Frank de Boer



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank de Boer sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank de Boer in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank de Boer che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank de Boer, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank de Boer, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank de Boer. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank de Boer
FrankBoer.JPG
De Boer alla guida dell'Ajax nel 2011
Informazione personale
Nome e cognome Franciscus de Boer
Data di nascita ( 1970-05-15 )15 maggio 1970
Luogo di nascita Hoorn , Paesi Bassi
Altezza 1,80 m (5 piedi e 11 pollici)
Posizione(i) Difensore
Carriera giovanile
19841988 Ajax
Carriera senior*
Anni Squadra App ( Gol )
19881999 Ajax 328 (30)
1999-2003 Barcellona 144 (5)
2003-2004 Galatasaray 15 (1)
2004 Ranger 15 (2)
20042005 Al-Rayyan 16 (5)
2005-2006 Al-Shamal 1 (0)
Totale 519 (43)
squadra nazionale
1990-2004 Olanda 112 (13)
Squadre gestite
20062010 Ajax (giovani)
20082010 Paesi Bassi (assistente)
20102016 Ajax
2016 Inter Milan
2017 Palazzo di cristallo
20182020 Atlanta United
20202021 Olanda
* Presenze e gol in club senior conteggiati solo per il campionato nazionale

Franciscus de Boer ( pronuncia olandese: [frg d bur] ; nato il 15 maggio 1970) è un allenatore di calcio olandese che è stato più recentemente l'allenatore della squadra nazionale olandese . Ex difensore , De Boer ha trascorso gran parte della sua carriera da giocatore professionista con l' Ajax , vincendo cinque titoli di Eredivisie , due Coppe KNVB , tre Supercoppe , una Coppa UEFA , una UEFA Champions League e una Coppa Intercontinentale . In seguito ha trascorso cinque anni al Barcellona , dove ha vinto il titolo della Liga 1998-99 , seguito da brevi periodi al Galatasaray , Rangers , Al-Rayyan e Al-Shamal prima di ritirarsi.

De Boer è il secondo giocatore di movimento con più presenze nella storia della nazionale olandese , con 112 presenze . Ha capitanato l' Oranje alle semifinali sia della Coppa del Mondo FIFA 1998 che di UEFA Euro 2000 . È il fratello gemello di Ronald de Boer , con il quale è stato compagno di squadra all'Ajax, al Barcellona, ai Rangers, all'Al-Rayyan, all'Al-Shamal e alla nazionale olandese.

Dopo il ritiro dal gioco, De Boer è andato in gestione con la squadra giovanile dell'Ajax e come assistente di Bert van Marwijk con la nazionale olandese. Nel dicembre 2010, ha assunto la guida dell'Ajax e ha vinto il titolo Eredivisie nella sua prima stagione. Nel 2013, ha ricevuto il Rinus Michels Award come allenatore dell'anno nei Paesi Bassi dopo aver guidato l'Ajax al terzo titolo consecutivo in Eredivisie. L'anno successivo, è diventato il primo allenatore a vincere quattro titoli consecutivi di Eredivisie. Ha poi avuto brevi periodi dirigendo in Serie A con l' Inter nel 2016, Crystal Palace in Premier League nel 2017 e Atlanta United in MLS dal 2018 al 2020. De Boer è stato nominato capo allenatore della nazionale olandese nel settembre 2020, ma ha lasciato meno di un anno dopo, nel giugno 2021, dopo la deludente campagna Euro 2020 della squadra .

Carriera del club

Ajax

De Boer era un portatore di bara per il suo compagno di squadra dell'Ajax Lloyd Doesburg , morto nel volo 764 della Suriname Airways .

De Boer ha iniziato la sua carriera come terzino sinistro all'Ajax prima di passare al difensore centrale, posizione che ha fatto sua per molti anni in nazionale. Ha vinto sia la Coppa UEFA 1991-92 che la UEFA Champions League 1994-95 mentre era all'Ajax, oltre a cinque titoli Eredivisie e due Coppe KNVB . Tuttavia, dopo aver firmato un'estensione del contratto di sei anni con l'Ajax per la stagione 1998-99 , lui e suo fratello gemello Ronald hanno intrapreso con successo un'azione legale per annullarlo. Aiace aveva un accordo verbale che se fosse arrivata un'offerta redditizia per un fratello, sarebbe stato rilasciato a condizione che l'altro fosse rimasto. L'Ajax, tuttavia, a quanto pare ha fatto marcia indietro su quell'accordo dopo aver quotato il club in borsa e aver promesso agli azionisti che avrebbe tenuto entrambi i De Boers e costruito intorno a loro una squadra per riconquistare la Champions League .

Barcellona

Nel gennaio 1999, Frank e Ronald de Boer ha firmato per lo spagnolo della Liga del club di Barcellona per £ 22 milioni, unendo il loro ex manager Ajax di Louis van Gaal al Camp Nou . Dopo aver vinto il titolo della Liga 1998-99 , non sono stati in grado di ripetere i loro precedenti trionfi. Nel 2000, Van Gaal è stato licenziato dal Barcellona e Frank ha subito l'ignominia di essere risultato positivo alla sostanza vietata nandrolone un anno dopo. È stato sospeso, ma è stato reintegrato dopo un ricorso accolto.

Carriera successiva

De Boer si è trasferito brevemente al Galatasaray nell'estate del 2003 prima di unirsi a suo fratello ai Rangers nel gennaio 2004. Ha fatto il suo debutto nei Rangers in una vittoria per 1-0 in trasferta a Partick Thistle, ma nella sua seconda apparizione per il club ha sbagliato il rigore decisivo nella sparatoria quando i Rangers hanno perso contro l' Hibernian nella semifinale della Coppa di Lega scozzese . Ha fatto un totale di 17 presenze con i Rangers, segnando due gol contro Aberdeen e Dundee . I fratelli De Boer hanno lasciato i Rangers dopo UEFA Euro 2004 per giocare il resto della loro carriera calcistica in Qatar con Al-Rayyan . De Boer ha annunciato il suo ritiro dal calcio nell'aprile 2006.

Carriera internazionale

Dopo aver rappresentato la sua squadra nazionale 112 volte, è stato il giocatore con più presenze nella storia della nazionale olandese , fino a quando Edwin van der Sar lo ha superato. De Boer ha esordito in Olanda nel settembre 1990 contro l' Italia .

De Boer ha giocato anche per i Paesi Bassi nel 1994 e 1998 Coppe del Mondo FIFA , e il 1992 , 2000 e 2004 Campionati Europei UEFA . È ben ricordato per il passaggio arcuato da 60 yard che ha permesso a Dennis Bergkamp di segnare il gol all'ultimo minuto che ha eliminato l' Argentina nei quarti di finale della Coppa del Mondo del 1998. Durante Euro 2000, ospitato nel suo paese d'origine e in Belgio, De Boer ha raggiunto un'altra semifinale con la squadra olandese. De Boer ha sbagliato un calcio di rigore importante nel primo tempo della semifinale contro l'Italia in 10 e un altro ai calci di rigore, che ha portato all'eliminazione dell'Olanda dal torneo.

Il 29 marzo 2003, in una partita casalinga contro la Repubblica Ceca , De Boer è diventato il primo calciatore olandese a conquistare 100 presenze. Ha concluso la sua carriera internazionale dopo che un infortunio lo ha costretto a essere sostituito in una partita dei quarti di finale con la Svezia a Euro 2004. L'infortunio lo ha escluso dalla semifinale contro il Portogallo , che l'Olanda ha perso 2-1.

Stile di gioco

Un difensore di talento e a tutto tondo di livello mondiale, oltre alle sue capacità difensive, De Boer era anche noto per il suo ritmo, abilità tecnica, passaggi precisi e leadership, che gli hanno permesso di portare la palla fuori dalla difesa, giocarla dalle retrovie, o contribuire al gioco offensivo della sua squadra avviando attacchi e creando occasioni per gli attaccanti con lanci lunghi. Difensore mancino versatile, intelligente ed elegante, con capacità di leggere il gioco e intercettare palloni sciolti, era capace di giocare sia a sinistra che al centro , ed è stato anche schierato come spazzino . Era anche un pericoloso set-pezzo taker, rinomato per le sue accurate flessione calci di punizione da qualsiasi parte dell'area di rigore.

Carriera manageriale

Nel 2007, De Boer ha assunto un ruolo di allenatore presso la sua ex squadra Ajax, dove era responsabile del settore giovanile del club. Durante la Coppa del Mondo 2010 , è stato assistente della squadra nazionale di calcio olandese dell'allenatore Bert van Marwijk , insieme al giocatore in pensione Phillip Cocu . La squadra olandese ha raggiunto la finale del torneo , perdendo contro la Spagna .

Ajax

Il 6 dicembre 2010, dopo le dimissioni di Martin Jol , De Boer viene nominato allenatore ad interim dell'Ajax fino alla pausa invernale. La sua prima partita da allenatore è stata una partita di Champions League contro il Milan a San Siro , una partita vinta dall'Ajax per 2-0 grazie ai gol di Demy de Zeeuw e Toby Alderweireld . De Boer ha poi continuato ad aiutare l'Ajax a diventare campioni della Eredivisie per la stagione 2010-11 in una vittoria per 3-1 in casa contro il Twente , i campioni dell'anno precedente , nell'ultima giornata, facendo il primo anno della sua carriera di allenatore professionista uno d'oro. "Non avrei potuto desiderare un regalo di compleanno più bello", ha detto De Boer, poiché il 30° campionato del club è stato vinto nel giorno del suo 41° compleanno.

In due anni e mezzo alla guida dell'Ajax, De Boer ha vinto tre scudetti, totalizzandone otto (compresi i cinque vinti da giocatore). Secondo i rapporti, a De Boer è stata offerta la possibilità di intervistare per il lavoro del Liverpool, ma ha rifiutato di rimanere con l'Ajax. "Sono onorato della richiesta [del Liverpool] ma ho appena iniziato con l'Ajax", ha detto. Nel 2013, De Boer ha ricevuto il Rinus Michels Award come allenatore dell'anno nei Paesi Bassi dopo aver guidato l'Ajax al terzo titolo consecutivo in Eredivisie.

Il 27 aprile 2014, De Boer ha vinto il suo quarto titolo consecutivo in Eredivisie con l'Ajax, il primo allenatore in assoluto a raggiungere questo obiettivo nel campionato olandese. Inoltre, ha segnato la prima volta che l'Ajax ha vinto quattro titoli consecutivi di Eredivisie. De Boer ha ora vinto un totale di nove Eredivisie con l'Ajax da giocatore e da allenatore, un altro record; Johan Cruyff , Sjaak Swart e Jack Reynolds hanno vinto otto campionati di Eredivisie con l'Ajax. L'Ajax ha concluso l' Eredivisie 2014-15 in seconda posizione, ben 17 punti dietro ai campioni del PSV .

L'11 maggio 2016, De Boer ha annunciato le sue dimissioni da allenatore dell'Ajax dopo una stagione deludente quando l'Ajax ha perso di nuovo il titolo Eredivisie contro il PSV nell'ultima giornata della stagione.

Inter Milan

Il 9 agosto 2016, dopo la partenza di Roberto Mancini , De Boer ha firmato un contratto triennale con l' Inter per l'inizio della stagione 2016-17 . La prima partita di De Boer alla guida è stata l'ultima amichevole precampionato dell'Inter, una vittoria per 2-0 contro il Celtic il 13 agosto, giocata in campo neutro al Thomond Park , Repubblica d'Irlanda.

La dirigenza del club ha anche approvato i costosi acquisti di João Mário e Gabriel Barbosa per la squadra e De Boer (erano infatti legati a Mancini e Inter a luglio), e il ritorno in Turchia del recente acquisto Caner Erkin negli ultimi giorni di mercato . Gabriel, invece, è stato utilizzato raramente nelle partite di Serie A e non ha potuto essere tesserato nelle competizioni europee a causa di una sanzione inflitta all'Inter per aver violato il Regolamento UEFA sul Fair Play Finanziario nelle stagioni precedenti.

La prima partita ufficiale di De Boer è stata una sconfitta per 2-0 in trasferta contro il Chievo il 21 agosto. Dopo la partita, De Boer è stato criticato per aver usato una difesa a tre, uno stile che non aveva mai usato mentre era all'Ajax. Il Corriere della Sera, quotidiano milanese , ha definito la prestazione dell'Inter un "disastro". La fortuna si è presto trasformata, tuttavia, quando l'Inter ha pareggiato 1-1 contro il Palermo il 28 agosto, prima di vincere tre partite di fila, contro il Pescara , i detentori del titolo Juventus ed Empoli . La vittoria contro la Juventus è stata molto elogiata, con De Boer che è stato elogiato per aver sostituito Éder con Ivan Perii , che ha fornito il gol della vittoria. La forma dell'Inter non sarebbe durata a lungo, visto che il club avrebbe continuato a perdere contro Roma , Cagliari e Atalanta .

L'Inter ha anche lottato in UEFA Europa League sotto De Boer, perdendo la partita di apertura 0-2 in casa contro la squadra israeliana Hapoel Be'er Sheva il 15 settembre e 3-1 contro lo Sparta Praga il 29 settembre. L'Inter sarebbe poi arrivata ultima nel girone con un totale di sei punti, con tre punti sotto De Boer e altri tre sotto il suo successore.

Dopo una serie di quattro sconfitte nelle ultime cinque partite di Serie A, che hanno lasciato l'Inter al 12° posto in Serie A, De Boer è stato esonerato il 1° novembre dopo essere stato in panchina per soli 85 giorni. La sua ultima partita è stata una sconfitta per 1-0 contro la Sampdoria il 30 ottobre. Ironia della sorte, durante un'intervista alla stampa durante l'assemblea generale annuale degli azionisti di Internazionale il 28 ottobre, l'amministratore delegato Michael Bolingbroke aveva confermato che il club era al 100% a favore di De Boer. (Bolingbroke si rassegnò qualche giorno più tardi. Liu Jun, vice presidente della consociata Suning Sport , sostituito Bolingbroke.)

De Boer ha affermato di aver "bisogno di più tempo" per lasciare il segno come allenatore dell'Inter e ha ringraziato i suoi fan sul suo profilo Twitter per il supporto. È stato sostituito dall'ex allenatore della Lazio Stefano Pioli l'8 novembre, il nono allenatore che l'Inter aveva nominato da quando ha vinto il Triplete nel 2010 sotto José Mourinho . Dopo le difficoltà iniziali di Pioli all'Inter, De Boer ha risposto alla mancanza di leadership dopo l'acquisizione dell'Inter da parte di Suning, a cui attribuisce la mancanza di fiducia che gli è stata data mentre era lì.

Palazzo di cristallo

Il 26 giugno 2017, De Boer è stato annunciato come il nuovo manager della Premier League lato Crystal Palace , in sostituzione di Sam Allardyce . Ha firmato un contratto di tre anni con il club di South London, ma è stato licenziato 10 settimane dopo, quando il Palace ha perso le prime quattro partite di campionato della stagione senza segnare un solo gol: la prima squadra in 93 anni ad aver iniziato una stagione di massimo livello in tal modo. Ha lasciato dopo aver gestito la squadra per soli 450 minuti di gioco, rendendolo il regno più breve dell'era della Premier League (in termini di numero di partite, piuttosto che di giorni). L'unica vittoria di De Boer arrivò in una partita del secondo turno della EFL Cup , in cui il Crystal Palace vinse 2-1 contro l' Ipswich Town . È stato sostituito da Roy Hodgson .

Mentre era al club, De Boer ha tentato di implementare uno stile di gioco basato sul possesso; dopo il suo licenziamento, ha criticato i giocatori del club per la loro resistenza al suo approccio, sostenendo che il club aveva firmato solo due giocatori per adattarsi alla sua filosofia. L'ala del palazzo Wilfried Zaha ha commentato il breve periodo di De Boer al club, affermando "Non c'era davvero la giusta miscela [di giocatori] per il modo in cui volevamo giocare".

Riferendosi al periodo di De Boer al Crystal Palace, José Mourinho ha descritto De Boer come "il peggior allenatore nella storia della Premier League".

Atlanta United

Il 23 dicembre 2018, De Boer è stato annunciato come il capo allenatore della Major League Soccer lato Atlanta Stati , riuscendo Gerardo "Tata" Martino a diventare il secondo allenatore nella storia del club. Nella sua prima stagione, la squadra ha vinto sia la US Open Cup che la Campeones Cup , mentre in MLS è arrivata seconda nella Eastern Conference e ha raggiunto la finale della Eastern Conference.

Il 24 luglio 2020, in seguito all'eliminazione di Atlanta dalla MLS è Back Tournament dopo aver perso tutte e tre le partite, Atlanta e De Boer hanno deciso di comune accordo di separarsi.

Olanda

Il 23 settembre 2020, la KNVB ha annunciato che De Boer sarebbe stato il nuovo allenatore della nazionale di calcio del paese, firmando un contratto fino alla fine del 2022. L'11 novembre 2020, dopo un pareggio per 1-1 con la Spagna , De Boer è diventato il primo allenatore dell'Olanda a non vincere nessuna delle sue prime quattro partite.

Ha gestito l'Olanda a UEFA Euro 2020 , dove nonostante fosse in testa al proprio girone, alla fine ha perso 2-0 contro la Repubblica Ceca agli ottavi e sono stati eliminati. A causa delle scarse prestazioni della squadra agli Europei, il 29 giugno 2021, la KNVB ha annunciato di essersi separata da De Boer.

Statistiche di carriera

Giocatore

Club Stagione Lega tazza Coppa di Lega Continentale Altro Totale
Divisione App Obiettivi App Obiettivi App Obiettivi App Obiettivi App Obiettivi App Obiettivi
Ajax 198889 Eredivisie 27 0 2 0 29 0
198990 Eredivisie 25 0 3 0 1 0 29 0
1990-91 Eredivisie 34 1 2 0 36 1
1991-1992 Eredivisie 30 1 3 0 12 0 45 1
199293 Eredivisie 34 3 5 1 8 1 47 3
199394 Eredivisie 34 1 4 2 6 1 1 1 45 5
1994-1995 Eredivisie 34 9 3 0 10 2 1 0 48 11
1995-96 Eredivisie 32 3 2 0 9 1 1 1 44 5
199697 Eredivisie 32 4 0 0 9 0 1 0 42 4
199798 Eredivisie 31 5 5 2 8 2 44 9
199899 Eredivisie 15 3 1 0 6 0 22 3
Totale 328 30 30 5 0 0 69 7 4 2 431 44
Barcellona 199899 La Liga 19 2 4 2 23 4
1999-2000 La Liga 22 0 7 0 12 2 2 0 43 2
2000-01 La Liga 34 3 7 1 11 1 52 5
200102 La Liga 34 0 0 0 13 0 47 0
2002-03 La Liga 35 0 1 0 14 3 50 3
Totale 144 5 19 3 0 0 50 6 2 0 215 14
Galatasaray 200304 Super Liga 15 1 0 0 0 0 6 0 21 1
Ranger 200304 Premier League scozzese 15 2 1 0 1 0 17 2
Al-Rayyan 2004-05 Qatar Stars League 16 5 16 5
Al-Shamal 2005-06 Qatar Stars League 1 0 1 0
Totale carriera 519 43 50 8 1 0 125 13 6 2 701 66

Internazionale

Fonte:
Olanda
Anno App Obiettivi
1990 3 0
1991 2 1
1992 7 0
1993 7 0
1994 14 0
1995 6 0
1996 5 1
1997 6 3
1998 15 1
1999 7 0
2000 13 4
2001 6 1
2002 7 1
2003 10 1
2004 4 0
Totale 112 13

Obiettivi internazionali

(Fonte)

I punteggi e i risultati elencano per primi il conteggio dei gol dell'Olanda.
Obbiettivo Data Luogo Avversario Punto Risultato concorrenza
1. 5 giugno 1991 Helsingin olympiastadion , Helsinki , Finlandia  Finlandia
1 0
1-1
Qualificazioni Euro 1992
2. 9 novembre 1996 Philips Stadion , Eindhoven , Paesi Bassi  Galles
4 1
71
Qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA 1998
3. 29 marzo 1997 Amsterdam Arena , Amsterdam , Paesi Bassi  San Marino
2 0
40
4.
4 0
5. 30 aprile 1997 Stadio Olimpico , Serravalle , San Marino
4 0
60
6. 1 giugno 1998 Philips Stadion , Eindhoven , Paesi Bassi  Paraguay
4 1
51
Amichevole
7. 4 giugno 2000 Stade Olympique de la Pontaise , Losanna , Svizzera  Polonia
1 0
31
8. 11 giugno 2000 Amsterdam Arena , Amsterdam , Paesi Bassi  Repubblica Ceca
1 0
10
UEFA Euro 2000
9. 21 giugno 2000  Francia
2 2
32
10. 15 novembre 2000 Estadio Olímpico , Siviglia , Spagna  Spagna
2 1
2-1
Amichevole
11. 2 giugno 2001 Lilleküla staadion , Tallinn , Estonia  Estonia
1 0
42
Qualificazioni per la Coppa del Mondo FIFA 2002
12. 27 marzo 2002 Stadion Feijenoord , Rotterdam , Paesi Bassi  Spagna
1 0
10
Amichevole
13. 19 novembre 2003 Amsterdam Arena , Amsterdam , Paesi Bassi  Scozia
5 0
60
Qualificazioni UEFA Euro 2004

Statistiche manageriali

A partire dalla partita giocata il 27 giugno 2021
Record manageriale per squadra e mandato
Squadra Nat A partire dal a Disco
G W D l GF GA GD Vincita %
Ajax Olanda 6 dicembre 2010 11 maggio 2016 263 158 58 47 557 263 +294 060.08
Inter Milan Italia 9 agosto 2016 1 novembre 2016 14 5 2 7 15 19 4 035.71
Palazzo di cristallo Inghilterra 26 giugno 2017 11 settembre 2017 5 1 0 4 2 8 6 020.00
Atlanta United stati Uniti 23 dicembre 2018 24 luglio 2020 55 31 5 19 91 66 +25 056.36
Olanda Olanda 23 settembre 2020 29 giugno 2021 15 8 4 3 31 15 +16 053.33
Totale 352 203 69 80 696 371 +325 057.67

Onori

Giocatore

Ajax

Barcellona

Al Rayyan

Olanda

Individuale

Manager

Olanda

Ajax

Atlanta United

Individuale

Guarda anche

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Margherita Pinna

A volte, quando si cercano informazioni su internet su qualcosa, si trovano articoli troppo lunghi e che insistono a parlare di cose che non ti interessano. Mi è piaciuto questo articolo su Frank de Boer perché va al punto e parla esattamente di quello che voglio, senza perdersi in informazioni inutili, È un buon articolo su Frank de Boer

Domenico Bevilacqua

Grazie per questa voce su Frank de Boer, è proprio quello che mi serviva, Grazie per questa voce su Frank de Boer, è proprio quello che mi serviva

Bruno Dal

Mio padre mi ha sfidato a fare i miei compiti senza usare affatto Wikipedia, gli ho detto che potevo farlo cercando in molti altri siti. Per mia fortuna ho trovato questo sito e questo articolo su Frank de Boer mi ha aiutato a completare il mio compito. Ero quasi tentato di entrare in Wikipedia, dato che non riuscivo a trovare nulla su Frank de Boer, ma per fortuna l'ho trovato qui, perché poi mio padre ha controllato la mia cronologia di navigazione per vedere dove ero stato. Ti immagini se entrassi in Wikipedia? Per fortuna ho trovato questo sito e l'articolo su Frank de Boer qui. Ecco perché vi do le mie cinque stelle

Caterina Di Stefano

In questo post sulla Frank de Boer ho imparato cose che non sapevo, quindi ora posso andare a letto