Frank Clarke (giudice)



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Clarke (giudice) sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Clarke (giudice) in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Clarke (giudice) che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Clarke (giudice), ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Clarke (giudice), senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Clarke (giudice). Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Clarke
12° Presidente della Corte Suprema d'Irlanda
In carica dal
28 luglio 2017 al 10 ottobre 2021
Nominato da Governo d'Irlanda
Designato da Michael D. Higgins
Preceduto da Susan Denham
seguito da Donal O'Donnell
Giudice della Corte Suprema
In carica dal
9 febbraio 2012 al 10 ottobre 2021
Nominato da Governo d'Irlanda
Designato da Michael D. Higgins
Giudice dell'Alta Corte
In carica dal
23 novembre 2004 al 7 febbraio 2012
Nominato da Governo d'Irlanda
Designato da Mary McAleese
Dati personali
Nato
George Bernard Francis Clarke

( 1951-10-10 )10 ottobre 1951
Walkinstown , Dublino , Irlanda
Nazionalità irlandesi
Coniugi Jacqueline Hayden (m. 1977)
Figli 2
Formazione scolastica Castello di Drimnagh
Alma mater
Professione
Sito web Sito ufficiale

George Bernard Francis Clarke (nato il 10 ottobre 1951) è un giudice irlandese che è stato capo della giustizia irlandese dal luglio 2017 all'ottobre 2021.

Clarke ha avuto una carriera di successo come avvocato , con una vasta pratica in diritto commerciale e diritto pubblico. È stato presidente del Bar Council of Ireland dal 1993 al 1995. È stato nominato High Court nel 2004 ed è diventato giudice della Supreme Court nel febbraio 2012.

Durante la sua carriera come avvocato e giudice, è stato coinvolto in molti casi fondamentali nella storia del diritto irlandese.

Vita e formazione

Clarke è nata il 10 ottobre 1951 a Walkinstown , Dublino . È figlio di un doganiere morto quando aveva undici anni; sua madre era una segretaria. Ha studiato alla Drimnagh Castle Secondary School , una scuola secondaria dei Christian Brothers a Dublino. Ha vinto il Dublin Junior High Jump Championship nel 1969. Ha studiato economia e matematica a livello universitario presso l' University College di Dublino , mentre contemporaneamente ha studiato per diventare avvocato al King's Inns . È stato il primo della sua famiglia a frequentare l'istruzione di terzo livello e ha potuto frequentare l'università ricevendo borse di studio. Mentre frequentava l'University College di Dublino, ha perso un'elezione a favore di Adrian Hardiman per diventare revisore dei conti della L&H .

Si è unito al Fine Gael dopo aver lasciato la scuola. Era uno scrittore di discorsi per Taoiseach Garret FitzGerald e agente elettorale per George Birmingham , poi, in seguito, si è candidato alle elezioni per Seanad Éireann . Ha fatto una campagna contro l' ottavo emendamento della Costituzione irlandese nel 1983 ea favore del decimo emendamento della Costituzione fallito nel 1986. Ha presieduto una riunione di avvocati di famiglia nel 1995 a sostegno del successo del secondo referendum sul divorzio .

Carriera legale

È stato chiamato all'Ordine degli Avvocati nel 1973 e all'Ordine degli Avvocati nel 1985. Ha esercitato la professione in diritto commerciale, costituzionale e di famiglia. Due anni dopo l'inizio dell'esercizio della professione è apparso come avvocato junior del ricorrente nella causa State (Healy) v Donoghue dinanzi alla Corte Suprema, che ha stabilito un diritto costituzionale all'assistenza legale nelle cause penali.

Clarke ha rappresentato Michael McGimpsey e suo fratello Christopher in una sfida contro la costituzionalità dell'accordo anglo-irlandese , che alla fine non ha avuto successo presso la Corte Suprema nel 1988.

È apparso per l'attore con Michael McDowell e Gerard Hogan in Cox v Ireland nel 1990, dove la Corte Suprema ha introdotto per la prima volta la proporzionalità nel diritto costituzionale irlandese e ha scoperto il diritto a guadagnarsi da vivere. Ha rappresentato Seán Ardagh e il Sottocomitato Oireachtas formato dopo la morte di John Carthy in un caso costituzionale che ha limitato i poteri di indagine dell'Oireachtas , che ha portato al Trentesimo emendamento della Costituzione senza successo . In un'azione intrapresa dalle compagnie del tabacco per contestare la legalità dei divieti sulla pubblicità del tabacco, è comparso per lo Stato.

Clarke è stato nominato due volte dalla Corte Suprema ai fini dei riferimenti dell'articolo 26 . Ha sostenuto a nome della Law Society of Ireland in un deferimento relativo all'Adoption (No. 2) Bill 1987. È stato nominato dalla Corte Suprema a comparire per sostenere i diritti della madre in In re Article 26 e il Legge 1995 sulla regolazione dell'informazione (servizi al di fuori dello Stato per l'interruzione delle gravidanze) . Nel 1994, il presidente Mary Robinson gli ha chiesto di fornirle consulenza legale sulla prerogativa presidenziale di rifiutare di sciogliere il Dáil Éireann .

È stato consulente esterno della Commissione per le indagini sugli abusi sui minori e ha rappresentato il Tribunale per l' inondazione nel suo caso contro Liam Lawlor e lo Stato nella sfida di Charles Haughey alla legalità del Tribunale Moriarty . Lui e George Birmingham apparvero anche per Fine Gael al Flood Tribunal, e rappresentò l'interesse pubblico al Moriarty Tribunal. È stato consulente legale in un'inchiesta sull'imposta sulla ritenzione degli interessi sui depositi condotta dal Comitato per i conti pubblici , insieme ai futuri colleghi giudiziari Paul Gilligan e Mary Irvine .

È stato presidente del Bar Council of Ireland dal 1993 al 1995. Tra il 1999 e il 2004 è stato presidente del Council of King's Inns. È stato professore al Kings's Inns tra il 1978 e il 1985 ed è stato nominato professore a contratto presso l' University College Cork nel 2014. È stato anche professore a contratto presso il Trinity College di Dublino .

Clarke ha agito come presidente dell'Employment Appeals Tribunal mentre era ancora in pratica. Era anche un amministratore del Turf Club ed era il presidente del Leopardstown Racecourse . Doveva assumere il ruolo di amministratore senior del Turf Club, ma non lo fece a causa della sua nomina all'Alta Corte.

giudice dell'Alta Corte

È stato nominato giudice dell'Alta Corte nel 2004. È stato presidente della Commissione referendaria per il secondo referendum sul Trattato di Lisbona nel 2009. In qualità di giudice dell'Alta Corte si è pronunciato, sul caso della casa di cura Leas Cross contro RTÉ , che il l'interesse pubblico giustificava la diffusione di materiale che altrimenti sarebbe stato protetto dal diritto alla privacy. Ha presieduto spesso la Corte commerciale durante il suo periodo presso l'Alta Corte. È stato coinvolto nella creazione di due liste dell'Alta Corte a Cork , Chancery e una lista non giurata.

Nell'Alta Corte ha ascoltato un'ampia gamma di cause civili durante i suoi otto anni di servizio in tribunale. È stato giudice in casi riguardanti ingiunzioni, lesioni personali, controllo giurisdizionale, diritto dell'immigrazione, diritto costituzionale, diritto della proprietà intellettuale, diritto fondiario, diritto fallimentare e diritto tributario.

Nel 2007 ha presieduto una disputa riguardante l'affitto di Bewley's di Grafton Street e rivendicazioni infruttuose di Catherine Murphy e Finian McGrath sulla composizione dei confini del collegio elettorale. A partire dal 2009 ha supervisionato il processo di esame del Zoe Developments Group di Liam Carroll e separatamente un'azione che ha coinvolto la filiale irlandese di HSBC relativa a Bernie Madoff . Si è seduto in una divisione di tre giudici dell'Alta Corte con Nicholas Kearns e Peter Kelly nel 2010 in sfida da Paddy McKillen per il trasferimento di prestiti alla National Asset Management Agency . La loro decisione è stata in parte ribaltata in appello alla Corte Suprema nella causa Dellway Investment Limited v. NAMA . Ha presieduto le udienze derivanti da un'azione intrapresa dalla Irish Bank Resolution Corporation contro Seán Quinn nel 2011.

giudice della Corte Suprema

Clarke è stata nominata per la prima volta alla Corte Suprema il 9 febbraio 2012.

Sentenze

Ruadhán Mac Cormaic di The Irish Times ha detto sulla sua nomina a Chief Justice, che Clarke ha una "reputazione per equità e autorità, e per giudizi che sono stati incisivi e chiari". Ha anche notato che tendeva a non condividere un atteggiamento "assolutamente pro-imputato" in materia di diritto penale con alcuni colleghi della Corte Suprema, pur avendo la percezione di posizioni più liberali rispetto ad altri giudici su maternità surrogata e questioni sociali.

I giudici della Corte Suprema si sono spesso affidati a Clarke per scrivere sentenze per la corte in casi di diritto pubblico. Ha pronunciato le sentenze della corte Kerins v. McGuinness e O'Brien v Clerk of Dail Éireann che hanno chiarito la legge sul privilegio parlamentare in Irlanda. Nel 2018 ha scritto un parere per conto di una giuria di sette giudici che ha ritenuto che i riferimenti a "non ancora nato" ai sensi dell'ottavo emendamento della Costituzione irlandese si riferissero a un nascituro e che i diritti conferiti a un nascituro fossero limitati a quella sezione. La sua sentenza Friends of the Irish Environment v Government of Ireland "ricaratterizzato" l'approccio della Corte Suprema ai diritti non enumerati , considerandoli invece "diritti derivati" ai sensi della Costituzione irlandese .

Ha contribuito in modo significativo alla giurisprudenza della Corte Suprema degli anni 2010 sui diritti delle persone accusate di reati. Clarke ha scritto il parere di una corte unanime in una sentenza combinata di DPP v Gormley e DPP v White , sostenendo che l'interrogatorio della polizia non può iniziare fino a quando una persona accusata non ha ricevuto consulenza legale. Ha fatto parte della maggioranza in DPP v. JC nel 2015, dove la corte si è discostata dal suo precedente riguardo alla regola di esclusione in Irlanda, con Clarke che ha ideato un nuovo test per valutare la costituzionalità delle prove ottenute da Gardaí.

La sua sentenza Okunade v. Minister for Justice & Others ha stabilito il test per i tribunali per concedere un'ingiunzione obbligatoria. Nel 2020, John MacMenamin e Clarke sono stati coautori di una sentenza in University College Cork v. ESB che ha presentato una nuova dichiarazione autorevole sulla responsabilità per negligenza in Irlanda. La sua sentenza Morrissey v. HSE ha sviluppato la legge sullo standard di cura nei casi di negligenza clinica.

Presidente della Corte Suprema d'Irlanda

Il 26 luglio 2017, è stato annunciato che il governo irlandese aveva accettato di nominare il giudice Clarke per la nomina da parte del presidente dell'Irlanda come prossimo capo della giustizia irlandese , per succedere a Susan Denham alla scadenza del suo mandato. Era l'unico nome proposto al gabinetto per l'esame. Ha fatto domanda per la posizione che includeva una domanda di 500 parole. Al momento della sua nomina, ha affermato che non era "irragionevole" suggerire che fosse "socialmente progressista", pur riconoscendo il suo giuramento di indipendenza giudiziaria. È stato nominato nel luglio 2017.

Clarke ha identificato le sue priorità al momento della nomina come aumentare l'accesso alla giustizia e alla professione legale, migliorare il supporto e la formazione dei giudici e ampliare l'uso della tecnologia nei tribunali. Alcune di queste priorità sono state realizzate con la creazione di un comitato di studi giudiziari con un giudice dell'Alta Corte che funge da direttore degli studi giudiziari e la pandemia di COVID-19 ha causato un aumento sostanziale dell'uso della tecnologia. Ha supervisionato la prima trasmissione in diretta della Corte Suprema in televisione nell'ottobre 2017. La Corte Suprema ha tenuto sedute a Limerick e NUI Galway nel 2018 e nel 2019, la seconda e la terza volta che le udienze si sono svolte al di fuori di Dublino.

Clarke fa parte di un comitato consultivo giudiziario per la nomina di giudici e avvocati generali presso la Corte di giustizia dell'Unione europea .

Nel suo ruolo di Chief Justice, è stato coinvolto nella seconda cerimonia di inaugurazione del presidente Michael D. Higgins l'11 novembre 2018 al Castello di Dublino . Ha letto ad alta voce la dichiarazione d'ufficio affinché Higgins la firmasse e poi ha presentato al presidente il suo sigillo d'ufficio.

Golfgate

La Corte Suprema e Clarke, in particolare, sono state oggetto di un significativo scrutinio pubblico a seguito dello scandalo dell'Oireachtas Golf Society ("Golfgate"). Nell'agosto 2021, Séamus Woulfe ha partecipato a una cena organizzata dalla Oireachtas Golf Society nel bel mezzo della pandemia di COVID-19, un mese dopo essere stato nominato alla Corte Suprema. La Corte Suprema ha chiesto al giudice principale Denham di indagare sulla presenza di Woulfe. Dopo la pubblicazione del suo rapporto, Clarke ha cercato in diverse occasioni di incontrare Woulfe. Alla fine Clarke pubblicò la corrispondenza tra lui e Woulfe dove disse che secondo lui Woulfe avrebbe dovuto dimettersi. Woulfe non si è dimesso e ha iniziato a esaminare i casi nel febbraio 2021, seguendo il suggerimento di Clarke di risolvere in modo informale la controversia.

La gestione di Clarke di Golfgate ha ricevuto commenti diffusi e reazioni contrastanti. Le sue opzioni per disciplinare Woulfe erano limitate poiché la legislazione del consiglio giudiziario non era ancora del tutto iniziata. Il direttore generale della Law Society of Ireland ha affermato che le azioni di Clarke sono state un "passo falso" e che si è verificato un "danno irreparabile".

La pensione

A Clarke era richiesto per legge di andare in pensione il 10 ottobre 2021, il suo settantesimo compleanno, e nel marzo 2021 il Gabinetto ha iniziato il processo per identificare il suo successore. Donal O'Donnell è stato selezionato per sostituirlo. Il suo ultimo giorno in tribunale è stato l'8 ottobre 2021, dove giudici, avvocati e funzionari pubblici gli hanno reso un gran numero di tributi. Mary Carolan di The Irish Times ha affermato che sotto la sua guida la Corte Suprema è "forse la più collegiale che sia stata da un po' di tempo".

Vita privata

È sposato con la dott.ssa Jacqueline Hayden dal 1977. Hanno venduto la loro casa a Sorrento Terrace, di fronte all'isola di Dalkey , nel 2004. Hanno un figlio avvocato e una figlia badante. Si interessa di rugby e corse di cavalli , a un certo punto possiede diversi cavalli.

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Monica Cavallo

Per quelli come me che cercano informazioni su Frank Clarke (giudice), questa è un'ottima scelta

Michele Innocenti

Non so come sono arrivato a questo articolo sulla Frank Clarke (giudice), ma mi è piaciuto molto

Roberto Monti

L'informazione su Frank Clarke (giudice) è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita

Sabrina Izzo

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su Frank Clarke (giudice)