Francesco Rosolino



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Francesco Rosolino sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Francesco Rosolino in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Francesco Rosolino che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Francesco Rosolino, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Francesco Rosolino, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Francesco Rosolino. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Frank Rosolino
Frank Rosolino su Jazz Scene USA nel 1962
Frank Rosolino su Jazz Scene USA nel 1962
Informazioni di base
Nato ( 1926-08-20 )20 agosto 1926
Detroit, Michigan , USA
Morto 26 novembre 1978 (1978-11-26)(52 anni)
Van Nuys , California
Generi Jazz
Occupazione(i) Musicista
Strumenti Trombone
anni attivi 1945 - 1978
Atti associati Gene Krupa , Stan Kenton , Carl Fontana , Curtis Fuller , JJ Johnson

Frank Rosolino (20 agosto 1926 26 novembre 1978) è stato un trombonista jazz americano .

Biografia

Nato a Detroit , Michigan , Stati Uniti, Frank Rosolino ha studiato chitarra con suo padre dall'età di nove anni. Ha iniziato a suonare il trombone all'età di 14 anni mentre era iscritto alla Miller High School, dove suonava con Milt Jackson nella banda e nel piccolo gruppo della scuola. Non si è laureato. Si è unito alla banda dell'esercito dell'86a divisione durante la seconda guerra mondiale .

Dopo il suo periodo nell'esercito, è tornato a casa a Detroit. Si è esibito nella Mirror Ballroom o al Bluebird con altri musicisti, come Kenny Burrell , Paul Chambers , Tommy Flanagan e i fratelli Jones, Hank , Thad ed Elvin ). Ha suonato con Charlie Parker nei 3 Deuces sulla 52nd Street a New York City.

Durante questi anni Rosolino si esibiva anche con le big band di Bob Chester , Glen Gray , Tony Pastor , Herbie Fields , Gene Krupa e Stan Kenton . Dopo un periodo con Kenton si stabilì a Los Angeles, dove si esibì con i Lighthouse All-Stars di Howard Rumsey (1954-1960) a Hermosa Beach.

Durante gli anni '60 e '70, tra gli impegni in discoteca, Rosolino fu attivo in molti studi di registrazione di Los Angeles dove si esibì con personaggi famosi come Frank Sinatra , Sarah Vaughan , Tony Bennett , Peggy Lee , Mel Tormé , Michel Legrand e Quincy Jones . Nella metà-fine degli anni '60 lui e il collega trombonista Mike Barone, annunciato come "Trombones Unlimited", registrarono per Liberty Records diversi album di arrangiamenti in stile pop di successi attuali, come l'album del 1968 Grazing in the Grass. Può anche essere visto esibirsi con il gruppo di Shelly Manne nel film I Want to Live! (1958) con Susan Hayward , e anche in Sweet Smell of Success (1957) con Burt Lancaster e Tony Curtis . Era un habitué del The Steve Allen Show e un artista ospite al The Tonight Show e al The Merv Griffin Show . Rosolino era un cantante di talento, rinomato per la sua forma selvaggia di canto scat , in particolare nel disco di successo di Gene Krupa , "Lemon Drop". Ha registrato un album vocale, Turn Me Loose! , con sia il suo canto che il suo modo di suonare il trombone. Può anche essere visto esibirsi nel programma sindacato di mezz'ora Jazz Scene USA , condotto da Oscar Brown, Jr.

Fu durante gli anni '70 che Rosolino si esibì e andò in tournée con Quincy Jones e il gruppo vincitore del Grammy Award Supersax .

La vita privata di Rosolino fu molto travagliata. Il 26 novembre 1978 Rosolino sparò a entrambi i figli mentre dormivano. Uno è morto sul colpo; l'altro è sopravvissuto, ma è stato accecato. Rosolino si è sparato alla testa subito dopo aver sparato ai figli ed è morto.

Discografia

Come leader

  • Frank Rosolino (Capitol, 1954)
  • Francamente (Capitol, 1955)
  • Suono il trombone (Betlemme, 1956)
  • Frank Rosolino Quintetto (Modo, 1957)
  • Liberami! (Ripresa, 1961)
  • Jazz a Confronto 4 (Horo, 1973)
  • Conversazione con Conte Candoli (RCA Victor, 1976)
  • Solo amici di Conte Candoli (MPS, 1977)
  • Pensando a te (Sackville, 1984)
  • Gratis per tutti (Specialità, 1986)
  • L'ultima registrazione (Sea Breeze, 2006)

come sideman

Con Francy Boland

  • Fiamma Blu (MPS/BASF 1976)
  • Rovente (MPS, 1977)
  • Calore bianco (MPS, 1978)

Con June Christy

  • Giusto e più caldo! (Capitale, 1957)
  • June's Got Rhythm (Capitol, 1958)
  • June Christy ricorda quei giorni di Kenton (Capitol, 1959)
  • Do-Re-Mi (Capitol, 1961)
  • Speciali Big Band (Capitol, 1962)
  • Improvviso (Interplay, 1977)

Con Terry Gibbs

  • Lancio di una nuova band (Mercury, 1959)
  • L'emozionante Terry Gibbs Big Band (Verve, 1961)
  • Esplosione! (Mercurio, 1962)

Con Quincy Jones

  • The Hot Rock OST (Prophesy, 1972)
  • Calore corporeo (A&M, 1974)
  • Dolce follia (A&M, 1975)
  • L'ho sentito!! (A&M, 1976)

Con Stan Kenton

Con Skip Martin

  • Scheherajazz (Pye/Golden Guinea 1959)
  • Canzoni e suoni dell'era degli intoccabili (Somerset 1960)
  • Prospettive in Percussion Vol. 1 (Somerset/Stereo-Fidelity, 1961)
  • Prospettive in Percussion Vol. 2 (Somerset/Stereo-Fidelity, 1961)

Con Shorty Rogers

Con Pietro Rugolo

Con Lighthouse All-Stars di Howard Rumsey

  • vol. 6 (Contemporaneo, 1955)
  • Faro di Laguna (Contemporaneo, 1956)
  • Volume tre (contemporaneo, 1956)
  • Musica per il servizio di illuminazione (Contemporanea, 1957)
  • Doppio o niente (Liberty, 1957)
  • Sotto i riflettori da solista! (Contemporaneo, 1957)
  • Jazz Rolls Royce (Faro, 1958)
  • Strutture Jazz (Philips, 1961)

Con Supersax

  • Supersax suona l'uccello con gli archi (Capitol, 1975)
  • Inseguendo l'uccello (MPS, 1977)
  • Dinamite!! (MPS, 1979)

Con Mel Torme

  • Mel Torme , Altalene Shubert Alley (Verve, 1960)
  • Mel Torme , I Dig the Duke/I Dig the Count (Verve, 1962)
  • Mel Torme , Un giorno nella vita di Bonnie e Clyde (Liberty, 1968)

Con altri

Riferimenti

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Cesare Ferrario

L'informazione su Francesco Rosolino è molto interessante e affidabile, come il resto degli articoli che ho letto finora, che sono già molti, perché sto aspettando da quasi un'ora il mio appuntamento su Tinder e lui non si presenta, quindi penso che mi abbia dato buca. Colgo l'occasione per lasciare qualche stella per la compagnia e per cagare sulla mia fottuta vita

Rossana Messina

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Francesco Rosolino, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Francesco Rosolino, Ottimo post sulla Francesco Rosolino

Barbara Bosco

Grazie per questa voce su Francesco Rosolino, è proprio quello che mi serviva, Grazie per questa voce su Francesco Rosolino, è proprio quello che mi serviva

Valeria Ventura

Trovo molto interessante il modo in cui è scritto questo post sulla Francesco Rosolino, mi ricorda i miei anni di scuola. Che bei tempi, grazie per avermi riportato lì