Frank Brimsek



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank Brimsek sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank Brimsek in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank Brimsek che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank Brimsek, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank Brimsek, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank Brimsek. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Brimsek
Hockey Hall of Fame , 1966
Frank "Mr. Zero" Brimsek.jpg
Brimsek con i Boston Bruins negli anni '40
Nato ( 1915-09-26 )26 settembre 1915
Eveleth , Minnesota , USA
Morto 11 novembre 1998 (1998-11-11)(all'età di 83 anni)
Virginia , Minnesota, USA
Altezza 5 piedi e 9 pollici (175 cm)
Peso 170 libbre (77 kg; 12 st 2 libbre)
Posizione portiere
Catturato Sinistra
giocato per Boston Bruins
Chicago Black Hawks
Carriera da giocatore 1938-1950

Francis Charles " Mr. Zero " Brimsek (26 settembre 1915 11 novembre 1998) è stato un portiere di hockey su ghiaccio professionista americano che ha giocato dieci stagioni nella National Hockey League (NHL) per Boston Bruins e Chicago Black Hawks . Ha vinto il Calder Memorial Trophy da rookie e il Vezina Trophy due volte, ed è stato nominato nella NHL All-Star Team otto volte (due volte nella prima squadra e sei volte nella seconda squadra). E 'stato anche un membro di due campionati Stanley Cup ( 1939 e 1941 ). Al momento del suo ritiro nel 1950, deteneva il record per la maggior parte delle vittorie e delle interruzioni registrate da un portiere americano; questi record sono stati rispettivamente di 54 e 61 anni. Nel 1966, è stato inserito nella Hockey Hall of Fame , il primo portiere americano ad essere inserito; e nel 1973 fece parte della classe inaugurale della United States Hockey Hall of Fame . Nel 1998, Brimsek è stato classificato al numero 67 nella lista dei 100 migliori giocatori di hockey di The Hockey News , il portiere americano con il punteggio più alto.

sfondo

Brimsek è nato nel focolaio di hockey di Eveleth , Minnesota , il 26 settembre 1915. I suoi genitori erano di origine slovena . La città di Eveleth produsse a quel tempo altri quattro giocatori di hockey che avrebbero giocato nella National Hockey League (NHL): Mike Karakas , Sam LoPresti , Al Suomi e John Mariucci . Brimsek e Karakas giocavano nella stessa squadra di baseball al liceo. Brimsek iniziò a giocare a hockey quando suo fratello, John, il portiere di seconda corda della squadra della Eveleth High School, passò alla difesa e Frank lo sostituì in rete. Ben presto, Brimsek si ritrovò a passare la maggior parte del suo tempo libero a giocare a hockey. A differenza della maggior parte dei suoi amici che volevano essere attaccanti ad alto punteggio , Brimsek non ha mai mostrato alcun desiderio di giocare in una posizione diversa dal portiere. Poco prima di ogni inverno, Brimsek e i suoi amici andavano su un terreno asciutto e si esercitavano a sparargli. Dopo essersi diplomato al liceo, Brimsek ha giocato per la squadra di hockey del St. Cloud State Teachers College . Si è anche laureato al college con una laurea in officina meccanica.

Carriera da giocatore

Inizio carriera

Nell'autunno del 1934, Brimsek fu invitato al campo di addestramento dei Detroit Red Wings per provare a giocare nella National Hockey League (NHL). Jack Adams , allenatore e manager dei Red Wings, fece una brutta impressione su Brimsek, che riteneva che Adams avesse l'abitudine di fare favoritismi. Questo lo ha portato a provare per un'altra squadra professionale, i Baltimore Orioles della Eastern Amateur Hockey League (EAHL). Sfortunatamente, gli Oriole lo tagliarono e Brimsek fece l'autostop per tornare a Eveleth. Sulla via del ritorno a casa, ha avuto un incontro casuale con il proprietario dei Pittsburgh Yellow Jackets , John H. Harris. I Yellow Jackets avevano bisogno di un portiere e Harris firmò Brimsek per la squadra. Brimsek iniziò a giocare per i Yellow Jackets in sedici partite di esibizione nel 1934-1935; ne ha vinti quattordici.

La stagione successiva, i Yellow Jackets si unirono alla EAHL. Brimsek ha chiuso con venti vittorie e otto esclusioni, il massimo di qualsiasi portiere del campionato. E 'stato nominato per la seconda squadra All-Star della lega e ha assegnato il Trofeo George L. Davis per i gol più bassi contro la media (GAA). Impressionato da Brimsek, Harris voleva proteggere i suoi interessi nel portiere, quindi fece inserire Brimsek nella loro lista protetta dai Red Wings. Harris ha quindi cercato di convincere i Red Wings a chiamare Brimsek. Tuttavia, i Red Wings volevano che Brimsek giocasse per la prima volta un anno per la loro squadra amatoriale a Pontiac , ma Brimsek rifiutò l'offerta, scegliendo invece di rimanere con i Yellow Jackets. Harris poi guardati intorno Brimsek NHL fino a quando non è stata accettata dal Boston Bruins nel mese di ottobre 1937. Il Bruins erano già ben consolidata in rete con il futuro hall-of-famer Tiny Thompson , così Brimsek è stato assegnato ai Reds Providence della International-americana Hockey League (IAHL) per la stagione 1937-1938 . Nella sua unica stagione completa con i Reds, Brimsek ha aiutato la sua squadra a vincere la Calder Cup ed è stato nominato nella prima squadra All-Star della lega.

Boston Bruins

Prima della seconda guerra mondiale

Brimsek iniziò la stagione 1938-1939 con i Reds, ma non sarebbe rimasto a lungo con loro. Durante una partita di esibizione della NHL, Thompson si infortuna ed era improbabile che si riprendesse in tempo per l'inizio della stagione regolare , quindi i Bruins convocarono Brimsek. Nel suo debutto in NHL, Brimsek ha aiutato la sua nuova squadra a sconfiggere i Toronto Maple Leafs 3-2. Ha giocato un'altra partita, una vittoria per 4-1 contro i Red Wings, prima di essere rimandato ai Reds dopo il recupero di Thompson. Art Ross , allenatore e direttore generale dei Bruins, aveva visto abbastanza Brimsek da considerare di promuovere Brimsek a portiere titolare con i Bruins. Thompson fu scambiato con i Detroit Red Wings per il portiere Normie Smith e $ 15.000,00 in contanti negli Stati Uniti il 16 novembre 1938, e Ross riportò Brimsek da Providence. Questo non è piaciuto ai fan di Bruins poiché Thompson era un favorito e aveva vinto il Vezina Trophy .

Il 1º dicembre 1938, nella prima partita di Brimsek come portiere titolare, la sua squadra perse 2-0 contro i Montreal Canadiens a Montreal . Quella stessa notte, Thompson ha vinto la sua prima partita con i Red Wings. Inoltre, Brimsek indossava pantaloni da hockey rossi invece dei colori della squadra, e indossava l'ex maglia numero 1 di Thompson. Questi dettagli non hanno migliorato la sua immagine con i fan. Brimsek, è andato meglio nella partita successiva quando ha escluso i Chicago Black Hawks . Dopo aver escluso i suoi avversari per la seconda partita consecutiva, i tifosi si sono subito scaldati con lui. Brimsek ha continuato a guadagnare sei esclusioni nelle sue prime sette partite, e i fan e i media hanno iniziato a chiamarlo "Mr. Zero". Durante quel periodo di sette partite, ha anche stabilito il record NHL per la più lunga serie di esclusioni, 231 minuti e 54 secondi. Alla fine della stagione regolare, Brimsek aveva portato i Bruins al primo posto in campionato e ha registrato il maggior numero di vittorie (33), il maggior numero di esclusioni (10) e il GAA più basso (1,56) in campionato. Nei playoff, Brimsek e la sua squadra sconfissero i New York Rangers in semifinale e i Maple Leafs nelle finali della Stanley Cup del 1939 . Ha anche vinto il Calder Memorial Trophy e il Vezina Trophy, ed è stato nominato nella NHL First All-Star Team .

Nel 1939-40 , Brimsek finì di nuovo primo in campionato per numero di vittorie e fu nominato nella NHL Second All-Star Team . Questo è stato il primo di sei posti per il Secondo All-Star Team. I Bruins sono stati eliminati nei playoff dai New York Rangers in semifinale. Nel 1940-1941 , Brimsek sostenne i Bruins al terzo primo posto consecutivo in campionato. I Bruins sconfissero i Red Wings nelle finali della Stanley Cup del 1941 quattro partite a zero, e Brimsek vinse la sua seconda Stanley Cup. Per i suoi sforzi durante la stagione regolare, Brimsek è stato nominato nella NHL Second All-Star Team per il secondo anno consecutivo. Continuando il successo della stagione precedente, Brimsek ha vinto il Vezina Trophy ed è stato nominato nella NHL First All-Star Team per la seconda volta nella sua carriera. Tuttavia, la squadra di Brimsek non è riuscita a replicare il successo nei playoff in quanto è stata eliminata dai Red Wings in semifinale.

La seconda guerra mondiale e le conseguenze

Allo scoppio della seconda guerra mondiale , tre dei migliori attaccanti dei Bruins - il centro Milt Schmidt , l'ala sinistra Woody Dumart e l'ala destra Bobby Bauer - si unirono alla Royal Canadian Air Force a metà della stagione 1941-1942 . Nonostante la loro assenza, i Bruins arrivarono alle finali della Stanley Cup la stagione successiva . In finale, furono sconfitti dai Red Wings quattro partite a zero. A causa del suo gioco nella stagione regolare, Brimsek è stato nuovamente nominato nella NHL Second All-Star Team. Tuttavia, all'epoca era opinione comune che Brimsek meritasse il posto nel First All-Star Team su Johnny Mowers , incluso l'allenatore e direttore generale di Mowers, Jack Adams.

La stagione successiva, Brimsek decise di aiutare lo sforzo bellico unendosi alla United States Coast Guard . Durante il suo periodo con la Guardia Costiera, ha giocato con la squadra di hockey Coast Guard Cutters a Curtis Bay , nel Maryland , e in seguito ha servito nel Pacifico meridionale . Mentre era nella Guardia Costiera, ottenne il grado Motor Machinists Mate 2nd Class Petty Officer. Dopo la fine della guerra, Brimsek tornò ai Bruins in tempo per la stagione 1945-1946 . Tuttavia, Brimsek non era così acuto come prima perché non giocava a hockey professionistico da due anni. Nella sua prima stagione di ritorno, Brimsek guidò i Bruins alla finale contro i Montreal Canadiens. I Bruins sono stati sconfitti in cinque partite, tre delle quali sono andate ai supplementari . Brimsek è stato applaudito per la sua prestazione nei playoff, compensando la debole difesa della sua squadra. Questo ha segnato la quarta apparizione di Brimsek in finale e sarebbe stata la sua ultima. Brimsek è stato anche nominato nella NHL Second All-Star Team per la quinta volta nella sua carriera.

Brimsek rimase con i Bruins per altre tre stagioni. E 'stato nominato per la seconda squadra NHL All-Star due volte ed è stato selezionato per giocare nel primo NHL All-Star Game nel 1947 . I Bruins hanno raggiunto i playoff tutte e tre le stagioni, ma sono stati eliminati ogni volta in semifinale. Brimsek fu anche finalista per l' Hart Trophy nel 1947-1948 , finendo dietro a Buddy O'Connor dei Rangers. Problemi personali afflissero Brimsek durante i suoi ultimi anni a Boston. Suo figlio di dieci mesi era morto nel gennaio 1949 e il suo allenatore e compagno di squadra di lunga data, Dit Clapper , si era dimesso dai suoi doveri di allenatore. Non ha aiutato nemmeno il fatto che la folla di Boston fischiasse occasionalmente Brimsek per il suo gioco. Dopo la stagione 1948-1949, Brimsek richiese uno scambio da Boston a Chicago per essere più vicino a casa e al nuovo business del progetto che aveva iniziato lì. Boston accolse la sua richiesta e fu ceduto ai Chicago Black Hawks in cambio di denaro.

Le 32 vittorie ai playoff in carriera di Brimsek per Boston sono state il record della squadra fino a quando non sono state superate da Gerry Cheevers nel 1977. Brimsek è attualmente al quarto posto nella storia della squadra a partire dal 2021. Le sue 230 vittorie nella stagione regolare lo collocano al terzo posto nella storia di Bruins a partire dal 2021.

Brimsek ha giocato una stagione con i Black Hawks, registrando 22 vittorie, 38 sconfitte e 10 pareggi in 70 partite. Gli Hawks sono arrivati ultimi in classifica. Fu l'unica stagione in cui la squadra di Brimsek non raggiunse i playoff. Si ritirò a fine stagione.

Pensionamento ed eredità

Brimsek ha giocato uno stile di portiere in piedi, in cui un portiere di solito rimane in piedi invece di cadere in ginocchio per fare un salvataggio. Brimsek è anche ricordato per avere una mano rapida e per "togliere i piedi" ai giocatori avversari che erano un fastidio davanti alla sua rete. Dopo il ritiro, Brimsek tornò in Minnesota e lavorò come ingegnere ferroviario. Anche dopo i suoi giorni di gioco, Brimsek riceveva regolarmente posta dai fan. Nel 1966, è stato inserito nella Hockey Hall of Fame , il primo portiere nato in America ad essere così onorato, e nel 1973 è stato un membro inaugurale della Hockey Hall of Fame degli Stati Uniti . Brimsek morì l'11 novembre 1998 in Virginia , Minnesota, lasciando sua moglie, Peggy, le sue due figlie, Chris e Karen, e i suoi cinque nipoti.

Nel 1998, Brimsek è stato classificato al numero 67 nella lista dei 100 migliori giocatori di hockey di The Hockey News ed è stato il portiere americano con il punteggio più alto. Un premio annuale, al miglior portiere delle scuole superiori del Minnesota, viene assegnato in onore di Brimsek. Le 252 vittorie e 40 sconfitte di Brimsek ciascuna sono state per molto tempo le più alte mai registrate da un netminder americano. Il suo record di vittorie è stato finalmente battuto da Tom Barrasso il 15 febbraio 1994 e il suo record di shutouts è stato eguagliato solo da John Vanbiesbrouck e Jonathan Quick . Le 35 sconfitte di Brimsek con Boston lo collocano al terzo posto nella carriera di quella squadra dietro solo a Tiny Thompson e Tuukka Rask. . Inoltre, gli otto posti di Brimsek nell'NHL All-Star Team sono i secondi più tra i portieri della storia, dietro solo a Glenn Hall con dieci.

Statistiche di carriera

Stagione regolare e playoff

Stagione regolare playoff
Stagione Squadra Lega GP W l T min GA COSÌ GAA GP W l T min GA COSÌ GAA
193435 Giacche Gialle Pittsburgh X Giochi 16 14 2 0 960 39 1 2.44
193536 Giacche Gialle Pittsburgh EAHL 38 20 16 2 2280 74 8 1,95 8 4 3 1 480 19 2 2.36
193637 Giacche Gialle Pittsburgh EAHL 47 19 23 5 2820 142 3 3.02
193738 Reds della provvidenza IAHL 48 25 16 7 2950 86 5 1.75 7 5 2 0 515 16 0 1.86
193839 Reds della provvidenza IAHL 9 5 2 2 570 18 0 1.89
1938-1939 * Boston Bruins NHL 43 33 9 1 2610 68 10 1.56 12 8 4 863 18 1 1.25
1939-40 Boston Bruins NHL 48 31 12 5 2950 98 6 1,99 6 2 4 360 15 0 2.50
194041 * Boston Bruins NHL 48 27 8 13 3040 102 6 2.01 11 8 3 678 23 1 2.04
194142 Boston Bruins NHL 47 24 17 6 2930 115 3 2.35 5 2 3 307 16 0 3.13
194243 Boston Bruins NHL 50 24 17 9 3000 176 1 3.52 9 4 5 560 33 0 3.54
194344 Tagliatori della Guardia Costiera EAHL 27 19 6 2 1620 83 1 3.07 5 4 0 300 4 1 0,80
194546 Boston Bruins NHL 34 16 14 4 2040 111 2 3.26 10 5 5 651 29 0 2.67
194647 Boston Bruins NHL 60 26 23 11 3600 175 3 2.92 5 1 4 343 16 0 2.80
194748 Boston Bruins NHL 60 23 24 13 3600 168 3 2.80 5 1 4 317 20 0 3.79
194849 Boston Bruins NHL 54 26 20 8 3240 147 1 2.72 5 1 4 316 16 0 3.04
194950 Chicago Black Hawks NHL 70 22 38 10 4200 244 5 3.49
Totali NHL 514 252 182 80 31.210 1404 40 2.70 68 32 36 4395 186 2 2.54

* Campione della Stanley Cup .

fonte

Premi

Riferimenti

link esterno

Premi e successi
Preceduto da
Cully Dahlstrom
Vincitore del Calder Memorial Trophy
1939
Succeduto da
Kilby MacDonald
Preceduto da
Cecil Thompson
Vincitore del Trofeo Vezina
1939
Succeduto da
David Kerr
Preceduto da
Turk Broda
Vincitore del Trofeo Vezina
1942
Succeduto da
Johnny Mowers

Opiniones de nuestros usuarios

Gianni Berti

Finalmente! Oggi sembra che se non ti scrivono articoli di diecimila parole non sono contenti. Signori scrittori di contenuti, questo è un buon articolo su Frank Brimsek

Marina Palermo

L'articolo sulla Frank Brimsek è completo e ben spiegato. Non toglierei o aggiungerei una virgola, L'articolo su Frank Brimsek è completo e ben spiegato

Paola Perrone

In questo post sulla Frank Brimsek ho imparato cose che non sapevo, quindi ora posso andare a letto