Frank Gifford



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Gifford sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Gifford in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Gifford che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Gifford, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Gifford, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Gifford. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Gifford
fare riferimento alla didascalia
Gifford alla USC, c. 1949
n. 16
Posizione: Halfback , ricevitore largo
Informazione personale
Nato: ( 1930-08-16 )16 agosto 1930
Santa Monica, California
Morto: 9 agosto 2015 (2015-08-09)(84 anni)
Greenwich, Connecticut
Altezza: 6 piedi e 1 pollice (1,85 m)
Peso: 193 libbre (88 chilogrammi)
Informazioni sulla carriera
Scuola superiore: Bakersfield (CA)
Università: USC
Draft NFL: 1952  / Turno: 1 / Pick: 11
Carriera
Momenti salienti della carriera e riconoscimenti
Statistiche della carriera NFL
Iarde veloci: 3.609
Iarde per trasporto : 4.3
Touchdown veloci : 34
Ricevimenti: 367
Cantieri di ricezione: 5.434
Ricezione di touchdown: 43
Statistiche dei giocatori su NFL.com

Francis Newton Gifford (16 agosto 1930 9 agosto 2015) è stato un giocatore di football americano, attore e commentatore sportivo televisivo . Dopo una carriera da giocatore di 12 anni come un mediano e flanker per il New York Giants della National Football League (NFL), era un presentatore play-by-play e commentatore per 27 anni su ABC 's Night Football Lunedi .

Gifford vinse l' NFL Most Valuable Player Award dalla United Press International nel 1956, la stessa stagione in cui la sua squadra vinse il campionato NFL . Durante la sua carriera, ha partecipato a cinque partite di campionato ed è stato chiamato a otto Pro Bowl . È stato inserito nella Pro Football Hall of Fame nel 1977. Dopo essersi ritirato come giocatore, Gifford è stato un giornalista sportivo vincitore di un Emmy Award , noto per il suo lavoro in Monday Night Football della ABC , Wide World of Sports e le Olimpiadi . È stato sposato con la conduttrice televisiva Kathie Lee Gifford dal 1986 fino alla sua morte.

Primi anni di vita

Gifford è nato a Santa Monica, in California , figlio di Lola Mae (nata Hawkins) e Weldon Gifford, un perforatore di petrolio. Si è diplomato alla Kern County Union High School, ora chiamata Bakersfield High School . Dopo la morte di Gifford nel 2015, sua moglie Kathie Lee Gifford ha detto che il suo defunto marito è cresciuto in una casa povera e che lui e la sua famiglia a volte mangiavano cibo per cani. Ha detto che vivevano in 29 posti anche prima che Gifford frequentasse il liceo, perché suo padre non riusciva a trovare lavoro durante la Depressione . Ha anche detto che da bambina la famiglia andava in chiesa ogni settimana e Gifford "ha chiesto a Gesù di entrare nel suo cuore e questo è rimasto con lui per il resto della sua vita".

carriera universitaria

Gifford non è stato in grado di ottenere una borsa di studio atletica alla University of Southern California (USC) a causa della sua bassa media dei voti al liceo, quindi ha giocato una stagione di calcio per il Bakersfield Junior College . Mentre era a Bakersfield, ha fatto parte della squadra del Junior College All-America e ha ottenuto i voti necessari per iscriversi alla USC. Alla USC, Gifford fu nominato All-American dopo aver corso per 841 yard su 195 carry durante la sua ultima stagione. Mentre era alla USC era membro della confraternita Phi Sigma Kappa . Si è laureato alla USC nel 1952.

carriera NFL

Gifford trascorse la sua intera carriera nella NFL con i New York Giants , a partire dal 1952, giocando sia in attacco che in difesa. Ha collezionato otto presenze al Pro Bowl e cinque trasferte alla NFL Championship Game. La migliore stagione di Gifford potrebbe essere stata il 1956 , quando vinse il Most Valuable Player Award della lega e guidò i Giants al titolo NFL sui Chicago Bears .

Ha perso 18 mesi nel pieno della sua carriera quando è stato ferito da un duro placcaggio. Durante una partita del 1960 contro i Philadelphia Eagles , fu eliminato da Chuck Bednarik su un gioco di passaggio, subendo un grave trauma cranico che lo portò al ritiro dal calcio nel 1961. Tuttavia, Gifford tornò ai Giants nel 1962 , cambiando posizione dalla corsa. torna al flanker (ora un tipo di "ricevitore largo").

Le sue selezioni per il Pro Bowl sono arrivate in tre posizioni: defensive back , running back e flanker. Si ritirò definitivamente dopo la stagione 1964 .

Durante le sue 12 stagioni con i Giants (136 partite di regular season) Gifford ha avuto 3.609 yard su corsa e 34 touchdown in 840 portate; ebbe anche 367 ricezioni per 5.434 yard e 43 touchdown. Gifford completò 29 dei 63 passaggi che lanciò per 823 yard e 14 touchdown con 6 intercetti. I 14 touchdown sono i più alti tra tutti i non quarterback nella storia della NFL; il 6 intercetti è a pari merito con Walter Payton per la maggior parte lanciato da un non quarterback.

Gifford è stato inserito nella Pro Football Hall of Fame il 30 luglio 1977.

Dopo la sua morte, un'autopsia sul suo cervello ha rivelato che viveva con l' encefalopatia traumatica cronica (CTE), una malattia strettamente correlata al trauma cranico ripetuto. Al 18 settembre 2015, 87 su 91 ex giocatori della NFL testati erano stati diagnosticati con la malattia.

Carriera televisiva

Dopo la fine dei suoi giorni di gioco, Gifford è diventato un'emittente per la CBS , coprendo calcio , golf e basket . Quando venne lanciato il Monday Night Football nel 1970, la ABC aveva originariamente pianificato di avere Gifford nella sua cabina di trasmissione, ma aveva ancora un anno di contratto con la CBS. Ha quindi raccomandato il suo amico Don Meredith , che è stato assunto. L'anno successivo, Gifford sostituì Keith Jackson come annunciatore play-by-play del Monday Night Football , e rimase coinvolto nello spettacolo per 27 dei suoi successivi 28 anni. La sua consegna di basso profilo ha fornito un perfetto contrappeso ai partner di trasmissione Meredith e Howard Cosell . In un'epoca con solo tre reti di trasmissione televisiva , la serie è diventata il programma sportivo in prima serata più longevo nella storia della televisione e si è sviluppata in uno dei franchise più preziosi della televisione.

Il 20 gennaio 1985, Gifford fornì play-by-play per il primissimo Super Bowl trasmesso su ABC, il Super Bowl XIX tra i San Francisco 49ers e i Miami Dolphins a Stanford, in California . Gifford è stato raggiunto nello stand da Don Meredith e Joe Theismann .

Nel 1986 , Al Michaels ha assunto le funzioni di play-by-play e Gifford è passato al ruolo di commentatore di colore. Tuttavia, Gifford ha giocato play-by-play per diversi anni (Gifford è stato raggiunto da Lynn Swann e OJ Simpson nel commento a colori nel 1986 e da Dan Dierdorf per il resto della sua corsa su Monday Night Football ) ogni volta che Michaels stava coprendo post- partite di baseball della stagione per la rete.

Dopo la sua relazione con l'assistente di volo Suzen Johnson nel 1997, Gifford è stato sostituito nella cabina di trasmissione da Boomer Esiason nel 1998 . Quella stagione, è stato riassegnato a un ruolo nominale per lo spettacolo pre-partita del lunedì sera della ABC, ma il programma è stato cancellato dopo una stagione. A Gifford non è stato offerto un nuovo ruolo dalla rete. Gifford è stato anche ospite della rete televisiva britannica Channel 4 della NFL con John Smith , ex kicker dei New England Patriots nato in Gran Bretagna nel 1986, che includeva la copertura del Super Bowl XXI . Inoltre, ha narrato il film clou ufficiale del Super Bowl XLVIII per NFL Films , per il quale aveva narrato i film clou annuali dei New York Giants.

Gifford è stato anche giornalista e commentatore di altri programmi sportivi della ABC, come la copertura delle Olimpiadi (inclusa la controversa partita della medaglia d'oro di basket maschile tra gli Stati Uniti e l' Unione Sovietica alle Olimpiadi estive del 1972 a Monaco di Baviera , che Gifford ha chiamato insieme a Bill Russell ) , sci e golf . Ha annunciato i salti di Evel Knievel per il Wide World of Sports della ABC negli anni '70, incluso quando Knievel non è riuscito a cancellare 13 autobus allo stadio di Wembley nel 1975. Gifford ha anche ospitato Good Morning America in alcune occasioni, inclusa una volta quando ha incontrato la sua futura moglie Kathie Lee.

Nel 1977, Gifford ha vinto un Emmy Award per la personalità sportiva eccezionale. Gli è stato assegnato il Pete Rozelle Radio-Television Award dalla Pro Football Hall of Fame nel 1995 per il suo lavoro televisivo nella NFL.

Il Monday Night Football ha reso omaggio a Gifford il 14 settembre 2015, facendo indossare agli annunciatori di ESPN Mike Tirico e Jon Gruden le giacche dorate che Gifford ha contribuito a rendere famoso come emittente.

ruoli di recitazione

Frank Gifford è apparso come Ensign Cy Monte nel 1959 la Seconda Guerra Mondiale film drammatico sottomarino Quota periscopio , interpretato da James Garner , Edmond O'Brien , Andra Martin e Alan Hale Jr .

Gifford è apparso come se stesso come guest star nella serie televisiva della NBC , Hazel , nell'episodio "Hazel and the Halfback", trasmesso originariamente il 26 dicembre 1963. Nella storia, Gifford è interessato a investire in una pista da bowling locale . Nel 1977, Gifford è apparso come se stesso nell'episodio "The Shortest Yard" della sitcom della ABC The San Pedro Beach Bums . E 'anche apparso come se stesso in un episodio di due ore di The Six Million Dollar Man intitolato "The Bionic Boy" nello stesso anno. Nel 1994, Gifford è apparso anche nei panni di se stesso nello spettacolo per bambini Nickelodeon chiamato The Adventures of Pete & Pete come cliente per il campo pratica del papà del ragazzo. Nell'episodio 4 della prima stagione intitolato "Rangeboy", Gifford e sua moglie Kathie Lee sono apparsi nell'episodio del 28 febbraio 1995 della sitcom Coach della ABC , intitolato "The Day I Met Frank Gifford", in cui un personaggio dello show trama per incontrare l'ex stella del calcio che parteciperà a un evento per ricevere un premio.

Gifford ha anche recitato in spot televisivi.

Vita privata

Gifford sposò la sua fidanzata del college, la regina del ritorno a casa della USC Maxine Avis Ewart, il 13 gennaio 1952, dopo essere rimasta incinta mentre erano studenti della USC. Ebbero tre figli, Jeff (nato nel 1952), Kyle e Victoria, e cinque nipoti. Victoria sposò Michael LeMoyne Kennedy , figlio di Robert F. Kennedy . Gifford è stato poi sposato con l'istruttrice di fitness Astrid Lindley dal 1978 al 1986. I primi due matrimoni si sono conclusi con un divorzio. Gifford sposò la presentatrice televisiva e cantante Kathie Lee Johnson , di 23 anni più giovane di lui, il 18 ottobre 1986. La coppia si stabilì a Greenwich, nel Connecticut , con il figlio, Cody Newton Gifford, e la figlia, Cassidy Erin Gifford . Gifford e la sua terza moglie Kathie Lee hanno condiviso lo stesso compleanno, che era il 16 agosto. La coppia ha ospitato la copertura della ABC delle Olimpiadi invernali del 1988 a Calgary .

Gifford aveva una sorella maggiore e un fratello minore, Winona e Waine.

Nel 1997, la rivista scandalistica Globe pagò una donna di nome Suzen Johnson per incontrare, conoscere e attirare Gifford in una stanza d'albergo di New York City segretamente dotata di sistemi di videocassette , consentendo al Globe di scattare foto di Gifford mentre veniva sedotta. Hanno pubblicato foto e storie. ESPN ha riferito che il tabloid ha pagato a Johnson $ 75.000 per attirare Gifford nella stanza, mentre The Atlantic ha detto che era $ 125.000. L' editore del National Enquirer Steve Coz ha osservato: "C'è una differenza tra riportare le notizie e creare le notizie ... [senza The Globe , non ci sarebbe nessuna storia qui. Sono nel settore dei tabloid , e questo è molto in alto. È decisamente crudele."

L'ex avvocato di Johnny Carson , Henry Bushkin, ha affermato che Gifford ha avuto una relazione con la seconda moglie di Carson, Joanne, nel 1970.

Morte

Il 9 agosto 2015, una settimana prima del suo 85esimo compleanno, Gifford è morto per cause naturali nella sua casa di Greenwich, nel Connecticut, all'età di 84 anni.

Nel novembre 2015, la famiglia di Gifford ha rivelato di aver sofferto di encefalopatia traumatica cronica (CTE). La famiglia ha dichiarato: "Dopo aver perso il nostro amato marito e padre, Frank Gifford, noi come famiglia abbiamo preso la difficile decisione di far studiare il suo cervello nella speranza di contribuire al progresso della ricerca medica sul legame tra calcio e trauma cranico  .. Abbiamo deciso di divulgare le condizioni del nostro caro per onorare l'eredità di Frank di promuovere la sicurezza dei giocatori che risale al suo coinvolgimento nella formazione della NFL Players Association negli anni '50".

Premi e riconoscimenti

Università

NFL

Televisione

In letteratura

Gifford è un personaggio del romanzo A Fan's Notes di Frederick Exley . Nel romanzo, Gifford diventa l'eroe del narratore mentre entrambi sono alla USC. Successivamente, il narratore continua ad essere un grande fan di Gifford e della sua squadra, i New York Giants, durante la sua carriera nella NFL.

Libri selezionati

  • Gifford, Frank; Richmond, Peter. (2008) The Glory Game: come il campionato NFL del 1958 ha cambiato per sempre il calcio . New York: Harper. ISBN  978-0-06-154255-8
  • Gifford, Frank; Acqua, Harry. (1993) The Whole Ten Yards New York: Random House. ISBN  0-679-41543-2
  • Gifford, Frank; Mangel, Carlo. (1976) Gifford sul coraggio . New York: M. Evans; Filadelfia: distribuito da Lippincott. ISBN  0-87131-223-9

Filmografia

Film

Anno Titolo Ruolo Appunti riferimento
1953 Tutti americani Stan Pomeroy
1959 Su periscopio Ensign Cy Mount
1977 Viva Knievel! Lui stesso
1996 Jerry Maguire Lui stesso
2002 Tre giorni di pioggia Extra
2011 Storie dei Beatles Ospite

Televisione

Anno Titolo Ruolo Appunti riferimento
1956 Qual è la mia linea Lui stesso
1962 Capitano Canguro Lui stesso Episodio: "6 ottobre 1962" (S 8: Ep 30)
1963 Il nostro uomo Higgins Ospite Episodio: "delinquente per un giorno" (S 1:Ep 30)
nocciola Lui stesso Episodio: "Hazel e il mediano" (S 3: Ep 15)
1964 Qual è la mia linea Ospite Episodio: "EPISODIO #732" (S 16:Ep 4)
Il giornalista Lui stesso Episodio: "Quanto per un principe" (S 1:Ep 3)
1964 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Lauren Bacall e Frank Gifford (S 3: Ep 136)
1965 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Jane Wyatt e Frank Gifford (S 4: Ep 151)
1965 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Betty White & Frank Gifford (S 5: Ep 36)
1966 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Betty White e Frank Gifford (S 5: Ep 86)
1966 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Betty White & Frank Gifford (S 5: Ep 141)
1966 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Florence Henderson e Frank Gifford (S 5: Ep 256)
1966 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Florence Henderson e Frank Gifford (S 6: Ep 71)
1967 Parola d'ordine Lui stesso Episodio: "Betty White e Frank Gifford (S 6: Ep 196)
1971-1997 Lunedì sera calcio Gioca per presentatore di Play Principale
1975 Il modo in cui era Relatore Episodio: "1958 NFL Championship" (S 1: Ep 1)
Piramide da 10.000 dollari Lui stesso Episodio: "Kate Jackson e Frank Gifford" (S 3: Ep 36-40)
Episodio: "Sandy Duncan e Frank Gifford" (S 4: Ep 12-16)
1976 L'uomo da sei milioni di dollari Lui stesso Episodio: "Il ragazzo bionico, parte 1" (S 4: Ep 8)
1977 I barboni della spiaggia di San Pedro Lui stesso Episodio: "The Shortest Yard" (S 1: Ep 2)
1981 I Primetime Emmy Awards Lui stesso Episodio: "La 33a edizione dei Primetime Emmy Awards" (S 33: Ep 1)
1984 Webster Lui stesso Episodio: "Non puoi tornare a casa" (S 2:Ep 7)
1993 Le avventure di Pete & Pete Lui stesso Episodio: "Range Boy" (S 1: Ep 4)
1995 Allenatore Lui stesso Episodio: "Il giorno in cui ho incontrato Frank Gifford" (S 7: Ep 20)
1996 Allenatore Lui stesso Episodio: "Qualcuno si vince, si perde" (S 9:Ep 8)
1997 Spin City Lui stesso Episodio: "Un affare da ricordare" (S 1:Ep 17)
1999 Biografia Lui stesso Episodio: "Kathie Lee Gifford: Avere tutto" (S 2:Ep 33)
2000-05 SportCentury ABC Sport Reporter Ricorrente
2004 ESPN25: Chi è il numero 1 Intervistato Episodio: "Personaggi più oltraggiosi" (S 1: Ep 5)
2007 Ritratto intimo Ospite
2008 Faida familiare di celebrità Lui stesso Episodio: "Episodio 106" (S 1: Ep 2)
TMZ in TV Lui stesso Episodio: "Episodio # 2.029" (S 2: Ep 29)
al centro della scena Ospite Episodio: "Frank Gifford" (S 4: Ep 6)
2009 psichico Voce Play-by-Play

Guarda anche

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Michele Marchetti

Le informazioni fornite su Frank Gifford sono veritiere e molto utili. Bene

Mario Franco

Mio padre mi ha sfidato a fare i miei compiti senza usare affatto Wikipedia, gli ho detto che potevo farlo cercando in molti altri siti. Per mia fortuna ho trovato questo sito e questo articolo su Frank Gifford mi ha aiutato a completare il mio compito. Ero quasi tentato di entrare in Wikipedia, dato che non riuscivo a trovare nulla su Frank Gifford, ma per fortuna l'ho trovato qui, perché poi mio padre ha controllato la mia cronologia di navigazione per vedere dove ero stato. Ti immagini se entrassi in Wikipedia? Per fortuna ho trovato questo sito e l'articolo su Frank Gifford qui. Ecco perché vi do le mie cinque stelle

Elena Napolitano

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Frank Gifford, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Frank Gifford, Ottimo post sulla Frank Gifford