Frank Gazza



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Gazza sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Gazza in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Gazza che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Gazza, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Gazza, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Gazza. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Gazza
N. 30, 64
Posizione: Terzino , mediano
Informazione personale
Nato: ( 1916-10-08 )8 ottobre 1916
Crogiolo, Pennsylvania
Morto: 20 giugno 1994 (1994-06-20)(77 anni)
Contea di Washington, Oregon
Informazioni sulla carriera
Scuola superiore: Redstone
( Repubblica, Pennsylvania )
Università: Indiana
Draft NFL: 1938  / Turno: 2 / Pick: 14
Carriera
Come giocatore:
Come allenatore:
Momenti salienti della carriera e riconoscimenti
record NFL
Statistiche della carriera NFL
Completamenti del passaggio: 342
Iarde di passaggio: 4.921
Passaggi da touchdown : 47
Statistiche dei giocatori su NFL.com

Frank Joseph Filchock (8 ottobre 1916 20 giugno 1994) è stato un giocatore e allenatore di football americano graticola . Come conseguenza di un famoso scandalo riguardante la NFL Championship Game del 1946 , fu sospeso dalla National Football League (NFL) dal 1947 al 1950 per associazione con i giocatori d'azzardo.

Inizio carriera

Nato nel 1916 nella piccola città mineraria di Crucible in Pennsylvania , Filchock è stato un protagonista della Redstone Township High School e in seguito dell'Università dell'Indiana . Dopo la laurea, divenne la seconda scelta dei Pittsburgh Pirates (ora Pittsburgh Steelers ) nel secondo giro del draft NFL 1938. La prima scelta al draft dei Pirates quell'anno fu Byron (Whizzer) White del Colorado, che in seguito divenne giudice della Corte Suprema degli Stati Uniti . Filchock è apparso in sei partite per i Pirates nel 1938, e poi è stato venduto ai Washington Redskins .

A Washington, è apparso in altre sei partite nella stagione 1938, come sostituto di Sammy Baugh . Rimase con i Redskins per tutta la stagione 1941, alternando parte del tempo con Baugh. Durante questo periodo di alternanza, i due erano conosciuti come Slingin' Sam e Flingin' Frank .

Il 15 ottobre 1939 Filchock lanciò il primo passaggio da touchdown da 99 yard nella storia della NFL, ad Andy Farkas , in una partita contro la sua vecchia squadra, i Pirates. Questo ha stabilito un record per il gioco più lungo da scrimmage, un record che può essere solo pareggiato, non rotto. Nel 1939 e nel 1944 guidò la lega nei passaggi da touchdown. Nell'ultimo anno ha vinto anche il campionato di passaggio, battendo di poco il compagno di squadra Baugh.

Nel 1942 e nel 1943 Filchock era fuori dal football professionistico e in servizio attivo con la Marina degli Stati Uniti . Durante il servizio ha giocato per la Georgia Pre-Flight, dove è stato nominato nella squadra UP All-Service in coda. Nel 1944 tornò a Washington, DC, dove i Redskins erano appena passati alla formazione T.

Dopo la stagione 1945, l'allenatore Steve Owen dei New York Giants chiese al proprietario Tim Mara di convincere Filchock a servire come passante nell'attacco A-Formation di Owen. Mara ha fatto lo scambio con i Redskins, ma in realtà firmare Filchock è stato più difficile. Non solo Mara ha finito per superare il suo tradizionale tetto salariale, ma ha anche accettato il primo contratto pluriennale nella storia dei Giants. Filchock ha ottenuto $ 35.000 per tre stagioni. Anche grandi giganti come Benny Friedman , Mel Hein e l'allenatore Steve Owen non avevano mai ricevuto contratti pluriennali (Owen, infatti, ha allenato i Giants per 22 anni senza contratto).

Nonostante un doloroso infortunio al braccio, Filchock ha avuto un buon primo anno a New York, passando per 1.262 yard e 12 touchdown. Corse per altre 371 yard e fu scelto come halfback tutto-professionista e giocatore di maggior valore per i Giants. La sua minaccia di passaggio era ciò di cui i Giants avevano bisogno per far funzionare l'attacco di Owen, e Filchock guidò la squadra da un record di 3-6-1 nel 1945 a 7-3-1 e al primo posto nella Eastern Conference nel 1946. Questo istituì il 1946 Partita per il titolo NFL con i Chicago Bears , in programma domenica 15 dicembre.

Lo scandalo

Ore prima dell'inizio della partita, alla radio è arrivata la notizia che i giocatori d'azzardo avevano tentato di aggiustare il gioco e che Filchock e un altro Giant back, Merle Hapes , erano coinvolti. Successivamente si sviluppò il sindaco di New York Bill O'Dwyer , il commissario della NFL Bert Bell , il commissario di polizia Arthur Wallander e il proprietario dei Giants Tim Mara si erano incontrati nell'ufficio del sindaco per valutare la situazione il giorno prima della partita. Anche O'Dwyer voleva incontrare i giocatori, e Filchock e Hapes furono portati alla residenza del sindaco più tardi quel giorno. In questo incontro, Hapes ha ammesso di essere stato avvicinato, mentre Gazza lo ha negato.

Alle 2 del mattino di domenica, solo dodici ore prima dell'inizio della partita, l'ufficio del procuratore distrettuale ha annunciato che Filchock e Hapes erano stati offerti $ 2.500 ciascuno più i profitti di una scommessa di $ 1.000 che Chicago avrebbe vinto di più di dieci punti. Ai giocatori erano stati anche offerti lavori fuori stagione che avrebbero portato loro altri $ 15.000.

Bell annunciò che, sebbene la polizia avesse concluso che nessun giocatore aveva preso una tangente, la lega avrebbe condotto le proprie indagini sulle offerte. La partita di campionato sarebbe andata avanti come da programma. Filchock, che durante l'incontro con il sindaco aveva negato di essere avvicinato, sarebbe stato ammesso al gioco. Hapes, che aveva ammesso di non aver denunciato il tentativo di corruzione, non sarebbe stato autorizzato a giocare.

Così i Giants sono entrati in gioco senza una delle loro stelle del backfield e con una nuvola incombente su un'altra. Quando Filchock è stato presentato, è stato fischiato. Secondo quanto riferito, ha giocato duro, soffrendo per il naso rotto, ma i Giants hanno perso contro i Bears 24-14. Questa era la precisa linea di puntata dei giocatori d'azzardo; non hanno vinto né perso le loro scommesse.

Filchock ha giocato 50 minuti ed è stato responsabile di tutti i gol dei Giants, lanciando passaggi da touchdown a Frank Liebel e Steve Filipowicz . Completò 9 passaggi su 26 per 128 yard e ne fece intercettare 6. I vincitori hanno ricevuto $ 1.975,82 ciascuno, i perdenti $ 1.295,57. Sia Filchock che Hapes hanno ricevuto quote intere.

Il giorno dopo la partita, ha riferito l' Associated Press

Alvin J. Paris , un sedicente "grande scommettitore" sulle gare atletiche, è stato accusato di corruzione, accusato di aver offerto a Merle Hapes e Frank Filchock, uomini del backfield dei Giant, $ 2.500 ciascuno per accettare di non giocare al meglio in campionato concorso. La polizia ha scagionato entrambi i giocatori, ma Hapes è stato tenuto fuori dai giochi per ordine di Bert Bell, commissario della lega. Gazza, l'uomo chiave nel backfield dei Giants, ha giocato praticamente tutta la partita.

In seguito

Alvin Paris è stato condannato per corruzione l'8 gennaio 1947. Lo stesso giorno Bell ha sospeso entrambi i giocatori, anche se il giudice nel processo di Parigi aveva scoperto che "Frank Filchock non era un complice, ed era infatti una sfortunata vittima delle circostanze. "

Dopo il processo di Parigi, altri tre giocatori d'azzardo furono incriminati con l'accusa di corruzione e cospirazione. Paris non aveva preso posizione in sua difesa, ma era il testimone chiave dell'accusa al secondo processo. Ha testimoniato che sono stati scommessi $500 per ciascuno dei due giocatori dei Giants per vincere la loro ultima partita di regular season, contro i Redskins. Questo è stato presumibilmente all'insaputa dei giocatori. Paris ha pagato loro il ricavato dopo la partita. Secondo lui Hapes ha accettato il denaro senza discutere, ma Gazza ha richiesto un po' di persuasione. Paris ha anche affermato che Hapes era disposto a gettare la partita del campionato e che Filchock ha considerato l'offerta durante la notte prima di rifiutarla.

Anche Hapes e Filchock hanno testimoniato. Hanno fortemente negato di aver mai ricevuto denaro da Parigi o di aver mai preso in considerazione eventuali offerte di corruzione.

I tre cospiratori del secondo processo furono condannati e ricevettero condanne da cinque a dieci anni. La sentenza di Paris era stata rinviata a dopo il secondo processo. La sua testimonianza per l'accusa è stata presa in considerazione e ha ricevuto solo una condanna a un anno. È stato rilasciato sulla parola dopo nove mesi.

Entro 24 ore dal secondo verdetto, il commissario Bell ha esteso a tempo indeterminato le sospensioni di Gazza e Hapes. Lo ha fatto, ha detto, perché aveva ritenuto i giocatori "colpevoli di azioni lesive del benessere della National Football League e del calcio professionistico". Questa sospensione si applicava non solo alla NFL, ma a tutte le leghe minori ad essa associate. Non si applicava alla nuova All-America Football Conference , ma non stavano per prelevare un giocatore bandito dalla lega senior per collegamenti con il gioco d'azzardo. In effetti, a Filchock è stato vietato di giocare a calcio professionistico negli Stati Uniti.

Quando a Filchock è stato chiesto dei suoi piani, ha risposto: "Non ho fatto progetti futuri semplicemente perché non ho mai pensato di essere fuori dal calcio. Voglio ancora giocare a calcio. Immagino che lo farò sempre".

Una seconda carriera in Canada

Sebbene nessuna squadra negli Stati Uniti assumesse Gazza, c'era un chiaro interesse per il Canada. Entrambe le Tigri Hamilton ed i Riders Ottawa ruvido del Interprovinciale Rugby Football Union (o Big Four ) ha fatto offerte. Filchock accettò l'offerta dei Tigers e il 13 agosto 1947 si unì alla squadra come giocatore-allenatore. Le voci hanno messo il suo stipendio a $ 7.000 per la stagione.

C'era un problema, tuttavia. Mentre le squadre di calcio canadesi erano ancora tecnicamente amatoriali , era un segreto di Pulcinella che tutte le squadre dei due maggiori campionati canadesi dell'epoca: i Big Four e la Western Interprovincial Rugby Union (WIFU) pagassero i loro giocatori. Lew Hayman , allora in procinto di costruire la sua nuova franchigia di Montreal, gli Alouettes , ma che era stato coinvolto nel calcio nel Canada orientale per molti anni, disse nel 1946:

Nei giorni prima della guerra, i giocatori venivano pagati al buio. Alcuni dei giocatori canadesi hanno preso soldi e altri no, anche se quasi tutti hanno accettato regali. Le importazioni dagli Stati Uniti venivano pagate in contanti, tra i 1.000 e i 1.200 dollari a stagione. Oggi devi pagarli tutti, autoctoni o di importazione, e devi pagarli circa il quadruplo di quanto pagavi prima della guerra.

Tutti lo sapevano, ma nessuno lo ammetteva apertamente. Per un giocatore professionista di alto profilo come Frank Filchock per giocare nei Big Four, le pretese dovrebbero essere abbandonate. Non tutti erano disposti a farlo. Immediatamente dopo la firma di Filchock, la Canadian Rugby Union , un'organizzazione ombrello per tutti i livelli di calcio in tutto il Dominion, ha respinto la sua domanda per un certificato di giocatore senza commenti e l'IRFU ha votato tre a uno che non poteva giocare per Hamilton. Filchock era ora nella lista nera di ogni lega di calcio negli Stati Uniti e in Canada. Tuttavia, i Tigers erano irremovibili: Gazzaccio avrebbe giocato.

Frank ha giocato due partite di esibizione e quattro di campionato, tutte a tavolino in anticipo, prima che i Big Four votassero all'unanimità per permettergli di giocare. I Tigers terminarono la stagione 1947 sul 2-9-1.

Filchock era tornato con i Tigers per il 1948, ma nel frattempo la squadra si era dimessa dall'IRFU. L'apparizione di Filchock nelle partite dei Big Four aveva aumentato la partecipazione di tutte le squadre, ma a causa della mancanza di un programma di condivisione dei cancelli, i Tigers potevano beneficiare solo della capacità di 12.000 posti del proprio stadio. Dal momento che stavano pagando lo stipendio di Filchock - senza dubbio il più alto della lega - i Tigers sentivano che avrebbero dovuto ricevere alcuni dei benefici dall'aumento della frequenza in altri parchi. Le altre tre squadre non la vedevano così e i Tigers si ritirarono dal campionato.

Hamilton Wildcats , che giocava a football senior nell'Ontario Rugby Football Union dal 1943, fece subito domanda per riempire il posto vacante. Furono accettati e i Tigers, una squadra che risale al 1869 e membro fondatore dei Big Four nel 1907, furono costretti a giocare nell'ORFU. Nel 1950 i Tigers e i Wildcats finalmente si fusero come Hamilton Tiger-Cats dei Big Four . Nel 1948 Filchock fu MVP dell'ORFU .

Filchock lasciò i Tigers e tornò nei Big Four nel 1949, con i Montreal Alouettes di Lew Hayman , con uno stipendio dichiarato di $ 20.000 per due anni. Il suo potere di guadagno era ora vicino a quello che era stato con i New York Giants. Gli Alouettes sono andati 8-4 nella normale stagione dei Big Four, e poi hanno battuto il campione ORFU Hamilton Tigers 40-0 per il titolo del Canada orientale. Nella Grey Cup hanno incontrato i campioni occidentali, i Calgary Stampeders . Gli Stampeders hanno avuto un record di 28-2-1 nelle ultime due stagioni, inclusa una vittoria della Grey Cup del 1948 contro l'Ottawa. Durante la partita, Filchock completò 11 dei 19 tentativi di passaggio per 204 yard, un touchdown e un intercetto. Ha anche intercettato tre passaggi di Calgary. Gli Alouettes hanno vinto la partita 28-15.

reintegrazione

Sperando di porre fine alla sua sospensione dalla NFL, nel luglio 1950 Filchock apparve in un'udienza davanti al commissario Bert Bell. Era accompagnato da Leo Dandurand, presidente di Alouettes, ei due hanno presentato testimonianze di uomini d'affari, sacerdoti e sportivi che lodavano la sua condotta. Anche il sindaco di New York Bill O'Dwyer e l'assistente del procuratore distrettuale George Monaghan hanno esortato Bell a revocare la sospensione di Filchock.

Bell ha accettato di reintegrare Filchock. Nel suo annuncio afferma che Filchock "si è sempre comportato in modo da riflettere i più alti standard di sportività... [e] ha dato un reale contributo alla promozione e allo sviluppo di sport puliti in Canada".

Jack Mara dei Giants (la precedente squadra NFL di Filchock) ha annunciato di essere "felice di sapere che Frank è stato reintegrato... [ma] non abbiamo intenzione di fargli un'offerta perché stiamo sottolineando la giovinezza". Filchock aveva 33 anni all'epoca.

Filchock tornò a Montreal e vi giocò l'intera stagione 1950. Gli Alouettes finirono fuori dai playoff e poi firmò con i Baltimore Colts , la cui stagione NFL non era ancora terminata. I Colts hanno chiuso dopo quella stagione e Filchock non ha mai giocato un altro down di football nella NFL.

Gli ultimi anni nel calcio

Nel 1951, Filchock suonò con gli Edmonton Eskimos del WIFU, e per la prima volta in Canada furono ufficialmente compilate le sue statistiche. La registrazione ufficiale è iniziata nel Canada occidentale solo nel 1951, e non fino al 1954 nell'est. Divenne giocatore-allenatore degli eschimesi nel 1952 e li guidò al campionato WIFU. E 'stato nominato per la seconda squadra All-Star occidentale lo stesso anno. Gli eschimesi lo licenziarono dopo aver perso la Grey Cup del 1952 , secondo quanto riferito perché aveva chiesto più soldi.

Carriera da allenatore di calcio professionista

Nel 1953 Filchock si trasferì ai Saskatchewan Roughriders , dove era sia quarterback che head coach. Si ritirò come giocatore dopo quella stagione, continuò ad allenare al Regina fino al 1957, registrando un record di stagione regolare di 41-35-4 con la squadra, ma senza mai arrivare alla Grey Cup.

Nel 1958 diventa capo allenatore dei Sarnia Golden Bears dell'ORFU. La squadra ha avuto un eccezionale raccolto di importazioni, tra cui il quarterback e il kicker Gino Cappelletti . Ha subito una sola sconfitta in dieci partite, e quella per un solo punto. Due vittorie nei playoff hanno dato a Filchock il suo secondo campionato come allenatore. Tuttavia, l'ORFU non era più considerato un campionato importante. Le squadre amatoriali erano state escluse dal gioco della Grey Cup in quella stagione con la formazione della Canadian Football League , sebbene l'ORFU si fosse ritirata dalla competizione della Grey Cup quattro anni prima.

Nel 1959 Filchock prestò servizio come allenatore del backfield per i Calgary Stampeders della CFL. Fu nominato primo allenatore dei Denver Broncos della nuova American Football League il 1 gennaio 1960. Nel dicembre 1961 fu licenziato dopo due stagioni deludenti. Il suo record finale con i Broncos è stato di 7-20-1.

Nel 1964 Filchock fu allenatore difensivo con i Quebec Rifles della United Football League . Quello fu il suo ultimo anno nel calcio. Tutto sommato, aveva giocato o allenato calcio professionistico in dodici città, sei leghe (ha mancato l'AAFC giocando con Baltimora l'anno della fusione) e due paesi. Aveva anche recitato al liceo, al college e al football di servizio, e aveva giocato a baseball in una lega minore con tre squadre. Il suo record complessivo in major league come capo allenatore è stato di 67-65-7.

Riferimenti

Bibliografia

  • Braunwart, Bob, Bob Carroll e Joe Horrigan, "The Peregrinations of Frankie Filchock" , Professional Football Researchers Association Annual 1981. Ristampato in From Scrimmage to SnapBack , Journal of the Canadian Football Historical Association, v. 2, n. 2, estate 2004. Include le statistiche ufficiali di Filchock come giocatore e allenatore (USA e Canada).
  • Carroll, Dink, "Dollars and Dropkicks", Saturday Night , 11 ottobre 1949, pp. 1011, 31-32.
  • Claassen, Harold, La storia del calcio professionistico , Englewood Cliffs, NJ: Prentice-Hall, 1963.
  • Coenen, Craig R. (2005). Da Sandlots al Super Bowl: la National Football League, 1920-1967 . Knoxville, Tennessee: L'Università del Tennessee Press. ISBN  1-57233-447-9
  • Coleman, Jim, Columns on the Filchock affair, Toronto Globe and Mail , 18 agosto 1947, p. 16; 1 ottobre 1947, p. 18.
  • Davis, Jeff (2005). Papà Orso, La vita e l'eredità di George Halas . New York: McGraw-Hill ISBN  0-07-146054-3
  • Farrar, Harry, "Mr. Gadabout di Pro Football", Denver Post , 21 febbraio 1964.
  • "Frankie Filchock ha scelto il giocatore più prezioso della lega", Hamilton Spectator , 3 novembre 1948.
  • Gottehrer, Barry, I giganti di New York , New York: I figli di GP Putnam, 1963.
  • Lione, Robert S. (2010). In ogni data domenica, una vita di Bert Bell . Filadelfia: Temple University Press. ISBN  978-1-59213-731-2
  • MacCambridge, Michael (2005). Il gioco dell'America . New York: Anchor Books ISBN  978-0-307-48143-6
  • McIlroy, Kimball, "Fall, Football, and Filchock", Saturday Night , 13 settembre 1947, pp. 26-27.
  • Pervin, Lawrence A. (2009). I New York Giants del calcio . Jefferson, North Carolina: McFarland and Company, Inc. ISBN  978-0-7864-4268-3
  • Peterson, Robert W. (1997). Pigskin: i primi anni del calcio professionistico . New York: Oxford University Press. ISBN  0-19-507607-9
  • Walker, Hal, "Ecco Gazza", Toronto Globe and Mail , 20 agosto 1947, p. 15.

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Enrica Gallo

Grazie. L'articolo su Frank Gazza è stato utile per me, Articolo molto interessante su Frank Gazza

Gianni De Luca

Mi ha colpito questo articolo sulla Frank Gazza, è divertente come le parole siano ben misurate, è come... elegante, Finalmente un articolo sulla Frank Gazza