Frank Debenham



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Debenham sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Debenham in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Debenham che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Debenham, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Debenham, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Debenham. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Debenham , OBE (26 dic 1883 - 23 Novembre 1965) è stato professore emerito di Geografia presso il Dipartimento di Geografia , Università di Cambridge e primo direttore della Scott Polar Research Institute .

Biografia

Debenham è nato a Bowral , New South Wales, Australia nel dicembre 1883, il gemello più giovane e il terzo figlio del Rev. John Willmott Debenham e Edith (nata Cleveland). Ha frequentato la scuola gestita da suo padre prima di frequentare la King's School, Parramatta , dove è stato il miglior studente accademico e sportivo del suo anno. Si è laureato all'Università di Sydney con una laurea in inglese e filosofia, quindi è entrato a far parte dello staff dell'Anglican Armidale School nel New South Wales.

Tornò all'università nel 1908, studiando geologia con Sir Edgeworth David . Nel 1910 è stato uno di un gruppo di tre geologi su Robert Falcon Scott s' Antarctic Terra Nova Expedition (1910-1913). Da gennaio a marzo 1911 Debenham, insieme ad altri tre membri della spedizione (Thomas Griffith Taylor , Charles Wright (fisico) e Edgar Evans ), esplorò e mappò le montagne occidentali di Victoria Land (il viaggio occidentale) eseguendo studi scientifici e osservazioni geologiche. Non prese parte allo sfortunato viaggio verso il Polo Sud a causa di un infortunio al ginocchio riportato mentre giocava a calcio sulla neve, e prese invece parte al secondo viaggio occidentale insieme a Griffith Taylor, Tryggve Gran e William Forde. Al suo ritorno dalla spedizione nel 1913, entrò all'Università di Cambridge per scrivere i suoi appunti sul campo.

Durante la prima guerra mondiale fu tenente del 7° battaglione dell'Oxfordshire e della fanteria leggera del Buckinghamshire . Servendo in Francia e Salonicco , Debenham fu gravemente ferito nell'agosto 1916. Sposò Dorothy Lucy Lempriere nel gennaio 1917 e fu insignito dell'Ordine dell'Impero Britannico (OBE) nel 1919. Lo stesso anno andò a Cambridge dove divenne membro del Gonville e Caius College e docente di cartografia. Nel 1920, con l'aiuto di fondi in eccedenza raccolti da donazioni pubbliche in risposta alla tragedia, Debenham ha co-fondato lo Scott Polar Research Institute (Università di Cambridge) con Raymond Priestley , come deposito di informazioni polari e centro da cui le future spedizioni potrebbero attingere al supporto e all'esperienza. Debenham aveva sviluppato l'idea di un tale centro di apprendimento nel 1912 mentre si trovava in Antartide. Fu direttore non retribuito dell'Istituto dal 1920 al 1946. Come direttore dell'istituto, Debenham, in collaborazione con Priestley e uno degli scienziati di Shackleton's Endurance, James Wordie , fece di Cambridge il centro della ricerca polare in Gran Bretagna.

Nel 1931, Debenham fu nominato professore di geografia all'Università di Cambridge. Durante la seconda guerra mondiale ha addestrato cadetti di servizio, ha tenuto conferenze ai navigatori della Royal Air Force e ha ideato tecniche di modelli in rilievo per i comandi di briefing. Autore di "Astrographics: First Steps in Navigation by the Stars", le 2 edizioni del 1942 furono importanti opere per l'imminente offensiva dei bombardieri della RAF contro il 3rd Reich. Fu vicepresidente della Royal Geographical Society (1951-1953) e ricevette la Victoria Medal nel 1948.

Debenham fu un autore prolifico; i suoi lavori pubblicati includono: "In the Antarctic: Stories of Scott's Last Expedition 1952"; "Antartide La storia di un continente"; "Scoperta ed esplorazione"; "Sabbia del Kalahari"; "Nyasaland"; "La strada per Ilala"; "Studio della palude africana"; "Rilievo semplice"; "L'uso della geografia"; "Creazione di mappe"; "Il mondo è rotondo"; "Spazio - L'atlante globale".

Morte

Frank Debenham morì a Cambridge nel 1965, all'età di 81 anni, lasciando la moglie, un figlio e quattro figlie. È sepolto nella chiesa di Saint Simon e Saint Judes a Bowral , New South Wales, Australia.

Eredità

Nel 2019, un rompighiaccio appartenuto a Debenham è stato venduto all'asta per £ 22.000 da Cheffins Fine Art Auctioneers.

Riferimenti

Ulteriori letture

Opiniones de nuestros usuarios

Ugo De Rosa

Grande scoperta questo articolo su Frank Debenham e tutta la pagina. Va direttamente nei preferiti, Grande scoperta questo articolo su Frank Debenham e tutta la pagina

Carla Orlandi

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Frank Debenham., Corretto