Frank Fitzsimmons



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Fitzsimmons sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Fitzsimmons in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Fitzsimmons che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Fitzsimmons, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Fitzsimmons, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Fitzsimmons. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Fitzsimmons
Richard Nixon - Frank Fitzsimmons, 1973-02-12.png
Fitzsimmons (a sinistra) con Richard Nixon nel 1973
Nato
Frank Edward Fitzsimmons

( 1908-04-07 )7 aprile 1908
Morto 6 maggio 1981 (1981-05-06)(73 anni)
San Diego , California , Stati Uniti
Occupazione leader sindacale
Coniugi
Cleo Delancy Hartman
( m.  1928; morto 1952)

Maria Patrizia
( m.  1952)
Figli 2 (primo matrimonio)
2 (secondo matrimonio)
Genitori) Frank e Ida May Fitzsimmons

Frank Edward Fitzsimmons (7 aprile 1908 6 maggio 1981) è stato un leader sindacale americano . È stato presidente ad interim della International Brotherhood of Teamsters dal 1967 al 1971 e presidente dal 1971 al 1981.

Primi anni di vita

Frank Fitzsimmons è nato il 7 aprile 1908 a Jeannette, in Pennsylvania , da Frank e Ida May Fitzsimmons. Suo padre era un birraio che trasferì la famiglia a Detroit, Michigan , nel 1924 quando Frank aveva 16 anni. Suo padre morì di infarto quando Fitzsimmons aveva 17 anni, e Frank lasciò la scuola superiore per sostenere la sua famiglia lavorando in un negozio di ferramenta per automobili. Nel 1932 ottenne un lavoro come autista di autobus a Detroit, Michigan e New York City prima di diventare autista di camion a Detroit nel 1935. Si unì a Teamsters Local 299 e divenne amico del presidente del sindacato locale, Jimmy Hoffa .

Fitzsimmons è stato eletto direttore aziendale Local 299 nel 1936, vicepresidente Local 299 nel 1940 e (su insistenza di Hoffa) vicepresidente sindacale internazionale dei Teamsters nel 1961. È stato nominato segretario-tesoriere della Michigan Conference of Teamsters di 80.000 membri in 1949 e vicepresidente del Teamsters Joint Council 43 a Detroit nel 1959. Durante questo periodo, Fitzsimmons divenne noto come "una figura di ridicolo" nei Teamsters; era inarticolato, paffuto, passivo e facilmente imbarazzante, e Hoffa e altri spesso gli facevano preparare il caffè o tenere le sedie e raramente gli davano autorità o doveri. Tuttavia, Fitzsimmons era considerato un abile manager e un negoziatore di contratti molto abile. Nonostante i numerosi problemi legali di Hoffa e l'evirazione di routine, Fitzsimmons rimase il più fedele sostenitore del presidente dei Teamsters.

Presidenza dei Teamster

presidente facente funzione

Quando Harold J. Gibbons si dimise da assistente esecutivo di Hoffa nel dicembre 1963 dopo un fallito colpo di stato contro il presidente incriminato di Teamsters, Hoffa nominò Fitzsimmons in carica. Nel 1964, Hoffa è stato condannato ad un totale di 13 anni di carcere per giuria manomissione , cospirazione , e posta e frode . Fitzsimmons inizialmente non era considerato politicamente abbastanza popolare per succedere a Hoffa. Ma Fitzsimmons fu eletto vicepresidente generale dei Teamsters nel luglio 1966, il che a molti capi dei Teamsters indicò l'intenzione di Hoffa di nominare Fitzsimmons suo erede nel caso in cui Hoffa fosse stato imprigionato. Il 28 febbraio 1967, il consiglio di amministrazione di Teamsters approvò una risoluzione che nominava Fitzsimmons "presidente ad interim" nel caso in cui Hoffa non fosse più in grado di svolgere le sue funzioni.

Dopo appelli falliti, Hoffa entrò in prigione nel marzo 1967 e tentò di far uscire il sindacato dal carcere attraverso Fitzsimmons. Fitzsimmons, tuttavia, non doveva essere altro che un glorificato gofer :

Ma non c'è certezza che Hoffa intenda lasciare che Fitzsimmons gestisca qualcosa. In effetti, pochi altri pezzi grossi di Teamster fingono persino che il grosso e amabile pergolato destro di Hoffa abbia la capacità di tenere insieme l'unione a lungo. "È solo un panino al burro di arachidi; si scioglierà in pochissimo tempo", è il commento poco lusinghiero di un membro del sindacato.

Fitzsimmons e altri hanno persino negato di lavorare su ordine di Hoffa. I colloqui sull'industria nazionale degli autotrasporti, interrotti quando Hoffa è andato in prigione, sono ripresi con Fitzsimmons al tavolo. Anche se il patto è scaduto e il sindacato ha scioperato per tre giorni, Fitzsimmons è stato in grado di negoziare un nuovo accordo (con l'aiuto di un mediatore federale) che alcuni ritenevano più ricco di quanto qualsiasi Hoffa avrebbe potuto ottenere. Ha negoziato un secondo contratto tre anni dopo che prevedeva un aumento salariale del 27 percento in tre anni.

Fitzsimmons consolidò rapidamente la propria presa sulla presidenza di Teamsters per tutto il 1967. Aveva concesso ai vicepresidenti internazionali una maggiore libertà nei propri affari e delegato loro autorità, conquistando la loro fedeltà. Ha sconfitto un tentativo del consiglio di amministrazione di estrometterlo a luglio, e lo ha seguito retrocedendo gli aiutanti di Hoffa e promuovendo i suoi stessi sostenitori (incluso Weldon Mathis ) alle alte posizioni nel sindacato. Ad agosto aveva dichiarato apertamente che si sarebbe candidato alla presidenza del sindacato. Ha ulteriormente aumentato la sua popolarità negoziando nell'ottobre 1967 un contratto generale nazionale nel settore degli autotrasporti che ha portato per la prima volta 40.000 camionisti del nordest nel contratto e negoziando un nuovo contratto che poneva fine a uno sciopero di cinque mesi dei trasportatori di acciaio.

Fitzsimmons iniziò anche a portare il sindacato in nuove direzioni. Nel luglio 1968 lui e Walter Reuther , presidente della United Auto Workers, fondarono un nuovo centro sindacale nazionale , l' Alliance for Labor Action , per organizzare i lavoratori non organizzati e perseguire progetti politici e sociali di sinistra . Fitzsimmons e Reuther hanno offerto all'AFL-CIO un patto di non incursione come primo passo verso la costruzione di un rapporto di lavoro tra i centri sindacali concorrenti, ma l'offerta è stata respinta. Il programma iniziale dell'Alleanza era ambizioso, ma la morte di Reuther in un incidente aereo il 9 maggio 1970, vicino a Black Lake, nel Michigan , inferse un duro colpo all'Alleanza. Il gruppo è crollato nel gennaio 1972 dopo che gli Auto Workers non sono stati in grado di continuare a finanziare le sue operazioni.

prima presidenza

Il 19 giugno 1971, Hoffa si dimise da presidente di Teamsters e Fitzsimmons fu eletto presidente internazionale da solo il 9 luglio 1971. Entro la fine dell'anno, Fitzsimmons aveva epurato i vertici del sindacato da diversi sostenitori di Hoffa. Nel 1973 si dimise dalla carica di vicepresidente del Local 299 e suo figlio, Richard, fu nominato suo successore. Il 10 luglio 1975, una Lincoln Continental usata da Richard Fitzsimmons fu distrutta da una bomba fuori da un bar dove stava bevendo.

Fitzsimmons si impegnò in una famigerata disputa giurisdizionale e organizzativa con la United Farm Workers (UFW) dal 1972 al 1977, facendo irruzione nel sindacato più piccolo e stabilendo un nuovo sindacato nazionale dei lavoratori agricoli per competere con esso. La serie di incursioni e contro-incursioni, contratti ripudiati e attacchi alle pubbliche relazioni iniziò nel dicembre 1972 quando Fitzsimmons ordinò lo scioglimento di un accordo di non incursione e organizzazione del 1967 con l'UFW e i negoziatori di contratto di Teamsters per riaprire i contratti . L'UFW ha citato in giudizio, l'AFL-CIO ha condannato l'azione e molti datori di lavoro hanno negoziato contratti con i Teamsters piuttosto che con l'UFW. Sebbene il 27 settembre 1973 sia stato raggiunto un accordo che conferisce la giurisdizione dell'UFW sui lavoratori sul campo e la giurisdizione di Teamsters sugli addetti all'imballaggio e al magazzino, Fitzsimmons ha rinnegato l'accordo entro un mese e ha proceduto alla formazione di un sindacato regionale dei lavoratori agricoli in California. Le battaglie organizzative sono diventate persino violente a volte. Nel 1975, l'UFW aveva vinto 24 elezioni e i Teamsters 14; L'adesione all'UFW era crollata a soli 6.000 da quasi 70.000, mentre la divisione dei lavoratori agricoli di Teamsters contava 55.000 lavoratori. I Teamsters hanno successivamente firmato accordi affettuosi con più di 375 coltivatori della California. Finanziariamente esausto, l'UFW firmò un accordo con Fitzsimmons nel marzo 1977 in cui l'UFW accettò di cercare di organizzare solo quei lavoratori coperti dal California Agricultural Labor Relations Act , mentre i Teamsters avrebbero avuto giurisdizione su tutti gli altri lavoratori agricoli.

Nell'ottobre 1973, Fitzsimmons pose fine a una lunga disputa giurisdizionale con gli United Brewery Workers e i Brewery Workers si fusero con i Teamsters.

Nel 1973, Jimmy Hoffa stava progettando di riprendere la presidenza dei Teamsters. Hoffa era stato scarcerato il 23 dicembre 1971, quando il presidente Richard Nixon aveva commutato la sua condanna in pena scontata. Secondo il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e i funzionari della Casa Bianca, il rilascio di Hoffa è stato concesso a condizione che non partecipasse direttamente o indirettamente alle attività sindacali fino al 1980. Ma Hoffa ha sostenuto di non aver mai accettato tale condizione e ha citato in giudizio senza successo far ribaltare la restrizione. Ma Fitzsimmons ha sostenuto la posizione del governo e Charles Colson , consigliere speciale del presidente Nixon che ha aiutato a negoziare il rilascio di Hoffa, ha sostenuto l'interpretazione di Fitzsimmon dell'accordo di rilascio. Hoffa intendeva pubblicare un libro che accusava Fitzsimmons di "svendersi ai mafiosi" e di concedere grandi prestiti a basso e nessun interesse dai fondi pensione di Teamsters alle imprese legate alla mafia. Ma Jimmy Hoffa scomparve il 30 luglio 1975, rimuovendo l'ultima significativa opposizione alla rielezione di Fitzsimmons. Fitzsimmons è stato, per un po', un sospettato della scomparsa. Fitzsimmons ha continuato a consolidare la sua presa sui Teamsters per tutto il 1975 e il 1976.

Fitzsimmons ha supervisionato nuovamente i negoziati nazionali sui trasporti nel 1976, che hanno portato a importanti aumenti salariali. Ancora una volta, il contratto è scaduto e i Teamsters hanno iniziato uno sciopero nazionale dei camion. Ma lo sciopero è terminato dopo soli tre giorni e i membri del sindacato hanno ratificato un contratto che includeva un adeguamento del costo della vita e un aumento del 30% dei salari in tre anni.

Seconda presidenza

Fitzsimmons è stato rieletto presidente generale dei Teamsters a Las Vegas, Nevada, il 16 giugno 1976. Un gruppo ribelle ribelle, che in seguito ha adottato il nome Teamsters for a Democratic Union , ha pubblicato un massiccio rapporto accusando Fitzsimmons e altri Teamsters di corruzione e sopprimendo la democrazia nel sindacato e picchettando la convention di June Teamsters. Fitzsimmons ha attaccato i dissidenti per aver cercato di "distruggere il sindacato". Notoriamente si è infuriato dal podio:

A quelli che dicono che è ora di riformare questa organizzazione, che è ora che gli ufficiali smettano di vendere i membri, io dico loro, andate al diavolo.

I delegati alla convention non sono stati persuasi dagli attacchi alla dirigenza sindacale: hanno votato a Fitzsimmons un aumento di stipendio del 17%, portando il suo stipendio a $ 516.250 all'anno ($ 2,3 milioni oggi) e lo hanno rieletto per un secondo mandato completo.

Alla fine dell'autunno del 1976, Fitzsimmons sovrintese a uno sciopero di 10 settimane alla United Parcel Service . Lo sciopero, che ha interessato 15 stati dell'Est e comprendeva 18.000 magazzinieri e autisti, si è concluso dopo che il sindacato ha raggiunto un accordo per dare ai lavoratori un aumento salariale del 33% in tre anni e limitare la capacità del datore di lavoro di sostituire i lavoratori a tempo pieno con dipendenti a tempo parziale .

Fitzsimmons è stato indagato nel 1976 per non aver svolto i suoi doveri fiduciari come fiduciario del Fondo pensioni degli Stati centrali dei Teamsters e costretto a dimettersi dal consiglio di amministrazione nel 1977. I dipartimenti del lavoro e della giustizia degli Stati Uniti hanno iniziato a indagare sul fondo a gennaio 1976. È stato citato in giudizio sia dal Comitato del Senato degli Stati Uniti per il lavoro e la previdenza pubblica che dal Dipartimento del lavoro e ha testimoniato in pubblico e in privato in merito ai prestiti concessi dal fondo pensione a determinate imprese legate alla mafia e alle operazioni del fondo. Sebbene l' Internal Revenue Service abbia revocato lo status senza scopo di lucro del fondo, la sanzione è stata sospesa dopo che Fitzsimmons ha accettato di rimuovere diversi fiduciari (cosa che ha fatto nel settembre 1976). Fitzsimmons e Roy Lee Williams , direttore della Central Conference of Teamsters, tentarono di rimanere nel consiglio, ma furono cacciati nel marzo 1977.

Gran parte del suo ultimo mandato come presidente è stato speso a combattere la deregolamentazione dell'industria degli autotrasporti. La deregolamentazione era stata proposta per la prima volta dal presidente Gerald Ford nel 1975, e il presidente Jimmy Carter aveva cercato e ottenuto l'approvazione del Motor Carrier Act del 1980 .

Uno degli ultimi negoziati nazionali che Fitzsimmons ha supervisionato è stato un altro contratto nazionale di autotrasporti. Con l'avanzare della deregolamentazione, i negoziati (iniziati all'inizio del 1979) furono particolarmente difficili. Fitzsimmons ha giocato d'azzardo e ha deciso di impegnarsi in una serie di scioperi a frusta per fare pressione sui datori di lavoro affinché accettassero i termini, ma le compagnie di autotrasporti hanno risposto con un blocco il 2 aprile. L'amministrazione Carter aveva imposto controlli sui salari e sui prezzi che cercavano di tenere la contrattazione collettiva salari e benefici aumentano al 7,5% all'anno, ma Fitzsimmons ha cercato il 10% all'anno. Quattro giorni dopo l'inizio della controversia sul lavoro, i licenziamenti nell'industria automobilistica hanno raggiunto 100.000, facendo pressione su Fitzsimmons per abbassare le sue richieste di contratto. Lo sciopero e la serrata furono brevi a causa di queste pressioni e Fitzsimmons raggiunse l'11 aprile 1979 un accordo che soddisfaceva le linee guida del presidente sul controllo dei salari.

Morte

Dopo aver sofferto di mancanza di respiro durante una riunione del comitato esecutivo di Teamsters, Fitzsimmons subì un intervento chirurgico alla fine di dicembre 1979 che rimosse un tumore non maligno nel suo passaggio bronchiale . All'inizio di gennaio 1980, il Los Angeles Herald-Examiner pubblicò una storia in cui sosteneva che Fitzsimmons soffriva di cancro addominale, scatenando voci diffuse secondo cui Fitzsimmons stava morendo e che una lotta di potere per la sua successione infuriava nei Teamsters. Fitzsimmons ha negato di avere il cancro. Tuttavia, a luglio, Fitzsimmons ha ammesso di avere un cancro ai polmoni e di aver subito la chemioterapia negli ultimi sette mesi. Tuttavia, si dichiarò anche libero dal cancro e idoneo a candidarsi per la rielezione nel 1981.

Il cancro di Fitzsimmons tornò nel gennaio 1981, portando a ripetuti ricoveri, test, perdita di peso, perdita di capelli e attacchi di depressione. Sebbene sia tornato a lavorare a metà marzo, all'inizio di aprile era così malato che molti pensavano che avrebbe potuto non partecipare alla riunione del consiglio direttivo del sindacato alla fine del mese. Sebbene la scadenza per l'annuncio della sua rielezione fosse il 1 giugno, funzionari sindacali anonimi credevano che fosse così malato che avrebbe annunciato il suo ritiro prima della riunione del consiglio. La pianificazione iniziò a nominare Ray Schoessling, il segretario-tesoriere 75enne del sindacato, presidente ad interim. Quando si diffuse la notizia del deterioramento della salute di Fitzsimmons, alcuni leader sindacali iniziarono a lottare per rilevare il sindacato.

La malattia di Fitzsimmons ha portato al deterioramento dei rapporti di lavoro nel settore degli autotrasporti. La deregolamentazione aveva portato a una concorrenza agguerrita e a tariffe più basse nel settore, e diverse società di autotrasporti hanno fatto sapere che non avrebbero pagato gli aumenti salariali e dei benefici che Fitzsimmons aveva negoziato due anni prima. Prima di entrare di nuovo in ospedale alla fine di marzo, Fitzsimmons ha scritto una lettera ai datori di lavoro chiedendo loro di rispettare il contratto.

Il 1 maggio 1981 Roy Lee Williams annunciò la sua candidatura alla presidenza dei Teamsters. Williams ha chiarito, tuttavia, che se la salute di Fitzsimmons fosse migliorata, avrebbe sostenuto il presidente generale in difficoltà. Williams ha fatto il suo annuncio dopo la diffusione di voci secondo cui funzionari sindacali avevano visitato Fitzsimmons nell'ospedale di La Jolla, in California , e Fitzsimmons aveva accettato di andare in pensione.

Fitzsimmons morì di cancro ai polmoni a San Diego, in California , il 6 maggio 1981. Gli sopravvissero la sua seconda moglie, Mary, ei suoi quattro figli. Quattro persone in lutto hanno partecipato alla sua messa funebre privata presso la chiesa cattolica romana del Sacro Cuore a Palm Desert, in California .

Nella cultura popolare

Riferimenti

Opiniones de nuestros usuarios

Dino Poli

Non so come sono arrivato a questo articolo sulla Frank Fitzsimmons, ma mi è piaciuto molto

Rosaria Piras

Grande scoperta questo articolo su Frank Fitzsimmons e tutta la pagina. Va direttamente nei preferiti, Grande scoperta questo articolo su Frank Fitzsimmons e tutta la pagina

Pierluigi Grassi

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su Frank Fitzsimmons

Caterina Bellini

Ho trovato le informazioni che ho trovato su Frank Fitzsimmons molto utili e piacevoli. Se dovessi mettere un 'ma' forse sarebbe che non è abbastanza inclusivo nella sua formulazione, ma per il resto, è ottimo, L'articolo sulla Frank Fitzsimmons è molto utile e piacevole