Frank J. Kelley



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank J. Kelley sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank J. Kelley in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank J. Kelley che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank J. Kelley, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank J. Kelley, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank J. Kelley. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank J. Kelley
Frank J. Kelley.jpg
Kelley nel 1996
50° procuratore generale del Michigan
In carica
dal 28 dicembre 1961 al 1 gennaio 1999
Governatore John Swainson
George W. Romney
William Milliken
James Blanchard
John Engler
Preceduto da Paul L. Adams
seguito da Jennifer Granholm
Dati personali
Nato
Frank Joseph Kelley

( 1924-12-31 )31 dicembre 1924
Detroit , Michigan , USA
Morto 5 marzo 2021 (2021-03-05)(all'età di 96 anni)
Naples , Florida , USA
Nazionalità americano
Partito politico Democratico
Figli 3
Residenza Alpena, Michigan
Alma mater Università di Detroit
Occupazione Avvocato

Frank Joseph Kelley (31 dicembre 1924 5 marzo 2021) è stato un politico americano che ha servito come 50esimo procuratore generale dello stato americano del Michigan . Il suo mandato di 37 anni, dal 1961 al 1999, lo ha reso sia il più giovane (36 anni) che il più vecchio (74 anni) procuratore generale nella storia dello stato, e ha portato al suo soprannome di "Eternal General". Ha vinto dieci mandati consecutivi. È stato il procuratore generale di stato più longevo nella storia degli Stati Uniti , fino a quando Tom Miller dell'Iowa ha superato il suo record di longevità nel 2019, anche se Kelley detiene ancora il record per il mandato continuo più lungo come procuratore generale. In 37 anni di servizio come capo delle forze dell'ordine del Michigan, ha lavorato di concerto con cinque governatori del Michigan .

È stato citato da tutti i 50 procuratori generali degli stati come il procuratore generale che più ha promosso la causa della giustizia negli Stati Uniti ed è stato eletto presidente della National Association of Attorneys General , diventando l'unico procuratore generale del Michigan così onorato. È stato il primo procuratore generale negli Stati Uniti a istituire divisioni per la protezione dei consumatori, le frodi criminali e la protezione dell'ambiente.

Vita e formazione

Kelly è nato a Detroit , Michigan , il 31 dicembre 1924. Suo padre era proprietario di un bar (" speakeasy ") e nominato politico democratico. Era un ammiratore del presidente Harry Truman , guidò la delegazione del Michigan alla convention democratica che nominò Truman e si dice che abbia ispirato Kelley ad entrare nel servizio pubblico.

Ha conseguito la laurea e la laurea in giurisprudenza (1951) presso l' Università di Detroit . Prima della costruzione del ponte Mackinac che collegava la penisola superiore e la penisola inferiore del Michigan, traghetti per auto e treni attraversavano Mackinaw City, Michigan e St. Ignace . Kelley ha lavorato come marinaio mercantile su uno di loro. Ha mentito sulla sua età per ottenere il lavoro.

Kelley è diventato un avvocato in uno studio privato ad Alpena, nel Michigan , e in seguito ha ricevuto un incarico come avvocato della città di Alpena.

Procuratore Generale del Michigan

Kelley è stato nominato Procuratore Generale nel 1961 dal governatore John Swainson per riempire un posto vacante lasciato quando Paul L. Adams è diventato giudice della Corte Suprema del Michigan . Kelley è stato eletto a pieno titolo come candidato democratico dieci volte prima del suo ritiro dalla carica nel 1999, quando gli successe il futuro governatore del Michigan Jennifer Granholm . Il governatore Granholm ha pubblicamente riconosciuto che Kelley è uno dei suoi mentori e dei suoi più stretti consiglieri.

Ha servito con successo e sorprendentemente armoniosamente al fianco di cinque governatori.

Kelley è stato il primo procuratore generale dello stato a istituire sia una divisione per la protezione dei consumatori che per la protezione dell'ambiente. È stato riconosciuto a livello nazionale nell'area della protezione dei consumatori, apparendo ogni anno nello show della NBC Dateline per discutere questioni come il prezzo degli articoli. Ha anche ottenuto consensi in tutto lo stato per aver combattuto contro i servizi pubblici e le compagnie di assicurazione sugli aumenti dei tassi. Il presidente Bill Clinton ha riconosciuto Kelley come una forza trainante nel Tobacco Master Settlement Agreement , che ha portato la maggior parte degli stati a ricevere ingenti pagamenti pluriennali per compensare i costi delle malattie legate al tabacco.

Ha avuto molti successi come procuratore generale:

Ha avuto un impatto nazionale ed è diventato presidente della National Association of Attorneys General . Lo ha onorato creando e intitolandogli il Kelley-Wyman Award per l'eccezionale servizio e i contributi nazionali di un procuratore generale. Fu eletto presidente della National Association of Attorneys General , l'unico procuratore generale del Michigan così onorato. Tutti i 50 procuratori generali degli stati hanno affermato che ha rappresentato il procuratore generale che più ha promosso la causa della giustizia negli Stati Uniti. Fu eletto presidente della National Association of Attorneys General , diventando l'unico procuratore generale del Michigan così onorato. È stato il primo procuratore generale negli Stati Uniti a istituire divisioni per la protezione dei consumatori, le frodi criminali e la protezione dell'ambiente. La sua guida ha portato all'approvazione dell'Open Meetings Act e del Freedom of Information Act del Michigan .

Mentre era procuratore generale, Kelley si candidò per l'elezione al Senato degli Stati Uniti nel 1972, ma perse contro il presidente uscente Robert P. Griffin . In seguito ha attribuito alla controversia sulla desegregazione degli autobus scolastici e alla debolezza del candidato alla presidenza democratica George McGovern i principali fattori che hanno contribuito alla sua perdita del 47-53%.

I suoi dieci successi elettorali non hanno eguali sia in termini di durata che di grandezza delle sue vittorie.

Limiti di durata

Nel 1993, la Costituzione del Michigan è stata modificata per porre limiti di durata a molte cariche elettive, incluso il procuratore generale. I successori di Kelley sono limitati a due mandati quadriennali. Durante il dibattito sui limiti di mandato, alcuni sostenitori dei limiti di mandato hanno indicato Kelley e l'allora Segretario di Stato del Michigan Richard H. Austin , che ha servito dal 1971 al 1995, come esempi di funzionari eletti che erano rimasti in carica troppo a lungo. Tuttavia, non hanno spiegato perché, se ciò fosse vero, gli elettori hanno continuato a rieleggere Kelley, o perché Austin è stato di fatto sconfitto. Al suo ritiro, Kelley aveva ancora diritto a un altro mandato. Ma ha detto che mentre era certo che avrebbe potuto vincere un mandato finale, voleva andarsene alle sue condizioni, "mentre era ancora giovane e vitale".

Carriera successiva

Dopo la sua partenza dall'ufficio del procuratore generale, Kelley ha fondato Kelley Cawthorne, un importante studio legale e di lobbying a Lansing, nel Michigan . In uno studio privato ha rappresentato la defunta Marge Schott durante la vendita della sua quota di maggioranza nella franchigia di Cincinnati Reds Major League Baseball. Ha anche rappresentato una serie di importanti aziende come DTE Energy , Blue Cross e Blue Shield of Michigan e Palace Sports & Entertainment / Detroit Pistons Organization. In seguito ha venduto l'azienda, ma ne è rimasto consulente fino alla fine del 2014.

Nel 1999, il governatore John Engler lo nominò membro della Mackinac Island State Park Commission che controlla l'80% dell'isola. Nel 2007, il governatore democratico Jennifer Granholm lo nominò presidente della Commissione. Come presidente ha sostituito il suo socio in affari, Dennis O. Cawthorne, un ex leader repubblicano della legislatura del Michigan. Granholm ha anche nominato Kelley membro del Consiglio di etica statale.

Kelley pensava di essere stato fortunato: "un sopravvissuto politico... benedetto da certi doni istintivi, un modo con le persone che gli ha permesso di essere eletto presidente di classe sette volte a scuola e procuratore generale 10 volte in seguito".

Errori

  • Poiché la Costituzione del Michigan autorizzava il procuratore generale a intervenire in tutto lo stato per conto del popolo, ha scelto di perseguire personalmente i presunti assassini di Grady Little, un giovane uomo di colore aggredito e accoltellato a morte da un gruppo di uomini bianchi nel quartiere di Palmer Park a Detroit . Il dipartimento di polizia di Detroit ha indagato sulla questione e ha raccomandato l'emissione di un mandato di arresto. Il procuratore della contea di Wayne, Samuel Olson, ha rifiutato il mandato. Ha subito danni politici quando il "processo, con una giuria tutta bianca, è stata una farsa che ha insegnato al nuovo procuratore generale un'amara lezione: cercare giustizia non significa necessariamente che sarà vinta". D'altra parte, ha stabilito la sua buona fede nella comunità nera di Detroit.
  • Nel 1975, andò a Waterford Township per supervisionare una spedizione di scavo senza successo per il cadavere del presidente dei Teamsters Jimmy Hoffa .
  • Ha negato il coinvolgimento con una presunta prostituta di Southfield che aveva il suo nome in un file box "$ 100 a notte".
  • Nel 1972, Kelley ha agito su aspirazioni politiche più elevate, perdendo una sfida al Senato contro il repubblicano Robert Griffin .

Kelley non ha mai aspirato al governatorato, posizione che riteneva più debole del procuratore generale.

Vita personale e morte

Sua moglie, Nancy, è morta a causa di complicazioni di un aneurisma cerebrale nell'ottobre 2015. Kelley ha avuto tre figli dal suo primo matrimonio. In età avanzata ha svernato a Naples, in Florida , e ha vissuto il resto dell'anno nella sua casa di Haslett, nel Michigan . Morì nel marzo 2021 in una casa di cura in Florida all'età di 96 anni. I resti di Kelley saranno cremati e le sue ceneri sepolte a Mackinac Island . È sopravvissuto anche da un nipote.

Eredità

Il Michigan State University College of Law ha istituito il Frank J. Kelley Institute of Ethics a suo nome.

Nel 1998, lo State Bar of Michigan ha creato il Frank J. Kelley Distinguished Public Service Award e lo ha nominato il suo primo destinatario. "Questo premio riconosce lo straordinario servizio governativo di un membro dello State Bar of Michigan."

Il 24 ottobre 2013, la passerella a Lansing tra il Michigan State Capitol e la Hall of Justice è stata nominata Frank J. Kelley Walkway. Come lo stesso Kelley ha osservato stoicamente nel 2013: "La maggior parte di queste cose viene fatta postuma. Sono solo fortunato ad aver vissuto fino alla veneranda età".

Nel 2015, Wayne State University Press ha pubblicato la sua autobiografia, intitolata The People's Lawyer: The Life and Times of Frank J. Kelley, il procuratore generale più longevo della nazione . Il coautore di Kelley era l'editorialista politico sindacato Jack Lessenberry. Lessenberry ha scritto che Kelly ha iniziato nei "giorni allegri del proibizionismo", e con l'ispirazione di John , Bobby e Teddy Kennedy , "ha continuato essenzialmente a inventare la protezione dei consumatori e dell'ambiente nello stato del Michigan", e "ha fatto una crociata per i diritti civili e l' uguaglianza rappresentazione prima che fosse popolare farlo."

Il governatore del Michigan Gretchen Whitmer ha ordinato l'abbassamento a metà del personale delle bandiere degli Stati Uniti e del Michigan all'interno del Michigan State Capitol Complex e su tutti i luoghi pubblici in onore del suo servizio.

Riferimenti

Note esplicative

citazioni

Bibliografia generale

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Massimiliano Ferrara

Buon articolo su Frank J. Kelley

Silvano Guidi

Questo post su Frank J. Kelley era proprio quello che volevo trovare

Davide Pucci

Era da molto tempo che non vedevo un articolo sulla Frank J. Kelley scritto in modo così didascalico. Mi piace

Federica Catalano

Non so come sono arrivato a questo articolo sulla Frank J. Kelley, ma mi è piaciuto molto