Frank J. Webb



Tutte le conoscenze che l'uomo ha accumulato nel corso dei secoli su Frank J. Webb sono ora disponibili su Internet e noi le abbiamo raccolte e organizzate per voi nel modo più accessibile possibile. Vogliamo che possiate accedere a tutto ciò che volete sapere su Frank J. Webb in modo rapido ed efficiente, che la vostra esperienza sia piacevole e che sentiate di aver davvero trovato le informazioni su Frank J. Webb che stavate cercando.

Per raggiungere i nostri obiettivi ci siamo sforzati non solo di ottenere le informazioni più aggiornate, comprensibili e veritiere su Frank J. Webb, ma abbiamo anche fatto in modo che il design, la leggibilità, la velocità di caricamento e l'usabilità della pagina siano il più gradevoli possibile, in modo che possiate concentrarvi sull'essenziale, conoscendo tutti i dati e le informazioni disponibili su Frank J. Webb, senza dovervi preoccupare di nient'altro, ci abbiamo già pensato noi per voi. Speriamo di aver raggiunto il nostro scopo e che abbiate trovato le informazioni che cercavate su Frank J. Webb. Vi diamo quindi il benvenuto e vi incoraggiamo a continuare a godere dell'esperienza di utilizzo di scientiait.com .

Francis Johnson Webb (21 marzo 1828 - circa 1894 ) è stato un romanziere, poeta e saggista americano di Philadelphia , Pennsylvania . Il suo romanzo, The Garies and Their Friends (1857), fu il secondo romanzo di un afroamericano ad essere pubblicato e il primo a ritrarre la vita quotidiana dei neri liberi nel Nord.

Biografia

Primi anni di vita e famiglia

Aaron Burr , il nonno materno di Webb

Frank Webb è nato a Philadelphia il 21 marzo 1828. E 'stato il quinto e più giovane figlio di Francis Webb (1788-1829) e Louisa Burr Webb ( c. 1785 -1878). Suo nonno materno, confermato tramite DNA nel 2018, è l'ex vicepresidente degli Stati Uniti Aaron Burr .

Webb aveva un fratello, John (1823-1904) e tre sorelle, Elizabeth (18181888), Ann (18201884) e Mary (18241826). I suoi genitori e fratelli maggiori erano tra le migliaia di afroamericani liberi che avevano lasciato gli Stati Uniti nel 1824 e vi erano tornati nel 1826, come parte del fallito esperimento di emigrazione haitiana .

John Pierre Burr , zio di Frank Webb

La madre di Webb, Louisa Charlotte Burr, era una figlia illegittima di Aaron Burr. Lei e suo fratello John Pierre Burr , un attivista di spicco nella comunità nera di Filadelfia, sono nati da una madre dell'India orientale che ha servito nella casa di Burr come governante. Louisa Burr Webb ha lavorato per la maggior parte della sua vita per la signora Elizabeth Powel Francis Fisher, un'importante matrona della società di Filadelfia strettamente collegata alle più antiche famiglie di Filadelfia e madre del famoso uomo d'affari di Filadelfia Joshua Francis Fisher . Dopo la morte di Francis Webb, Louisa si risposò e divenne Louisa Darius.

Il padre di Webb, Francis Webb, servì a Filadelfia come anziano nella First African Presbyterian Church, un parrocchiano presso la African Episcopal Church of St.Thomas , un membro fondatore della Pennsylvania Augustine Education Society fondata nel 1818 e segretario della Haytien Emigration Società organizzata nel 1824. Ha lavorato come agente di distribuzione di Filadelfia per il Freedom's Journal dal 1827 al 1829. Mentre viveva a Port au Platt, Haiti , dal 1824 al 1826, ha servito nel Consiglio di istruzione di una scuola parrocchiale congiunta episcopale-presbiteriana. Morì per cause sconosciute nel 1829, un anno dopo la nascita di Frank.

Matrimonio e inizio carriera

Mary E. Webb durante una lettura drammatica a Londra, 1856

Da giovane, Frank Webb ha lavorato nella vivace comunità di afroamericani liberi di Filadelfia come artista pubblicitario. Si sposò nel 1845, all'età di 17 anni.

Mary E. Webb , nata Mary Espartero, nacque a New Bedford, Massachusetts nel 1828, poco dopo che sua madre era fuggita dalla schiavitù in Virginia. Suo padre è stato descritto come "un gentiluomo spagnolo ricco [che] aveva fatto molti sforzi per acquistare la libertà di sua madre". Grazie agli sforzi di sua madre, Mary è stata ammessa in una scuola dove la sua educazione includeva poesia e letteratura drammatica e ha sviluppato un talento per la performance. Da adulta a Philadelphia, ha studiato elocuzione.

Mary divenne presto famosa per le sue letture drammatiche di opere di Shakespeare , Longfellow e Philip Sheridan . Ha attirato l'attenzione di Harriet Beecher Stowe e di altri eminenti abolizionisti letterari. Stowe è rimasta così colpita dalle letture che ha agito come suo protettore, adattando le scene del suo romanzo bestseller La capanna dello zio Tom espressamente per la performance di Mary Webb. Tra la fine del 1855 e il 1856, Mary Webb fece un tour negli Stati Uniti nordorientali, inclusa un'esibizione dello zio Tom alla presenza di Longfellow, che scrisse: "Una scena sorprendente, questa Cleopatra con una ghirlanda bianca tra i capelli scuri e una voce dolce e musicale, leggendo a un grande pubblico di Boston non appassionato e inamovibile ".

La Stowe ha poi aiutato a organizzare un tour transatlantico per i Webbs, e ha fornito una lettera di presentazione che includeva le sue lodi e un poscritto che Longfellow era stato "molto soddisfatto della lettura della signora Webb della sua nuova poesia Hiawatha ". I Webbs si recarono in Inghilterra nel 1856, dove le drammatiche letture di Mary raccolsero ulteriori consensi. La coppia ha ricevuto un caloroso benvenuto da molti nobili britannici. Mentre era a Londra, Webb chiese al suo amico, Charles Sumner , di scrivere una lettera introduttiva per sua moglie durante il suo tour di lettura a Liverpool.

Nel 1857, quando Frank Webb aveva 29 anni, la ditta londinese di G. Routledge and Company pubblicò il suo primo e unico romanzo, The Garies and Their Friends . Webb ha dedicato il suo libro alla sostenitrice Lady Noel Byron , che lo aveva incoraggiato, e Henry, Lord Brougham ha scritto un'introduzione entusiasta. È stato pubblicato con un'ulteriore prefazione da Stowe.

Il tour internazionale aveva messo a dura prova la salute di Mary Webb e, su consiglio dei medici che raccomandavano un clima più caldo, i Webb fecero una lunga visita a Cannes nel 1857-1858. I Webb si trasferirono quindi nel 1858 a Kingston, in Giamaica , dove gli amici britannici di Webb gli assicurarono un lavoro con il servizio postale. Tuttavia, Mary Webb vi morì il 17 giugno 1859.

Successivamente carriera e seconda famiglia

Frank Webb continuò a vivere in Giamaica per oltre dieci anni, dal 1858 al 1869, e si risposò prima di tornare negli Stati Uniti. La seconda moglie di Webb era Mary Rosabelle Rodgers (nata nel 1845), figlia di un commerciante giamaicano. Ebbero quattro figli prima di trasferirsi nel 1869 negli Stati Uniti, dove ebbero altri due figli.

Dalla fine del 1869 al 1870, Webb visse a Washington, DC, dove riprese a scrivere. Webb ha pubblicato diversi saggi, poesie e due novelle per la rivista afroamericana The New Era . Il settimanale era stato fondato a Washington, DC e quell'anno fu rilevato da Frederick Douglass , che lo pubblicò fino al 1874.

Mentre scriveva a Washington per The New Era nel 1869-1870, Webb visse con sua nipote, l'insegnante Sara Iredell, che aveva recentemente sposato Christian Fleetwood , destinatario della medaglia d'onore per il servizio militare durante la guerra civile. Fleetwood era allora un impiegato per il Freedmen's Bureau , istituito durante l' era della ricostruzione dopo la guerra civile americana .

Più tardi nel 1870, i Webbs si trasferirono a Galveston, in Texas , che aveva sviluppato una vivace comunità nera dopo la guerra civile. Nel 1876, Webb servì come delegato alternativo alla convenzione statale repubblicana.

Webb ha lavorato a Galveston prima come redattore di giornali, poi come impiegato postale e infine per tredici anni come preside del Barnes Institute, una scuola segregata per " bambini di colore ".

Morì a Galveston, in Texas nel 1894.

Webb aveva sei figli, tutti nati dal suo secondo matrimonio. Li avevamo:

  • Dr. Frank J. Webb Jr. (18651901), laureato nel 1895 alla Howard University Medical School
  • Evangeline Webb (1866-1945)
  • Ruth MA Webb (1867-1930)
  • Clarice Webb (1869-1962)
  • Ethelind Webb (1874-1969)
  • Thomas Rodgers Webb (1877-1964)

I Garies e i loro amici

Significato letterario

Webb è stato il secondo afroamericano, dopo William Wells Brown , a pubblicare un romanzo. Sebbene The Garies and Their Friends ricevettero recensioni favorevoli in Inghilterra, passò relativamente inosservato negli Stati Uniti durante il XIX secolo, ricevendo poca attenzione fino a quando non furono pubblicate nuove edizioni nel 1969 e nel 1997.

Sebbene non pubblicasse un altro romanzo dopo The Garies and Their Friends , Webb scrisse poesie, articoli e due novelle, che furono pubblicati nel 1870 su The New Era , una pubblicazione settimanale con sede a Washington, DC, che era stata recentemente rilevata da Frederick Douglass come editore. Non si sa che Webb abbia pubblicato altri lavori.

Alla fine del XX secolo, in seguito al Movimento per i diritti civili e al rinnovato apprezzamento per le opere di autori minoritari, il romanzo di Webb fu ristampato nel 1969 e valutato dalla critica. (È stato pubblicato in una nuova edizione nel 1997.) È stato il primo romanzo di un afroamericano a concentrarsi sulle vite dei neri liberi nel Nord, piuttosto che su quelli in schiavitù. E 'stato il primo "per trattare il passaggio in modo molto approfondito e il primo a dimostrare violenza di massa bianca contro i neri del Nord."

La sua critica al razzismo bianco del nord, compresi i suoi ritratti satirici di diversi Filadelfi bianchi "benevoli" ma paternalistici, potrebbero averlo reso sgradevole nel diciannovesimo secolo per i lettori che avevano realizzato opere di abolizionismo sentimentale come i bestseller di Uncle Tom's Cabin . Inoltre, il suo ritratto franco e comprensivo del "matrimonio" di razza mista dei Garies avrebbe probabilmente offeso i lettori progressisti su entrambi i lati della linea di colore.

Le prospettive critiche sul romanzo dalla sua ripubblicazione nel 1969 sono state contrastanti. Mentre Webb è spesso criticato per il suo sentimentalismo e il suo apparente abbraccio ai valori della classe media bianca, è stato anche accreditato per la sua rappresentazione realistica delle relazioni tese tra bianchi e neri a Filadelfia, una delle città più integrate razzialmente degli Stati Uniti. a metà del secolo e uno con un movimento abolizionista attivo. Era stata una delle principali destinazioni degli immigrati irlandesi dalla metà del secolo e, di fronte alle proprie lotte contro la discriminazione, hanno gareggiato con i neri per il lavoro, l'alloggio e il rispetto. Webb descrive specificamente l'inimicizia degli irlandesi verso i neri a Filadelfia nel suo romanzo; formano un attacco di massa contro neri e abolizionisti.

Gardner ritiene che il romanzo dimostri che Webb era ben istruito, poiché mostra influenze dalla letteratura e dalla cultura anglo-americana, nonché un ampio senso della storia dei neri, sia negli Stati Uniti che nei Caraibi. Ad esempio, osserva che Webb parla di Toussaint Louverture , leader della rivolta degli schiavi ad Haiti , nei primi passaggi del libro. Walters tiene un ritratto del leader sulla sua parete. Gardner nota che Webb esplora profondamente il fenomeno del " passaggio " attraverso le esperienze di diversi personaggi del Nord e del Sud e le reazioni degli altri ad essi.

Bernard Bell ha osservato che Webb riponeva fiducia nel lavoro dei neri per raggiungere la mobilità sociale, guadagnandosi il rispetto accumulando guadagni economici, piuttosto che attraverso appelli ai valori cristiani. Pur riconoscendo che Webb premia la virtù sulla malvagità nel suo romanzo, in un modo caratteristico di una storia d'amore storica, nota la caratterizzazione sfumata. Ad esempio, Webb ritrae sia Charlie Ellis che il suo amico Kinch come aventi una "sana varietà di tratti umani". Pur dimostrando a fondo il pregiudizio razziale bianco, Webb mostra anche persone bianche che vengono riscattate cambiando i loro atteggiamenti attraverso incontri personali e interazioni con molti dei personaggi del romanzo, e lasciano i pregiudizi alle spalle.

Sinossi

La narrazione presenta due famiglie: Clarence Garie, un ricco piantatore bianco e proprietario di schiavi in Georgia, e la sua moglie di diritto comune Emily, la sua schiava mulatta ; in contrasto con una famiglia nera della classe operaia libera a Filadelfia, guidata da Charles ed Ellen Ellis. Ai Garies è vietato sposarsi per legge dello stato, ma hanno una relazione d'amore e due figli, Clarence ed Emily. Poiché la madre è una schiava, i bambini sono legalmente schiavi, sebbene il padre e il padrone li alleva come suoi. Entrambi i bambini sembrano bianchi. Non può liberarli prontamente secondo la legge della Georgia. All'inizio del romanzo, la coppia riceve la visita del cugino di Emily George Winston, un uomo di razza mista che è stato educato e liberato da giovane e ora passa per bianco.

I Garies sono inizialmente in contrasto con una famiglia afroamericana della classe operaia che vive a Filadelfia: il falegname Charles Ellis, sua moglie Ellen ei loro tre figli: Esther, Caroline (chiamata anche Caddy) e Charlie. Winston aveva lavorato da ragazzo per Ellis a Savannah, prima di trasferirsi a nord, e lo incontra di nuovo a Philadelphia.

Preoccupata che lei ei suoi figli possano soffrire in schiavitù se fosse successo qualcosa a Clarence Garie, Emily lo convince a trasferirsi a Filadelfia in modo che possano ottenere la libertà e ciò che lei crede sarà una migliore istruzione e opportunità. Suo cugino Winston ha parlato favorevolmente della città, soprattutto dopo il suo ricollegamento con Ellis e la sua famiglia. Racconta ai Garies della comunità di neri liberi, che aveva fondato una biblioteca, chiese indipendenti, fiorenti attività commerciali e molti servizi. Un amico bianco avverte Garie che mentre la sua cerchia nel sud può accettare uomini con le loro amanti di razza mista, incontrerà più pregiudizi come coppia nel nord.

Dopo essersi stabiliti a Filadelfia, i Garies iniziano a lottare. I vicini, un avvocato conosciuto come "Slippery George" Stevens e sua moglie, la signora Stevens, si tirano indietro dalla prima amicizia quando vedono che Emily è di razza mista. Il primo ministro Garie si impegna a sposarlo ufficialmente ed Emily rifiuta quando vede che è di origine africana. Apprendendo che i figli di Garie sono iscritti alla stessa scuola della sua, la signora Stevens esercita forti pressioni sulla maestra della scuola, una donna single che sostiene sua madre, minacciando di ritirare i suoi figli e raccontare agli altri genitori della razza dei Garies. Ciò chiuderebbe la scuola.

Su un altro fronte, l'avvocato Stevens si accorda con un irlandese che sta difendendo affinché vengano compiuti attacchi contro i neri nel loro quartiere e azioni di massa per abbassare i valori delle proprietà; intende acquistare una proprietà lì e trarne profitto in seguito. Fa un elenco di proprietà da attaccare, inclusa quella di Walters, un uomo di colore che è diventato uno degli uomini d'affari più ricchi della città, abolizionisti e Garie, che lo ha persino fatto assassinare. Apprendendo la trama da un elenco di proprietà da attaccare, Walters ne parla al sindaco e chiede protezione, ma il sindaco dice che non ha forze sufficienti e l'area di azione è a sud dei confini della città. Walters immagazzina armi e fortifica la sua casa; gli Ellise cercano sicurezza con lui e altri amici arrivano per aiutare. Con la comunità avvertita da Walters, molti neri lasciano la zona per rifugiarsi nella città alta.

Negli attacchi della folla, l'Ellise viene bruciato e completamente distrutto; Ellis viene attaccata dalla folla e gravemente ferita mentre cerca di avvertire Garie. Ha un cervello danneggiato e non lavora mai più. Garie viene colpito e ucciso mentre la folla attacca la sua casa; sua moglie Emily muore di parto nascondendosi con i loro figli, che sopravvivono. Le famiglie sono quasi distrutte dal complotto di Stevens. Il ragazzo Charlie Ellis è stato risparmiato dagli eventi, poiché è stato in campagna per l'estate a casa della signora Bird, una ricca donna bianca che funge da sua protettrice. Ricevendo lettere dalla sorella maggiore e da un amico sugli attacchi, torna dalla sua famiglia in città, che sta con Walters.

Va a lavorare per aiutare la sua famiglia, incontrando pregiudizi mentre fa domanda per l'apprendistato ma si assicura finalmente una buona posizione. Walters e Balch, un avvocato bianco che lo consiglia, provvedono ai bambini orfani di Garie che Walters accoglie e lavorano per ottenere parte della loro eredità. Il loro padre è morto senza testamento e Stevens rivendica la proprietà, come cugino di primo grado attraverso la sorella di Garie. Balch minaccia Stevens con un'azione legale per la rivolta della mafia per assicurarsi denaro. Walter e Balch decidono con riluttanza, al fine di dare a Clarence ogni vantaggio, di iscriverlo come studente bianco in un'accademia lontana e farlo entrare nella società bianca. Lo istruiscono a non rivelare i suoi antenati "colorati".

Anni dopo quella decisione ha complicato la sua vita. Sebbene visiti sua sorella Emily, c'è una certa distanza tra loro poiché le loro vite sono andate in direzioni separate. Si fidanzò con Anne Bates, una donna bianca il cui pregiudizio familiare contro i neri gli causa dolore. Emily si è fidanzata con Charlie Ellis. Esther Ellis ha sposato Walters e ha due figli con lui. Sua sorella Caddy si fidanzata con Kinch, l'amico d'infanzia di Charlie e ora un ricco dandy.

Il segreto di Clarence viene rivelato ai Bates da una visita casuale di George Stevens, Jr. che lo riconosce e, dopo che Clarence se ne va, racconta al padre di Anne del suo passato. Stevens e Bates vanno nella camera d'albergo di Clarence, ordinandogli di non vedere mai più Anne e di restituire le sue lettere a suo padre. È distrutto ma ha una lunga vita da superare.

Altri eventi portano Stevens Sr. e McCloskey a una sorta di giustizia alla fine della loro vita. McCloskey ha confessato prima della sua morte a Balch e un magistrato, consegnando loro il testamento originale di Garie. La figlia di Stevens aveva sentito le minacce di ricatto di McCloskey e suo padre le aveva parlato della possibilità di consegnare la sua fortuna sfavorevole ai figli Garie come legittimi eredi. Stevens salta fuori dalla finestra per evitare l'arresto per l'omicidio di Garie e altri.

Clarence rifiutò, tagliato fuori dalla società bianca mentre si diffondevano notizie su di lui, e si separò da quelli che aveva lasciato prima. Muore spiritualmente e finalmente torna a Filadelfia da sua sorella e Charlie. Manda a dire ad Anne di rivederlo; ha anche perso il cuore dopo aver seguito i desideri di suo padre e non ha mai smesso di amare Clarence. Lei va da lui ma lo raggiunge subito dopo la sua morte. Muore pochi anni dopo, "è morta per unirsi al suo amante, dove le distinzioni di razza o colore sono sconosciute e dove i pregiudizi della terra non possono rovinare la loro felicità".

Lavori

  • The Garies and Their Friends (romanzo, 1857)
  • "Nessuno mi parlò una sola parola" (poesia, The New Era , 1870)
  • "Waiting" (poesia, 1870)
  • "International Exhibition" (editoriale, The New Era , 1870)
  • "The Mixed School Question" (editoriale, The New Era , 1870)
  • "Un vecchio nemico con una nuova faccia" (editoriale, The New Era , 1870)
  • Due lupi e un agnello (novella, The New Era , 1870)
  • Marvin Hayle (novella, The New Era , 1870)

Riferimenti

Ulteriore lettura

link esterno

Opiniones de nuestros usuarios

Chiara Sartori

È un buon articolo sulla _variabilità. Dà le informazioni necessarie, senza eccessi

Michela Giannini

Mi ha colpito questo articolo sulla Frank J. Webb, è divertente come le parole siano ben misurate, è come... elegante, Finalmente un articolo sulla Frank J. Webb

Elisa Baldi

Corretto. Fornisce le informazioni necessarie su Frank J. Webb., Corretto

Annalisa Rosati

Avevo bisogno di trovare qualcosa di diverso sulla Frank J. Webb, non la tipica roba che si legge sempre su internet e mi è piaciuto questo articolo sulla Frank J. Webb, Ottimo post sulla Frank J. Webb