Frank Fetter



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Fetter sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Fetter in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Fetter che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Fetter, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Fetter, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Fetter. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Albert Fetter
Fetter.jpg
Nato ( 1863-03-08 )8 marzo 1863
Perù, Indiana , Stati Uniti
Morto 21 marzo 1949 (1949-03-21)(all'età di 86 anni)
Nazionalità americano
Campo Economia , storia , economia politica , teoria della distribuzione , imputazione
Scuola o
tradizione
Scuola Austriaca
Influssi Menger · Jevons · Wieser · Böhm-Bawerk · Henry George · John Bates Clark
Firma
Frank Fetter-sig.jpg

Frank Albert Fetter ( / f t r / ; 8 marzo 1863 - 21 marzo 1949) è stato un americano economista della Scuola Austriaca . Il trattato di Fetter, The Principles of Economics , contribuì a un maggiore interesse americano per la scuola austriaca, comprese le teorie di Eugen von Böhm-Bawerk , Friedrich von Wieser , Ludwig von Mises e Friedrich Hayek .

Fetter ha discusso in particolare di Alfred Marshall , presentando una rivalutazione teorica della terra come capitale. Agli argomenti di Fetter è stato attribuito il merito di aver spinto gli economisti tradizionali ad abbandonare l' idea georgiana "che la terra è un fattore di produzione unico e quindi che c'è un bisogno speciale di una teoria speciale della rendita fondiaria...." Un sostenitore della teoria soggettiva della valore , Fetter ha sottolineato l'importanza della preferenza temporale e ha respinto Irving Fisher per aver abbandonato la teoria dell'interesse della preferenza temporale pura che Fisher aveva precedentemente sposato nel suo libro del 1907, The Rate of Interest .

Vita e formazione

Frank Fetter è nato in Perù, nell'Indiana, da una famiglia quacchera durante il culmine della guerra civile americana . Fetter si dimostrò uno studente capace da giovane, come dimostrato dalla sua accettazione all'Università dell'Indiana nel 1879 quando aveva solo sedici anni. In Indiana, si unì alla Fraternità Phi Kappa Psi . Fetter era sulla buona strada per laurearsi con la classe del 1883, ma lasciò il college per gestire la libreria di famiglia dopo la notizia del declino della salute di suo padre. Il lavoro in libreria ha offerto al giovane l'opportunità di familiarizzare con alcune delle idee economiche che in seguito si sarebbero rivelate formative. Il capo fra le influenze intellettuali Fetter incontrato in questo momento era Henry George 's Progress and Poverty (1879).

Dopo otto anni, Fetter tornò al mondo accademico e finalmente completò il suo BA nel 1891. Nel 1892, Jeremiah W. Jenks, che aveva insegnato a Fetter all'Università dell'Indiana, acquisì una posizione di insegnante alla Cornell University presso la nuova President White School of History and Political Science e successivamente si assicurò una borsa di studio per Fetter in quell'istituto. Fetter ha completato il suo Master in Filosofia lo stesso anno. Jenks quindi convinse Fetter a studiare, come aveva fatto lo stesso Jenks, sotto Johannes Conrad alla Sorbona di Parigi, in Francia . Fetter ha conseguito il dottorato di ricerca. nel 1894 presso l' Università di Halle in Germania, dove scrisse la sua tesi di dottorato , una critica alla teoria della popolazione malthusiana .

Vita professionale

Dopo aver conseguito il dottorato, Fetter accettò un incarico di istruttore alla Cornell, ma se ne andò rapidamente dopo che gli fu offerto un posto come professore all'Università dell'Indiana. Nel 1898, la Stanford University lo attirò lontano dall'Indiana, ma Fetter si dimise da Stanford tre anni dopo per una disputa sulla libertà accademica . Dopo aver lasciato Stanford nel 1901, Fetter tornò a Cornell, dove rimase per dieci anni. Nel 1911, si trovò di nuovo in una transizione professionale, accettando la posizione di presidente in un dipartimento interdisciplinare dell'Università di Princeton che incorporava storia , politica ed economia. Fetter è stato il primo presidente del Dipartimento di Economia e Istituzioni sociali dell'Università di Princeton.

Nonostante la sua vicinanza ideologica e il rapporto personale con eminenti economisti della scuola austriaca come Eugen von Böhm-Bawerk e Friedrich von Wieser , così come le sue recensioni favorevoli alle opere di Ludwig von Mises e FA Hayek , Fetter ha fatto riferimento a se stesso, Thorstein Veblen e Herbert J. Davenport più specificamente come membri della "American Psychological School". L'appellativo "Scuola Psicologica" è ormai generalmente considerato sinonimo di " Scuola Austriaca ".

Fetter era uno strenuo oppositore del piano di Franklin D. Roosevelt per porre fine al gold standard e ha lavorato con altri economisti per fare pressioni contro il passaggio a una valuta fiat . Come indicazione del ruolo di Fetter in questi sforzi,

Nel gennaio 1933 fu inviata una lettera al presidente eletto, esortandolo non solo ad abbassare le barriere tariffarie per rilanciare il commercio internazionale, ma a mantenere il gold standard "senza battere ciglio". La lettera era firmata da alcuni eminenti economisti "tradizionali", guidati dall'americano "austriaco", Frank A. Fetter, di Princeton.

Contributi teorici in economia

La terra come capitale

Fetter partecipò a un notevole dibattito con l' economista inglese Alfred Marshall , sia attraverso i suoi Principi di economia del 1904 sia attraverso una serie di articoli su riviste dell'American Economic Association e sul Quarterly Journal of Economics . Ha contestato la posizione di Marshall secondo cui la terra è teoricamente distinta dal capitale. Fetter ha sostenuto che tale distinzione era impraticabile, affermando che,

L'idea che sia semplice distinguere tra il rendimento degli agenti naturali e quello dei miglioramenti è fantasiosa e confusa... La classificazione oggettiva di terra e capitale come agenti naturali e artificiali è un compito che deve sempre trascendere il potere umano di discriminazione.

La posizione di Fetter su questo tema lo ha ulteriormente portato ad opporsi alle idee georgiste come l' imposta sul valore fondiario . Mark Blaug , uno specialista in storia del pensiero economico, attribuisce a Fetter e John Bates Clark l' influenza degli economisti tradizionali nell'abbandonare l'idea "che la terra è un fattore di produzione unico e quindi che c'è un bisogno speciale di una teoria speciale della rendita fondiaria". .... Questa è infatti la base di tutti gli attacchi a Henry George da parte degli economisti contemporanei e certamente la ragione fondamentale per cui gli economisti professionisti lo hanno sempre più ignorato."

Applicazioni della teoria del valore soggettivo

Fetter credeva nella teoria soggettiva del valore e quindi sosteneva una pura teoria dell'interesse della preferenza temporale . Richard Ebeling ha scritto che Fetter "ha costruito una teoria coerente di valore, prezzo, costo e produzione nel contesto dell'enfatizzazione dell'elemento di valutazione del tempo in tutte le scelte di consumo e produzione". Secondo Jeffrey Herbener , Fetter ha affermato che "proprio come il prezzo di ciascun bene di consumo è determinato esclusivamente dal valore soggettivo, il tasso di interesse è determinato esclusivamente dalla preferenza temporale".

Allo stesso modo, spiega Herbener, ciò ha portato Fetter a concludere anche che "[il] prezzo di locazione di ciascun bene produttore è ad esso imputato dalla domanda imprenditoriale ed è pari al suo prodotto di valore marginale scontato . Il valore capitale di ciascun bene durevole è pari a il valore scontato dei suoi futuri affitti". Il contributo di Fetter alla tradizione soggettivista austriaca, quindi, è che egli "ha mostrato come questa teoria del valore uniforme e soggettiva implichi la scomparsa delle teorie socialiste dello sfruttamento del lavoro , delle teorie ricardiane della rendita e delle teorie della produttività dell'interesse".

Critica della teoria dell'interesse di Fisher

In "Interest Theories, Old and New" (1914), Fetter ha criticato Irving Fisher per aver abbandonato la pura teoria dell'interesse della preferenza temporale che Fisher aveva precedentemente sposato nel suo libro del 1907, The Rate of Interest , un tomo che aveva pesantemente influenzato Fetter. Come racconta Murray Rothbard , dopo un'ulteriore revisione del precedente lavoro di Fisher,

...Fetter scoprì che i semi dell'errore erano nella pubblicazione di Fisher del 1907. Fisher aveva affermato che le valutazioni dei beni presenti e futuri implicano un tasso di interesse monetario preesistente, suggerendo così che una pura spiegazione dell'interesse basata sulla preferenza temporale implica un ragionamento circolare. Al contrario, e nel corso della spiegazione della sua pura teoria dell'interesse della preferenza temporale, o "capitalizzazione", Fetter ha mostrato che la valutazione del tempo è un prerequisito per la determinazione del tasso di interesse di mercato.

Ricevimento nel mondo accademico

Nel 1909, all'età di quarantasei anni, Fetter ricevette un LL.D. dalla Colgate University , e fu nominato presidente dell'American Economic Association nel 1913. Ulteriori lauree honoris causa furono conferite a Fetter dall'Occidental College nel 1930 e dall'Indiana University nel 1934. Fu membro dell'American Academy of Arts and Sciences e un membro della Società Filosofica Americana . Nel 1927 ricevette la Medaglia Karl Menger dalla Società Economica Austriaca .

Il trattato di Fetter, Principi di economia (1904), è stato descritto da Herbener come "insuperabile fino al trattato di Ludwig von Mises del 1940, Nationaloekonomie ". Nella prefazione di Rothbard all'edizione del 1977 di Capital, Interest, and Rent di Fetter , Rothbard nota di essere stato introdotto per la prima volta al lavoro di Fetter tramite una citazione in Human Action di Mises e descrive le opinioni di Fetter su interesse e rendita come "austriache" e influenti su le sue stesse opinioni.

...leggendo l'opera di Fetter mentre scrivevo il mio Man, Economy, and State ... sono rimasto colpito dalla brillantezza e dalla coerenza della sua teoria integrata della distribuzione e dall'abbandono di Fetter nelle storie attuali del pensiero economico, anche da quelli di orientamento austriaco. Perché la teoria sistematica di Fetter, sebbene stimolante e originale (in particolare le sue teorie dell'interesse e della rendita), era decisamente nella tradizione della scuola austriaca.

Alla morte di Fetter nel 1949, J. Douglas Brown, che in seguito sarebbe stato nominato rettore della Princeton University, scrisse un "Memoriale" a Fetter per l' American Economic Review . Ha aperto l'omaggio con l'annuncio che "con la morte di Frank Albert Fetter la grande compagnia degli economisti americani ha subito una perdita irreparabile".

Libri

Articoli

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Leonardo D'alessandro

Mio padre mi ha sfidato a fare i miei compiti senza usare affatto Wikipedia, gli ho detto che potevo farlo cercando in molti altri siti. Per mia fortuna ho trovato questo sito e questo articolo su Frank Fetter mi ha aiutato a completare il mio compito. Ero quasi tentato di entrare in Wikipedia, dato che non riuscivo a trovare nulla su Frank Fetter, ma per fortuna l'ho trovato qui, perché poi mio padre ha controllato la mia cronologia di navigazione per vedere dove ero stato. Ti immagini se entrassi in Wikipedia? Per fortuna ho trovato questo sito e l'articolo su Frank Fetter qui. Ecco perché vi do le mie cinque stelle

Saverio Giordano

Questo post su Frank Fetter era proprio quello che volevo trovare

Matteo Rocca

Mi piace il sito, e l'articolo sulla Frank Fetter è quello che stavo cercando

Leonardo Caruso

In questo post sulla Frank Fetter ho imparato cose che non sapevo, quindi ora posso andare a letto