Frank Gatski



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Gatski sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Gatski in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Gatski che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Gatski, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Gatski, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Gatski. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Gatski
Scheda del calcio di Frank Gatski, 1955
Scheda del calcio di Frank Gatski, 1955
N. 22, 52
Posizione: Centro
Informazione personale
Nato: ( 1921-03-18 )18 marzo 1921
Farmington, Virginia Occidentale
Morto: 22 novembre 2005 (2005-11-22)(84 anni)
Morgantown, West Virginia
Altezza: 6 piedi e 3 pollici (1,91 m)
Peso: 233 libbre (106 kg)
Informazioni sulla carriera
Scuola superiore: Farmington (WV)
Università: Marshall ,
Auburn
Non redatto: 1946
Carriera
Momenti salienti della carriera e riconoscimenti
Statistiche della carriera NFL
Statistiche dei giocatori su NFL.com
Frank Gatski
Fedeltà  stati Uniti
Servizio/ filiale Sigillo dell'esercito degli Stati Uniti Esercito degli Stati Uniti
Anni di servizio 19421945
Rango Army-USA-OR-03.svg Prima classe privata
Battaglie/guerre seconda guerra mondiale

Frank "Gunner" Gatski (18 marzo 1921 22 novembre 2005) è stato un centro di football americano che ha giocato per i Cleveland Browns della All-America Football Conference (AAFC) e la National Football League (NFL) negli anni '40 e '50 . Gatski fu uno dei centri più celebrati della sua epoca. Conosciuto per la sua forza e costanza, ha aiutato a proteggere il quarterback Otto Graham e ad aprire corsie di corsa per l' estremo Marion Motley mentre i Browns vinsero sette campionati tra il 1946 e il 1955. Gatski vinse un ottavo campionato dopo essere stato ceduto ai Detroit Lions nel 1957, la sua ultima stagione.

Gatski è nato in West Virginia da una famiglia di minatori di carbone. Ha giocato per tre anni nella squadra del liceo locale prima di frequentare la Marshall University , dove ha continuato a giocare a calcio. Si arruolò nell'esercito degli Stati Uniti nel 1942 e andò a combattere nella seconda guerra mondiale . Al suo ritorno nel 1945, ha giocato in un paio di partite alla Auburn University in Alabama , prima che i funzionari scoprissero che aveva frequentato e giocato per Marshall, e ha preso lezioni. Dopo il diploma si è messo alla prova ed è entrato a far parte della rosa dei Browns, squadra in formazione nella nuova AAFC grazie a Johnny Brickels, l'ex allenatore di football della Huntington High School che conosceva Paul Brown (ci ha provato, giocato e poi ha allenato i Browns) dopo che un altro ex giocatore di Marshall, Sam Clagg, ha avvertito Brickels dei due giocatori. Gatski ha giocato come linebacker e centro di riserva per la maggior parte dei suoi primi due anni prima di guadagnare un posto come centro titolare. Ha mantenuto quella posizione mentre Cleveland ha continuato a dominare l'AAFC, andando 47-4-2 e vincendo quattro campionati prima che la lega si sciogliesse e i Browns, i San Francisco 49ers e i Baltimore Colts fossero assorbiti dalla NFL nel 1950. Gatski e i Browns vinsero i titoli del 1950, 1954 e 1955, perdendo nella partita per il titolo nel 1951-52-53. Si ritirò dopo la stagione 1957 quando vinse un ottavo titolo con i Detroit Lions, non avendo mai perso una partita o un allenamento nella sua carriera.

Dopo aver lasciato il football, Gatski ha lavorato brevemente come scout per i Boston Patriots . Successivamente si è unito a una scuola di riforma in West Virginia come direttore atletico e capo allenatore di calcio, rimanendovi fino alla chiusura della scuola nel 1982. È stato eletto nella Pro Football Hall of Fame nel 1985. Marshall ha ritirato il numero 72 di Gatski nel 2005, l'unico calcio numero ritirato per il Thundering Herd. Morì quell'anno in una casa di cura nel West Virginia. Nel 2006, l' East End Bridge di Huntington, West Virginia, è stato ribattezzato Frank Gatski Memorial Bridge in suo onore.

Primi anni di vita

Gatski è nato nel 1921 e cresciuto a Farmington, West Virginia . Suo padre e suo nonno erano immigrati dalla Polonia e la maggior parte degli uomini della sua famiglia lavorava nel vicino campo di miniere di carbone Number Nine. Gatski ha iniziato al centro per tre anni nella sua squadra di football della Farmington High School , che ha giocato su un pascolo di mucche senza tabellone segnapunti, gradinate o orologio da gioco. Ha lavorato nelle miniere di carbone durante le estati, ed è andato a lavorare nelle miniere a tempo pieno durante il suo ultimo anno nel 1939. Gatski era riservato e distaccato, ma era anche conosciuto come un grazioso ballerino. "Ballavo molto a Farmington", disse nel 1949. "Ma mi piacciono le polke più del jitterbugging".

College e carriera militare

Nel 1940, l' allenatore della Marshall University Cam Henderson offrì a Gatski la possibilità di frequentare la scuola della West Virginia con una borsa di studio per il football. Gatski ha accettato. Si è unito alla squadra di college junior , dove è stato il centro titolare per una stagione prima di passare alla squadra di football di Marshall nel 1941. Ha iniziato 17 partite al centro e linebacker a partire dal 1941, quando Marshall ha registrato un record di 7-1. La squadra ha vacillato l'anno successivo, scendendo a 1-7-1 quando i suoi migliori giocatori sono andati a servire nell'esercito.

Gatski firmato per un esercito unità di riserva dopo la stagione 1942 come il coinvolgimento dell'America nella seconda guerra mondiale intensificato. Marshall annullò il suo programma calcistico nel 1943 quando Gatski iniziò il suo ultimo anno, ma la sua unità fu attivata e fu inviato con una divisione di fanteria a combattere nel teatro europeo della seconda guerra mondiale . Andò in Inghilterra e seguì le truppe americane mentre sbarcavano in Normandia e marciavano ulteriormente in Europa. "Non ero in nessun combattimento pesante", ha detto in seguito. Era un soldato semplice dell'esercito. Gatski tornò dal servizio nel 1945, ma Marshall doveva ancora riprendere il suo programma di calcio, quindi si iscrisse alla Auburn University in Alabama e terminò gli studi, giocando parte della stagione nella squadra di football della scuola. "Marshall non aveva ricominciato e non giocavo a calcio da due anni", ha spiegato in seguito. "Non volevo sedermi e non fare nulla, quindi sono andato ad Auburn."

Carriera professionale

Quando Gatski si laureò, Sam Clagg, un compagno di squadra di Marshall, lo aiutò a fare un provino con i Cleveland Browns dopo aver contattato John Brickels, un assistente allenatore con legami con il West Virginia. I Browns erano una nuova squadra della All-America Football Conference (AAFC) e avrebbero iniziato a giocare nel 1946. Gatski, che lavorava nelle miniere dopo essersi laureato ad Auburn, fece l'autostop a Bowling Green, Ohio, per il campo di addestramento della squadra. Non considerava una certezza una carriera calcistica, e tornare nelle miniere di carbone dove suo padre era morto in un incidente era una possibilità concreta. "Non sapevo cosa sarebbe successo", ha detto in seguito. "Sono solo andato lassù per vedere cosa sarebbe successo."

Gatski arrivò a Bowling Green con il soprannome di "Gunner" per la sua forza e velocità sulla linea offensiva che aveva acquisito ad Huntington. Si diceva che il centro prima di Gatski a Marshall, Jim Roberts, colpisse come un mitragliere di coda, e questo potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con Gatski che ha preso Gunner come suo soprannome e come il nuovo centro Herd. Crescere nell'ambiente accidentato di una città mineraria del West Virginia lo aveva temprato, e non gli dispiaceva il prepotente perfezionismo dell'allenatore di Cleveland Paul Brown . Da professionista, in seguito ha detto, "dovresti essere in grado di sopportare quella merda". Inizialmente, le prospettive di Gatski di formare la squadra sembravano scarse. Brown aveva portato nel centro veterano Mo Scarry come titolare. Ma Gatski ha dimostrato il suo valore alla squadra con la sua affidabilità ed etica del lavoro. Ha fatto la squadra e ha firmato un contratto di $ 3.000 all'anno.

Gatski ha giocato principalmente come riserva di Scarry e come linebacker nella sua prima e parte della sua seconda stagione. Divenne titolare a tempo pieno al centro nella stagione 1948. I Browns, nel frattempo, furono un successo immediato. La squadra ha vinto il campionato AAFC ogni anno 1946-47-48-49, registrando una stagione perfetta di 14-0 nel 1948 e perdendo solo quattro partite in quattro stagioni. Il ruolo di Gatski sulla linea offensiva è stato quello di aiutare a proteggere il quarterback Otto Graham dai difensori quando è tornato a passare. Ha anche aiutato a respingere i difensori e a creare spazio per il terzino Marion Motley per il 47-in.

I Browns si fusero nella più affermata National Football League (NFL) nel 1950. Aiutati dal muro di Gatski, l'attacco e la squadra continuarono ad avere successo. Cleveland vinse il campionato NFL del 1950 e raggiunse la finale in ciascuna delle cinque stagioni successive, vincendo di nuovo nel 1954 e nel 1955. Quando i Browns entrarono nella NFL, Gatski aveva sviluppato una reputazione di coerenza, resistenza e tenacia. Brown ha iniziato a tenere un solo centro nel roster: Gatski. I centri di oggi si lamenterebbero di questo , ha detto negli anni successivi Walt Michaels , che ha suonato con Gatski nei primi anni '50. A Gatski, tuttavia, non importava. "Prenderebbe tutti gli scatti", ha detto Michaels.

Gatski era un uomo tranquillo a cui piaceva cacciare. Si è esercitato a colpire bersagli con arco e frecce al League Park di Cleveland, dove i Browns si sono allenati durante la stagione. È stato uno dei giocatori dei Browns "Filthy Five" che non hanno lavato le loro divise di allenamento durante la stagione. Brown lo ha definito uno degli uomini più forti del roster della squadra. Graham lo considerava una protezione sicura contro i guardalinee avversari. I compagni di squadra lo chiamavano un "uomo di ferro" e una "Roccia di Gibilterra". È stato nominato nelle liste All-Pro in tutti tranne un anno tra il 1951 e il 1955.

I Browns ebbero difficoltà dopo che Graham si ritirò nel 1956 e conclusero la stagione regolare con 5-7, il loro primo record di sconfitte. Dopo la stagione, Brown scambiò il 35enne Gatski con i Detroit Lions per una scelta al draft dopo che Gatski aveva chiesto un aumento. Ha giocato solo nella stagione 1957 con i Lions. Detroit ha battuto i Browns per il campionato NFL quell'anno. Quando si ritirò dopo la stagione 1957, Gatski aveva vinto otto campionati e giocato in 11 partite di campionato in 12 stagioni giocate, un record di calcio professionistico e ancora il migliore per qualsiasi giocatore non calciatore. Gatski non ha perso un allenamento o una partita durante le sue 12 stagioni nel calcio.

Più tardi la vita e la morte

Dopo essersi ritirato dal calcio, Gatski è stato scout per i Boston Patriots per due anni prima di diventare capo allenatore di calcio e direttore atletico presso la West Virginia Industrial School for Boys , una struttura correzionale per giovani delinquenti a Pruntytown, West Virginia . Gatski è stato duro con i ragazzi duri che aveva a Prunytown, facendoli saltare da una scogliera di 20 piedi all'inizio della stagione per dimostrare che erano abbastanza forti. Dopo un tentativo di fuga da parte di alcuni dei suoi giocatori all'inizio della sua carriera, Gatski ha iniziato a tenere la sua squadra in campo all'intervallo, mettendo i suoi giocatori l'uno contro l'altro fino al ritorno dell'altra squadra per il secondo tempo. Ha lavorato lì fino alla chiusura della scuola nel 1982. Ha cacciato e pescato in pensione, ed era spesso difficile da raggiungere. Viveva su una montagna nel West Virginia e per molti anni non aveva un telefono.

Gatski è stato eletto nella Pro Football Hall of Fame nel 1985 come parte di una classe che includeva Joe Namath , Pete Rozelle , OJ Simpson e Roger Staubach . Gatski ha detto che non si aspettava di entrare nella sala. Non giocava da 28 anni quando fu selezionato da un comitato di veterani. Due decenni dopo, la Marshall University ritirò il numero 72 di Gatski durante una partita di ritorno a casa contro l' Università dell'Alabama a Birmingham . Gatski è stato il primo e rimane l'unico giocatore di football Marshall ad essere così onorato.

Gatski è morto il 22 novembre 2005, in una casa di cura a Morgantown, West Virginia ed è stato sepolto nel cimitero nazionale della West Virginia a Grafton . Era sposato e aveva sette figli. L'anno successivo, l' East End Bridge di Huntington, West Virginia, fu ribattezzato Frank Gatski Memorial Bridge durante l'intervallo di una partita di football Marshall - UTEP .

Riferimenti

Bibliografia

  • Heaton, Chuck (2007). Browns Scrapbook: uno sguardo appassionato a cinque decenni di calcio, da un leggendario giornalista sportivo di Cleveland . Cleveland: Gray & Company. ISBN 978-1-59851-043-0.
  • Keim, John (1999). Legends by the Lake: I Cleveland Browns allo stadio municipale . Akron, OH: Università di Akron Press. ISBN 978-1-884836-47-3.
  • Piascik, Andy (2007). Il miglior spettacolo nel calcio: i Cleveland Browns 1946-1955 . Lanham, MD: Taylor Trade Publishing. ISBN 978-1-58979-571-6.

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Michela Giordano

Buon articolo su Frank Gatski

Marco Giovannini

L'articolo sulla Frank Gatski è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Frank Gatski è completo e ben spiegato

Giuliana Russo

Trovo molto interessante il modo in cui è scritto questo post sulla Frank Gatski, mi ricorda i miei anni di scuola. Che bei tempi, grazie per avermi riportato lì

Rosa Piras

Finalmente un articolo su Frank Gatski che è facile da leggere, Grazie per questo post su Frank Gatski