975-76 ha tenuto la Norton Lectureship presso la Harvard University .

Premi e riconoscimenti

Fu nominato cavaliere nel 1991. Pochi mesi prima della morte di Kermode, lo studioso James Shapiro lo descrisse come "il miglior lettore vivente di Shakespeare in assoluto, a mani basse".

Kermode è morto a Cambridge il 17 agosto 2010.

Vita privata

Kermode è stato sposato due volte. È stato sposato con Maureen Eccles, dal 1947 al 1970. La coppia aveva due gemelli. Il suo secondo matrimonio fu con la studiosa americana Anita Van Vactor. La coppia ha co-curato The Oxford Book of Letters (1995).

Nel settembre 1996 ha fatto rimuovere e distruggere scatole contenenti libri e manoscritti di valore da una squadra di raccolta dei rifiuti del Consiglio comunale di Cambridge (invece della società di traslochi impiegata per trasferirli in un'altra casa). Ha citato in giudizio CCC per £ 20.000; il Consiglio negò la responsabilità.

Posizioni accademiche

Stili

  • Il signor Frank Kermode (1919-1958)
  • Prof. Frank Kermode (1958-1973)
  • Prof. Frank Kermode FBA (1973-1991)
  • Prof. Sir Frank Kermode FBA (19912010)

Lavori

  • Poesia pastorale inglese dagli inizi a Marvell, (1952), Life, Literature and Thought Library, Harrap, ISBN  0-393-00612-3 , OCLC 230064261
  • L'edizione Arden delle opere di William Shakespeare: The Tempest (1954) London: Methuen, OCLC 479707500
  • Canzoni del diciassettesimo secolo, ora stampata per la prima volta da un manoscritto bodleiano (1956), ed. con John P. Cutts. Scuola d'Arte dell'Università di Reading, OCLC 185784945
  • John Donne (1957), Londra: Longmans, Green & Co., ISBN  0-582-01086-1 , OCLC 459757847
  • Immagine romantica (1957), Routledge e Kegan Paul, ISBN  0-00-632801-6 , OCLC 459757853
  • The Living Milton: saggi di varie mani, raccolti e curati da Frank Kermode (1960), Routledge & Kegan Paul, OCLC 460313451
  • Wallace Stevens (1961), libri pilota Evergreen, EP4, New York: Grove Press, ISBN  0-14-118154-0 , OCLC 302326
  • Puzzle ed Epifanie: saggi e recensioni 1958-1961 (1962), Londra: Routledge & Kegan Paul, OCLC 6516698
  • Discussioni di John Donne . Modificato con un'introduzione di Frank Kermode (1962), Boston: DC Heath & Co., OCLC 561198453
  • Spenser e gli allegoristi (1962), Londra: Oxford University Press, OCLC 6126122
  • William Shakespeare: le commedie finali (1963), Londra: Longmans, Green & Co., OCLC 59684048
  • La pazienza di Shakespeare (1964), New York: Harcourt, Brace & World, OCLC 10454934
  • L'integrità di Yeats (1964), con Donoghue, Denis , Jeffares, Norman , Henn, TR e Davie, Donald (1964), Cork: Mercier Press, ISBN  0-88305-482-5 , OCLC 1449245
  • Spenser: selezioni dalle poesie minori e The Faerie Queene (1965), Londra: Oxford University Press, OCLC 671410
  • Sull'apprendimento di Shakespeare (1965), Manchester: Manchester University Press, OCLC 222028401
  • Quattro secoli di critica shakespeariana (1965) Collezione Rouben Mamoulian (Biblioteca del Congresso) (1965), Biblioteca Avon, OS2, New York: Avon Books, ISBN  0-380-00058-X , OCLC 854327
  • The Humanities and the Understanding of Reality (1966), con Beardsley, Monroe C., Frye, Northrop , Bingham, Barry ; Thomas B. Stroup, ed. Lexington: University of Kentucky Press, OCLC 429358239
  • Il senso di una fine: studi sulla teoria della finzione (1967; 2a edizione 2000), New York: Oxford University Press, ISBN  0-19-513612-8 , OCLC 42072263
  • Marvell: poesia selezionata (1962), New York: New American Library, ISBN  0-416-40230-5 , OCLC 716175
  • Continuità (1968), New York: Random House, ISBN  0-7100-6176-5 , OCLC 166560
  • Le poesie di John Donne (1968), Cambridge: University Printing House, OCLC 601720173
  • Shakespeare: King Lear: a casebook (1969), serie Casebook , London: Macmillan, ISBN  978-0-333-06003-2
  • I poeti metafisici , (1969), Fawcett Pub. Co, OCLC 613406485
  • Sulla poesia e i poeti di TS Eliot (1969) editore
  • Saggi moderni (1970), Londra: Collins, ISBN  0-00-632439-8 , OCLC 490969948
  • Shakespeare, Spenser, Donne (1971), Londra, Routledge e Kegan Paul, ISBN  0-00-633168-8 , OCLC 637793898
  • The Oxford Reader: varietà del discorso contemporaneo (1971), ed. con Poirier, Richard . (1971), New York: Oxford University Press, ISBN  0-19-501366-2 , OCLC 145191
  • Lawrence (1973), Londra: Fontana Modern Masters , ISBN  0-670-27130-6 , OCLC 628922
  • The Oxford Anthology of English Literature: The Middle Ages Through the 18th Century (1973) ed. con John Hollander , due voll.
  • Letteratura rinascimentale inglese, lezioni introduttive (1974), con Stephen Fender e Kenneth Palmer
  • Il classico: immagini letterarie di permanenza e cambiamento (1975), New York, Viking Press, ISBN  0-670-22508-8 , OCLC 1207405
  • Prosa selezionata di TS Eliot (1975), Londra, Faber e Faber, OCLC 299343248
  • La genesi della segretezza: sull'interpretazione della narrativa (1979), lezioni di Charles Eliot Norton, Cambridge, Massachusetts; Londra: Harvard University Press, ISBN  0-674-34525-8 , OCLC 441081372
  • L'arte di raccontare: saggi sulla narrativa (1983), Cambridge, Massachusetts: Harvard University Press, ISBN  0-674-04828-8 , OCLC 9283076
  • Forme di attenzione (1985), Chicago: University of Chicago Press, ISBN  0-226-43168-1 , OCLC 11518139
  • La guida letteraria alla Bibbia (1987), ed. con Robert Alter , Londra, Collins & Sons, OCLC 248461187
  • Storia e valore (1988), conferenze Clarendon e conferenze Northcliffe 1987, Oxford: Clarendon Press, ISBN  0-19-812381-7 , OCLC 613291093
  • Un appetito per la poesia: saggi di interpretazione letteraria (1989), London: Collins, ISBN  0-00-686181-4 , OCLC 20419496
  • Poesia, narrativa, storia (1989), Oxford: Blackwell, ISBN  0-631-17265-3 , OCLC 283038643
  • Andrew Marvell (1990), ed. con Keith Walker, Oxford: New York, Oxford University Press, OCLC 21335465
  • Gli usi dell'errore (1990), Londra: Collins, ISBN  0-674-93152-1 , OCLC 246587512
  • Un uomo innominabile (1994), ed. con Edward Upward, Londra: Enitharmon Press, OCLC 407255162
  • Il libro delle lettere di Oxford (1995), ed. con Anita Kermode, Oxford: Oxford University Press, OCLC 406986931
  • Senza titolo: un libro di memorie (1995), New York: Farrar, Straus e Giroux, ISBN  0-374-18103-9 , OCLC 32544681
  • Stevens: raccolte di poesie e prosa (1997), ed. con Joan Richardson, New York: Library of America, ISBN  1-883011-45-0 , OCLC 470040871
  • La mente ha montagne: a.alvarez @lxx (1999), ed. con Anthony Holden, et al , Cambridge: Los Poetry Press, OCLC 42309776
  • Edward Upward: una bibliografia 1920-2000 (2000), ed. con Alan Walker, Londra: Enitharmon Press, OCLC 49843441
  • La lingua di Shakespeare (2000), New York: Farrar, Straus e Giroux, ISBN  0-374-22636-9 , OCLC 42772306
  • Piacere a me stesso: da Beowulf a Philip Roth (2001), Londra: Allen Lane, ISBN  0-7139-9518-1 , OCLC 462323235
  • life.after.theory (intervista) (2003), Michael Payne, John Schad, eds.London; New York: Continuum, OCLC 51567851
  • Pezzi della mia mente: scritti 1958-2002 (2003) (edizione americana sottotitolata saggi e critiche 1958-2002 ), Londra: Allen Lane, ISBN  0-7139-9673-0 , OCLC 52144014
  • L'età di Shakespeare (2004), Londra: Weidenfeld & Nicolson, ISBN  0-679-64244-7 , OCLC 59277844
  • Pleasure, Change, and Canon (2004), con Robert Alter, The Berkeley Tanner lectures, Oxford University Press, ISBN  978-0-19-517137-2
  • La duchessa di Malfi: sette capolavori del dramma giacobino (annotato edn; 2005), Modern Library, ISBN  978-0-679-64243-5
  • Per quanto riguarda EM Forster (2009), Farrar, Straus e Giroux, ISBN  978-0-374-29899-9
  • Bury Place Papers: saggi dalla London Review of Books (2009), London Review of Books, ISBN  978-1-873092-04-0

Riferimenti

Ulteriori letture

  • Margaret Tudeau-Clayton e Martin Warner, editori (1991), Affrontare Frank Kermode. Saggi di critica e interpretazione
  • Christopher J. Knight (2003), Lettori non comuni: Denis Donoghue, Frank Kermode, George Steiner e la tradizione del lettore comune

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Flavio Magnani

Il linguaggio sembra vecchio, ma le informazioni sono affidabili e in generale tutto ciò che è scritto su Frank Kermode dà molta fiducia, Ho trovato questo articolo su Frank Kermode molto interessante

Tiziana Giannini

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su Frank Kermode

Manuela Grasso

Buon articolo su Frank Kermode